Nell’arco di tutto l’anno può capitare di dover affrontare diverse cerimonie.Bisogna essere pronti per prepararsi al meglio al grande evento, ed è dunque importante scegliere l’outfit e i vari accessori, in particolare le scarpe da cerimonia da donna.

Il dubbio che assilla le donne è lo stesso ogni singola volta: scarpe comode o scarpe lussuose con tacco vertiginoso? Con o senza tacco? Il galateo ci viene fortunatamente in soccorso: infatti, secondo le sue regole è bene non eccedere, e quindi no alle scarpe sportive e no alle scarpe troppo appariscenti.

Questo articolo ti guiderà nella scelta delle scarpe da cerimonia donna perfette per ogni occasione.

Come scegliere delle scarpe da cerimonia donna

Quando si è invitati ad una cerimonia i mesi precedenti all'evento sono pieni di sessioni sfrenate di

shopping che però molto spesso ci mettono ancora più in difficoltà: come tutti sappiamo, l'occhio vuole la

sua parte, ed è quindi importante fare attenzioni agli abbinamenti, e nonostante molti non siano d'accordo,

la calzatura è fondamentale. La cosa che non bisogna dimenticare è che l'eleganza sta nella semplicità e

non nell'ostentazione: è quindi bene scegliere un look con accessori sobri.

È anche importante dividere i modelli in base alle stagioni, indossando calzature più scoperte, come sandali, in estate e primavera inoltrata, senza ovviamente dire di no ad un paio di décolleté o slingback o calzature più chiuse che lasceranno più al caldo il nostro piede, come stivaletti a calzino.

Il tacco è molto consigliato, perché rappresenta l'eleganza e la femminilità.Aggiungiamo anche il

grande aiuto che ci dà ad acquisire qualche centimetro in più e la sua capacità di slanciare la nostra figura.

Ricordiamoci di non eccedere con tacchi troppo vertiginosi che saranno i nostri nemici per l’intera durata della cerimonia.

Scarpe da donna eleganti per una cerimonia

Per tutte le donne amanti del nero, è consigliato utilizzare questo colore nelle cerimonie che si svolgono la sera ed esclusivamente su scarpe ed accessori.

Quindi un grande no ai vestiti neri alle cerimonie: è tempo di uscire dalla nostra comfort zone.

I sandali sono una scelta perfetta, uniscono la comodità e l’eleganza ad un pizzico di glamour. Nota molto importante: secondo il galateo questa calzatura è consigliata solo al ristorante e non alla cerimonia, specialmente in chiesa.

Più sono semplici e meno sono appariscenti, più potrebbero essere adatti alla cerimonia. Quindi, per la cerimonia sì ai sandali monocolore senza lacci alla schiava o troppi brillantini.

Se parliamo invece di tacchi il gusto varia in base a ciò che segue dopo la cerimonia: il ricevimento.

Chiedete informazioni sulla location, così non sarete colte alla sprovvista da un ricevimento all’aperto, e in questo modo saprete per che tipo di tacco optare, più o meno spesso in base al terreno su cui poi camminerete, evitando così il cambio scarpe nel bel mezzo dei festeggiamenti.

Sempre secondo il nostro ormai amico galateo il tacco non dovrebbe essere più alto di 5 cm per le cerimonie che si svolgono di giorno; per quelle della sera è invece ammesso un tacco di 10 cm.