09 Nov

Giocattoli schifosi: è giusto acquistarli o no?

Scritto da  |

Stamattina il mio piccolino mi ha chiesto, in orario diverso dal solito, di poter vedere i puffi; mentre eravamo seduti sul tappeto aspettando l'inizio del film, ecco che parte la pubblicità di un giocattolo. Appena l’ho visto, non sono riuscita a capire in quale assurdo modo possano avere avuto l’idea di poterlo inventare e costruire!!! Infatti non ho e non avrò mai intenzione di comprarlo: il mio piccolino ancora non mi può fare neanche questo tipo di richieste anche per via della sua età... ma anche se Mattia dovesse chiedermi in ogni secondo della giornata l'oggetto in questione,  piangere in cinese, farmi promesse da marinaio, fare espressioni di persuasione stile il gatto del cartoons “SHREK”, ma la mia risposta rimarrebbe sempre: noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!! 

Ed il mio pensiero sarà sempre lo stesso: certi giocattoli non dovrebbero essere proprio in commercio visto che fanno proprio ribrezzo.

Non so il nome del giocattolo e poi non credo sia giusto nemmeno pubblicizzarlo!! Fatto sta che la mia testa ha letteralmente pensato: “che schifo!!!” dall'inizio alla fine della pubblicità.

Praticamente è una sorta di testa a cui esce ‘na roba dal naso... ma non è l'unico giocattolo orripilante in commercio, ce ne sono tantissimi: pupazzi mostruosi, gelatine appiccicose e puzzolenti, spaventosi robot da assemblare ecc.. ecc...

I bambini sembrano attratti da queste cose, come se avessero l'amore per l'orrido!!!

 

 

Mi chiedo ogni volta che vedo questi fantomatici giocattoli il motivo per cui vengono acquistati e desiderati; si è chiaro: per il bambino c'è il gusto della trasgressione, nel loro piccolo il potere di essere cosi “potenti” contro i grandi mostrando schifezze sperando di far loro paura!!! Solitamente una cosa che non piace alla mamma o al papà  è trasgressivo quindi bello da avere; anche se poi sono sicura che neanche ai piccolini piacciono quei giochi, questo lo posso capire, ma perché alla fine i genitori li acquistano?

Un giocattolo deve essere divertente, anche educativo... ma questi giochi qui, quelli schifosi per intenderci, che senso hanno?

Un bambino li chiede, ma dovremmo essere noi a non acquistarli!!! Tanto poi alla fine sono i classici giocattoli spazzatura: acquistati, usati una volta e poi accantonati nell'attesa di raggiungere l'immondizia. Meglio forse un gioco normale, una macchinina, un trenino, una bambola che aiuta il bambino a sviluppare la fantasia che non dei giochi che sviluppano solo il ribrezzo!!!

 

Letto 12155 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Gennaio 2013 15:56
Vota questo articolo
(7 Voti)
Suyien Assandri

Palare di se stessi non è facile, a chi lo chiede solitamente rispondo "Sono semplicemente io" ma questa formula magica ovviamente ad un estraneo non dice proprio nulla quindi direi che:

  • ho 36 anni, chiacchierona, sensibile, testarda, estremamente sincera...
  • sono mamma  del mio bellissimo Mattia nato nel 2010 che adoro, non so se sono una buona mamma io però lo spero e faccio di tutto per crescere il mio bimbo circondato di amore e armonia.
  • felicissima compagna del mio amore da 8 anni.
  • animalista stra-convinta...

Amo scrivere, un paio di anni fa sono riuscita a realizzare il mio sogno di vedere pubblicati due miei racconti brevi.

Concluderei dicendo che sono sempre pronta a nuove sfide per scoprire nuovi mondi e far crescere la mia persona sempre di più.