TACCHI ALTI: AMORE/ODIO?!?

Che dilemma tremendo!!!
Io credo che la maggior parte delle donne (forse addirittura tutte) amino il mitico tacco 12!
Sto parlando del tacco a spillo, il più elegante, chic, sexy, quello che slancia la gamba, risalta la femminilità, ecc. ecc. ma........
QUANTO E' SCOMODO???????
Per fortuna, in nostro aiuto, sono arrivati i plateau ovvero i rialzi della suola, che rendono la calzatura più comoda in quanto diminuiscono l'ampiezza dell'angolo di appoggio del piede.
Grazie a questi, portare i tacchi è diventato un po' più comodo ma bisogna stare attente al portamento!!!
Come già detto il tacco slancia la figura ma se non si riesce a camminare comodamente si rischia di fare una brutta figura!!! (scusate il gioco di parole!)
Avere ai piedi splendidi tacchi aiuta a sentirsi più alte e più donne ma se il risultato è quello di sembrare giraffe che camminano sui carboni ardenti io preferisco guardare le giraffe allo zoo dall'”alto” dei miei 165 cm puliti!!!!!
Oggi la moda arriva in nostro aiuto...

 


Per questa primavera infatti il tacco si abbassa e soprattutto si “allarga”!
In estate va di moda la comodità del tacco grosso e si aggiunge anche il cinturino alla caviglia che ci aiuta ancora di più a camminare comodamente e godere al meglio i nostri amatissimi tacchi!!!!

Come sempre il mio consiglio è quello di usare la moda per valorizzarci e se, come me non siete ottime equilibriste da tacco stiletto, approfittate della moda di quest’anno... correte alla ricerca delle vostre Tangerine!!! Tacco grosso e cinturino alla caviglia!!!

 

Potrebbe interessarti anche: Scarpe: La nostra passione. Scegliamo quelle adatte a noi

 

È tornato lo stiletto, un'autentica arma di seduzione ed eleganza. 

 

Un tipo di calzatura che provoca "amore et odio". C'è a chi fanno impazzire e chi semplicemente non le può guardare, figuriamoci mettersele.

Io sono di parte: Adoro le scarpe a punta col tacco a spillo. Che ci posso fare? Non l'ho mai mollate, nemmeno quando nei negozi dominavano le punte tonde. "Mentre ci sia un paio a punta al mondo, ci sarà speranza..." - almeno così dicevamo.

Questo anno, finalmente, sono tornate più forti, più belle e ancora più sexy che mai. Non solo in passerella o sui Red Carpet, ma anche in vetrina e sopratutto per strada, dove il tacco vertiginoso passeggia tra ballerine e le scarpe con mezzo tacco, diventandone protagonista.

E pur vero che qualche stagione fa Valentino ci accennava piano piano la possibilità di un ritorno trionfale grazie alla sua collezione di scarpe basse e di mezzo tacco ma sempre a punta. Forse una delle più imitate dalle "low cost". Infatti anche ora anche Zara ha assecondato la tendenza e nei negozi, sparsi in tutto il mondo, solo in Via del Corso ne abbiamo tre, si possono vedere, toccare, provare e comprare calzature a punta col tacco alto, molto simili a quelle delle grandi firma ma a un prezzo più ragionevole. Se durante l'estate le vedevamo luccicare in colori pastello, ora è il momento delle tinture più scure: dal marrone al nero ma senza mai abbandonare il nude.

 

Stiletto-Manolo-Blahnik-Zara

 

Le gambe si slanciano grazie alle creazioni dei grandi stilisti: Manolo Blahnik, Christian Louboutin, allievo di Vivier, il creatore dello stiletto, oppure Jimmy Choo. Tutti e tre hanno sempre difeso una figura femminile elegante e sensuale che viene rappresentata alla perfezione dalla scarpa a punta. Le abbiamo viste di tutti i colori e materiali. Fatte a mano e di serie. Di vera pelle oppure di "cristallo", Cenerentola non portava ballerine quando conobbe Filippo.

Amore et odio. E voi che scarpe siete?

 

Ti interesserà pure: Scarpe che passione! Come scegliere quelle adatta a noi


 

Sarà anche vero che indossare delle scarpe basse o delle comode ballerine vi permetterà di percorrere chilometri a piedi senza farvi stancare, ma è altrettanto vero che le scarpe con il tacco rappresentano, se ben portate, uno dei massimi elementi capaci di accentuare l'eleganza, la femminilità e la sensualità di una donna. Vediamo dunque almeno 10 motivi per i quali, amiche, non possiamo rinunciare alle nostre altissime scarpe.

 
  • 1. Ci fanno sembrare più magre. Inevitabilmente i tacchi alti slanciano la figura e sembrano pertanto idonei a mascherare quei chiletti in più che alcune ragazze hanno.
  • 2. Ci fanno sembrare più alte. Amiche, le scarpe con il tacco ci regalano quei centimetri in più che normalmente non abbiamo.
  • 3. Rendono le gambe più belle. Ciò vale anche per gambe e caviglie non sottilissime che vengono comunque esaltate indossando belle scarpe con i tacchi.
  • 4. Sempre adatte. Che abbiate in mente un look più sportivo o elegante, le scarpe con il tacco sembrano davvero perfette in ogni occasione. Esaltandovi.
  • 5. Innalzandoci, le scarpe con il tacco alto infondono anche una certa sicurezza nel proprio fascino e sex appeal.
  • 6. Le scarpe con il tacco sono opere d'arte. Colorate, ricamate, in vernice, di pelle, le nostre amate scarpe sono da noi venerate come autentici capolavori.
  • 7. Ci fanno sentire sexy. Diciamoci la verità: gli uomini sono molto più attratti dalle donne che indossano i tacchi e che esaltano la loro femminilità.
  • 8. Competizione. Insomma se le altre donne indossano i tacchi, è il caso che li mettiamo anche noi. Soprattutto in determinate circostanze come una festa o una cerimonia. Ovviamente non in spiaggia o in campagna.
  • 9. Le scarpe con il tacco sono simbolo di potere. Si afferma, in parte anche grazie alle scarpe, quel ruolo di comando e affermazione di indipendenza che ben combacia con l'essere alla moda.
  • 10. Attirano l'attenzione. Donne: per conquistare un uomo che vi piace, una scarpa con il tacco si rivelerà sempre una preziosa alleata.

 

 

Nell’arco di tutto l’anno può capitare di dover affrontare diverse cerimonie.Bisogna essere pronti per prepararsi al meglio al grande evento, ed è dunque importante scegliere l’outfit e i vari accessori, in particolare le scarpe da cerimonia da donna.

Il dubbio che assilla le donne è lo stesso ogni singola volta: scarpe comode o scarpe lussuose con tacco vertiginoso? Con o senza tacco? Il galateo ci viene fortunatamente in soccorso: infatti, secondo le sue regole è bene non eccedere, e quindi no alle scarpe sportive e no alle scarpe troppo appariscenti.

Questo articolo ti guiderà nella scelta delle scarpe da cerimonia donna perfette per ogni occasione.

Come scegliere delle scarpe da cerimonia donna

Quando si è invitati ad una cerimonia i mesi precedenti all'evento sono pieni di sessioni sfrenate di

shopping che però molto spesso ci mettono ancora più in difficoltà: come tutti sappiamo, l'occhio vuole la

sua parte, ed è quindi importante fare attenzioni agli abbinamenti, e nonostante molti non siano d'accordo,

la calzatura è fondamentale. La cosa che non bisogna dimenticare è che l'eleganza sta nella semplicità e

non nell'ostentazione: è quindi bene scegliere un look con accessori sobri.

È anche importante dividere i modelli in base alle stagioni, indossando calzature più scoperte, come sandali, in estate e primavera inoltrata, senza ovviamente dire di no ad un paio di décolleté o slingback o calzature più chiuse che lasceranno più al caldo il nostro piede, come stivaletti a calzino.

Il tacco è molto consigliato, perché rappresenta l'eleganza e la femminilità.Aggiungiamo anche il

grande aiuto che ci dà ad acquisire qualche centimetro in più e la sua capacità di slanciare la nostra figura.

Ricordiamoci di non eccedere con tacchi troppo vertiginosi che saranno i nostri nemici per l’intera durata della cerimonia.

Scarpe da donna eleganti per una cerimonia

Per tutte le donne amanti del nero, è consigliato utilizzare questo colore nelle cerimonie che si svolgono la sera ed esclusivamente su scarpe ed accessori.

Quindi un grande no ai vestiti neri alle cerimonie: è tempo di uscire dalla nostra comfort zone.

I sandali sono una scelta perfetta, uniscono la comodità e l’eleganza ad un pizzico di glamour. Nota molto importante: secondo il galateo questa calzatura è consigliata solo al ristorante e non alla cerimonia, specialmente in chiesa.

Più sono semplici e meno sono appariscenti, più potrebbero essere adatti alla cerimonia. Quindi, per la cerimonia sì ai sandali monocolore senza lacci alla schiava o troppi brillantini.

Se parliamo invece di tacchi il gusto varia in base a ciò che segue dopo la cerimonia: il ricevimento.

Chiedete informazioni sulla location, così non sarete colte alla sprovvista da un ricevimento all’aperto, e in questo modo saprete per che tipo di tacco optare, più o meno spesso in base al terreno su cui poi camminerete, evitando così il cambio scarpe nel bel mezzo dei festeggiamenti.

Sempre secondo il nostro ormai amico galateo il tacco non dovrebbe essere più alto di 5 cm per le cerimonie che si svolgono di giorno; per quelle della sera è invece ammesso un tacco di 10 cm.

Non c’è niente da fare, scarpe e donne sono un connubio inseparabile, ci fanno sentire più femminili, sexy e ci regalano gambe e glutei torniti, un’andatura felina e una buona dose di fascino e sicurezza. Impossibile rinunciare. Nonostante la tortura e il dolore, è una questione d’amore, quella tra noi e i sandali.

 

Il segreto è approcciarli con uno spirito nuovo e qualche segreto per affrontare bolle e dolori.

 

1- Asciugare i piedi. La pelle bagnata causa una maggiore frizione che può facilmente portare a vesciche e irritazioni. Usiamo un po’ del caro e fedele borotalco, per assorbire gli eccessi di crema e sudore.

 

2- Cambiamo scarpe spesso: è divertente e fa bene al piede!

 

3- Andiamo dall’estetista. Mai dimenticare la pedicure, le unghie lasciate crescere troppo possono creare frizione con le altre dita quando le scarpe sono troppo strette.

 

4- Attenzione ai segnali. Se notiamo un dolore in un punto specifico, mettiamo subito un cerotto per proteggere la zona ed evitare la formazione delle vesciche.

 

5- Vescica no problem. Se dopotutto non siamo riuscite ad evitarle, niente paura. Per prima cosa evitiamo di bucare la pelle, ma lasciamo che si riassorba da sola, copriamo con un cerotto e indossiamo per qualche giorno delle scarpe che non facciano pressione in quella zona.

 

6 - Regaliamo un trattamento defatigante e lenitivo ai nostri piedi doloranti, uno scrub dolce e levigante, come il Peel Dolce di Exa, e infine un massaggio rilassante con la crema Caresse, fresca e delicata che nutre e protegge, per lenire e riparare i piedi secchi e screpolati. Dopo il trattamento ritroveranno tutta la loro morbidezza e una pelle liscia e levigata.

 

7- Un po' di stretching per allungare i muscoli del polpaccio quando togliamo gli stiletto ci aiuterà ad alleviare il dolore.

 

8- Camminiamo per qualche minuto a piedi nudi in casa su una superficie liscia e calda: il contatto con la terra favorisce il recupero delle energie e la riattivazione della circolazione.