15 Set

Tipologie di stivali da donna e loro caratteristiche

Scritto da  |

Siamo sempre in cerca della calzatura perfetta in tutte le stagioni, quella in grado di rendere l’outfit realmente completo donando quel tocco sia glamour che elegante ma al tempo stesso informale. Il mondo degli stivali è davvero senza confini, stiamo parlando di accessori dalle varianti infinite e per questo davvero capaci di interpretare qualsiasi situazione.

 

Morbidi, aderenti o sportivi: una storia che inizia secoli fa

 

Gli stivali possono essere alti oppure con tacco basso, morbidi oppure molto aderenti, inoltre ci sono molte varianti sportive: ciascun modello deve raccontare qualcosa di noi, senza risparmiare in fatto di comodità. C’è stato un tempo in cui le donne utilizzavano gli stivali solo per andare a cavallo, mentre nei monasteri potevano essere indossati per resistere ai rigori dei mesi invernali. Dall’Ottocento ha poi iniziato a diffondersi lo stivaletto, alto fino al polpaccio e con la punta arrotondata. Il tacco? Appena accennato. Le cose cambiano ancora a metà Novecento, quando lo stivale inizia un’inesorabile ascesa in abbinamento a un indumento come la minigonna.

Proprio per compensare le gonne che si accorciano, gli stivali diventano sempre più alti e iniziano a superare le ginocchia mentre compaiono lacci, fibbie e zip per regolarli e renderli aderenti. Arriva poi il momento di zeppe e tacchi squadrati: i modelli, con l’avvento dei Seventies, diventano più audaci e stravaganti. Si inizieranno infine a indossare anche in estate. Al giorno d’oggi lo stivale è divenuto una calzatura trasversale in fatto di stagionalità e i brand d’alta moda fanno a gara per interpretare al meglio mood, atmosfere e situazioni diverse. Tra le scarpe di via Roma 15, per esempio, si potranno trovare soluzioni adatte a serate di gala così come ad appuntamenti di lavoro o pranzi con gli amici la domenica. Vediamo allora quali sono i principali modelli di stivali in commercio, così da orientare al meglio la propria scelta in base all’occasione cui si vuol prendere parte.

 

Tronchetti, cuissard, combat e Chelsea boots: tutti i modelli

 

Si fa presto a dire ‘compro un paio di stivali’: ne esistono infatti infinite varietà. Quali sono? Cominciamo dai tronchetti, quelli che arrivano a coprire appena la caviglia. Possono avere la zeppa, il tacco vertiginoso oppure un po’ basso e per questo molto comodo. Si abbinano facilmente e con qualsiasi stile di outfit. Sono perfetti con gli abiti così come con le gonne larghe di stampo più bohemien. Sanno sempre come slanciare qualsiasi gamba. Ci sono poi i Chelsea boots, di taglio più sportivo: sono aderenti e bassi, si riconoscono poiché è presente lateralmente una parte elastica. Si associano ai mesi con temperature più rigide, dunque invernali e autunnali, inoltre quelli realizzati in pelle hanno un retrogusto vintage molto interessante.

Letto 507 volte Ultima modifica il Lunedì, 20 Settembre 2021 10:02
Vota questo articolo
(0 Voti)
LeiDonnaWeb

LeiDonnaWeb è il portale dedicato alla Donna, con tutte le ultime notizie riguardanti il mondo femminile dall’Abbigliamento al Gossip, dall’essere Mamma alla voglia di Benessere, dal Cinema alla Tv, dal Make up alla cura dei Capelli e tanto altro ancora

Sito web: https://www.leidonnaweb.it