Ogni corpo femminile è diverso e ogni forma può essere esaltata dagli abiti che scegliamo di indossare, sia positivamente che negativamente. Volumi, tagli, tessuti e colori devono essere scelti con cura, quindi non abbiate fretta quando fate shopping! Una cucitura sul punto sbagliato potrebbe mettere in risalto un difetto che vi metterà a disagio.

Grazie a questo “bigino” sulle silhouette, vorrei aiutarvi a scegliere i capi giusti!

Step by step, affronteremo le cinque tipologie base di silhouette femminile: triangolo, clessidra, triangolo invertito, mela e rettangolo.

 

Donna a triangolo: accumulando peso quasi esclusivamente dalla vita in giù, particolarmente su cosce e fianchi e, solo successivamente, su maniglie dell'amore e pancia, dovrebbe mettere in evidenza la vita stretta e assecondare la formosità dei suoi fianchi.

Soprabiti: sceglieteli svasati, stretti in vita con cintura o meno e dotati di spalline imbottite se avete le spalle particolarmente piccole ( prerogativa della donna a triangolo ). Assolutamente da evitare i tagli dritti. Prediligete colori scuri e fantasie a piccola trama! Preferite i trench tanto in voga per questa stagione, assicuratevi però che siano avvitati. Sconsiglio le giacche eccessivamente corte e i piumini troppo voluminosi, potete virare verso poncho corti o mantelline, possibilmente di colore chiaro perché ampliano il torace senza nascondere la vita.

Vestiti: consigliabili i modelli anni 50! Stretti in vita, dotati di gonna a ruota scendono morbidi e ampi sui fianchi. Da evitare tutti quelli dritti, stretti in fondo o peggio a palloncino, purtroppo sconsigliato anche il classico tubino nero. Le lunghezze al ginocchio saranno la perfezione! Completa libertà sui colori, ma dalla vita in già evitate righe orizzontali.

 

vestito-donna-corpo-a-triangolo

 

Pantaloni: ottimi i pantapalazzo grazie alla vita alta che avvolge anche le maniglie dell'amore anziché lasciarle sporgere sopra la cintura e all'ampiezza della gamba che evita di avvolgere ginocchia e polpacci. Vanno bene anche modelli dritti e leggermente a zampa che, quest'anno, stanno tornando di moda! Prediligete pantaloni con tasche sul sedere: non possedendo un lato B perfetto distolgono l'attenzione dai difetti. Colori scuri, in tutte le tonalità possibili!

Gonne: parole chiave: evidenziare la vita. Gonne a ruota e a vita alta evidenziano il vitino da vespa! Anche le minigonne vanno bene, purché non fascino il sedere. Se siete alte o amate i tacchi vertiginosi, sì alle longuette o alle gonne lunghe. Scegliete colori scuri, ma senza l’intransigenza segnalata per i pantaloni, cercando comunque di abbinare colori vivaci o più chiari al il busto.

Maglie e maglioni: siate sempre fiere del vostro corpo, soprattutto dalla vita in su! E' magro, ben proporzionato e va valorizzato con capi aderenti dai colori chiari o vivaci, quindi non infagottatevi con maglie larghe e lunghe, ma soprattutto ancora non nascondete il vostro punto vita! Prediligete cardigan abbottonati in vita o maglie avvitate dai tagli stravaganti.

 

maglione-stretto-donna-corpo-a-triangolo

 

Scarpe: inutile sottolineare che ogni tacco allungherà la vostra figura e minimizzerà la differenza fra fianchi e spalle, evitate però i tronchetti che cambiano la gamba all'altezza della caviglia, meglio gli stivali alti! ( ma solo sotto il ginocchio ).

Stay tuned!

 

Pronte per con un nuovo capitolo della mini rubrica: “vestiti in base al tuo corpo” ?
L'ultima volta abbiamo imparato i punti di forza e i piccoli svantaggi che comporta avere un corpo dalla silhouette a triangolo; oggi affrontiamo la silhouette a triangolo invertito.
La donna a triangolo invertito ha generalmente spalle ampie, seno prosperoso, bacino piccolo e gambe sottili; essenziale è quindi evitare di infagottarsi nascondendo il decolté, poiché la figura risulterebbe essere più voluminosa di quella reale.
Ecco quindi i miei consigli:

Capi spalla: prediligere cappotti, trench o piumini stretti in vita e di un tessuto morbido.
Le giacche corte sono d'obbligo per mettere in mostra le belle gambe sottili e i modelli dritti o quelli con gli elastici in vita sono preferibili; indicate sono anche le mantelle, se non superano il punto vita.

Vestiti: perfetti con il punto vita alto quasi sotto il seno, ma con la parte superiore non eccessivamente fasciante: lasciate intravedere il vostro decolté senza però enfatizzarlo troppo ed assicuratevi che il tessuto del vostro abito sia del peso giusto per cadere dritto e morbido. Assolutamente sconsigliati i vestiti a tunichetta per evitare l’effetto “barilotto”.

Gonne: le longuette sono da evitare se siete bassine ed è meglio non esagerare col nero, a meno che non abbia strass che lo arrischiscano o illuminino. Lasciate perdere anche le gonne a ruota a vita alta che rischiano di accorciare troppo il busto, ma via libera se le scegliete corte sopra il ginocchio, appoggiate al vostro punto vita.

Pantaloni: vi potete concedere praticamente tutti i modelli, soprattutto se sono dritti e dal taglio maschile. Indicati i colori chiari o sgargianti, evitate solo gli stretch neri che farebbero risultare le vostre gambe ancora più sottili.

 

consigli-moda-donna-fisico-triangolo

 

Magliette e maglioni: perfetti gli scolli a V, a barchetta, a madonna, ad anello o a kimono, di tessuto elastico, leggermente aderenti sotto il seno. No, no e ancora no alle magliette oversize, senza forma e a quelle che terminano con un elastico. No alle righe orizzontali e a fiocchi o fronzoli sopra il seno.
Evitate i maglioni XL e le trame a punti grossi preferendo la maglia rasata e sottile; sconsigliabili quelli a collo alto che farebbero sembrare il vostro seno ancora più prosperoso.

Scarpe: le gambe magre e slanciate vi concedono un'ampia scelta! Persino angle boots e i cuissardes sono raccomandabili per la vostra figura, sbizzarritevi!

La prossima volta darò dei consigli per le silhouette a mela!
Stay tuned!

 

Ti interesserà pure: Capelli. Il taglio giusto in base alla forma del viso  

 

Per l'ultimo appuntamento con la rubrica “ Vestiti in base al tuo corpo”, mi occuperò delle donne a Rettangolo, dette anche “Donna a grissino”. Si tratta di una silhouette che conosciamo tutti benissimo dato che gli stilisti ne sono da anni ossessionati. Ma c'è chi è dotata di un bel fisico slanciato, un buon metabolismo brucia calorie e gambe chilometriche solo grazie a madre natura e queste signorine e signore non vanno dimenticate!
Le caratteristiche base della donna a rettangolo sono i fianchi della stessa larghezza delle spalle, e forme scarse che cercherò di insegnarvi a valorizzare al meglio.

 

Consigli-abbigliamento-donna-rettangolo-magra

 

Soprabiti: tutti i soprabiti troppo larghi e lunghi rischiano di appesantire la figura! No all'effetto tenda o lampione, sì ai giubbotti corti o ai cappotti a tre quarti che movimentano la figura e non la spezzano.

Vestiti: sì a tutti gli abiti che non evidenziano particolarmente il punto vita: tuniche, vestiti di lana, con scollo all'americana … non c'è proprio rischio che cadano male! Da evitare i modelli con gonna a ruota molto aperta e da valutare quelli senza spalline, soprattutto se le spalle sono particolarmente pronunciate e magre. Anche i tagli a impero sono da scartare perché il seno piccolo verrebbe ulteriormente sminuito e non gli renderebbero giustizia.

Pantaloni: le uniche limitazioni da imporre sono per i pantaloni a vita molto alta che, slanciando molto la gamba, non donano alle più alte. Per il resto tutto è concesso: pantaloni a palazzo, a vita bassa, a sigaretta, capri ( perfetti per le più alte! ), pantaloni da cavallerizza e bene anche ai leggings ( da NON indossare con maglie e maglioni corti ). Evitate i pantaloni aderenti neri stretti sulla caviglia se avete gambe particolarmente slanciate e magre perché creano un brutto effetto “insetto – stecco”!

 

Consigli-abbigliamento-donna-grissino

 

Gonne: la donna a rettangolo può permettersi ogni tipo di gonna, deve solo stare attenta a quelle oltre la caviglia perché, se molto alta, potrebbe essere scambiata per una tenda indiana. Le minigonne vanno benissimo, osate, osate!

Maglie e maglioni: sì a magliette lunghe che superano i fianchi ( indicate coi leggings ), maglie dritte che si arricciano in vita e tagli a pipistrello. Un buon alleato è il gilét, morbido, anche di paillettes per brillare come una stella! Via libera a maglioni lunghi, larghi, a trecce, a maglia grossa, con maxi bottoni e tasche che non rischieranno di infagottare la figura e daranno forma al corpo. Perfetti i colori accesi e chiari e tutti i tipi di scollo eccetto quello a “V” che fa sembrare le spalle più larghe e il seno ancora più piccolo, ma per ovviare questo brutto effetto potete esibirlo con una canottiera sotto.

Scarpe: libertà di scelta per quanto riguarda le scarpe, ma con qualche limitazione sul tacco. Se siete molto minute evitate il tacco altissimo o sembrerete sui trampoli. Per il resto sono concessi cinturini alla caviglia, tronchetti, stivali a metà polpaccio e addirittura i cuissardes.

 

Ecco tutti gli altri consigli: 

Consigli per la Donna con fisico a triangolo 

Consigli per la Donna con fisico a triangolo rovesciato

Consigli per la Donna con corpo a clessidra

Consigli per la Donna con fisico a mela o cerchio