22 Lug

Scuola estiva: tutto l'occorrente per i vostri bambini

Scritto da  |

Alcuni bambini frequentano i centri scolastici anche in estate, chi per recuperare qualche compito o interrogazione, chi perché iscritto ai centri estivi. Spetta alle famiglie ovviamente preparare tutto l’occorrente per far sì che i piccoli abbiano il necessario per trascorrere una giornata all’insegna dello studio e del divertimento. Al di là di creme solari (se l’attività didattica sarà all’aperto), giochi e indumenti (come il cambio etc.), non potranno di certo mancare accessori come penne, matite colorate, pennarelli e colori di ogni tipo, da riporre in un astuccio.

Una matita per colorare con fantasia

Le matite colorate sono sempre state e probabilmente continueranno ad essere le alleate di ogni bambino per poter lasciare libero sfogo alla propria immaginazione tra tecniche e sfumature. Sono cioè gli strumenti indispensabili che accompagnano i giovani artisti nel mondo della creatività e in quanto tale vengono realizzate per offrire una risposta ad ogni esigenza. In commercio infatti c’è un vasto assortimento: matite ad acquerello, matitoni con mina gigante per colorare rapidamente (la punta infatti è più estesa), matite in legno, matite bicolor a doppia punta, matite colorate cancellabili e matite ergonomiche pensate proprio per garantire un prodotto che possa essere impugnato da qualsiasi mano. Ciò che conta alla fine è l’esperienza multicolor che sono in grado di assicurare ai bambini! Con un pizzico di fantasia ogni foglio di carta bianco potrà trasformarsi in un piccolo capolavoro artistico. D’altronde non è proprio da piccoli che bisogna potenziare e sviluppare la propria creatività?

Come scegliere la matita per i bambini: 3 elementi da considerare

A questo punto, come si sceglie la giusta matita per i bambini? Ci sono 3 elementi principali di cui bisogna tener conto, ovvero:

  • La mina, cioè prediligere una matita con una punta dallo spessore ampio (di circa 3,8mm) se volete assicurare al bambino un effetto di lunga durata e quindi evitare che debba temperarla con una certa frequenza;
  • La brillantezza del colore, ovvero valutare le differenti gradazioni e la resa cromatica. Occorrerà una matita che colori senza dover schiacciare troppo la punta sul foglio;
  • La resistenza alla rottura, soprattutto se si sceglie un tipo di matita acquerellabile. Generalmente, infatti, la mina è protetta da una guaina bianca proprio per poterne potenziare la durata.

In alcuni casi poi si potrà prendere in considerazione anche un’impugnatura antiscivolo. Bisogna infatti valutare che verranno utilizzate da bambini che vogliono colorare per divertirsi e dunque non stancarsi a temperare frequentemente o avere difficoltà a tenerne una in mano o persino a dover premere con forza per colorare il tratto di foglio che si vuole.

Una volta preparato lo zaino con un astuccio completo di penne, matite (e temperamatite), pennarelli e tutto ciò che possa servire per scrivere o colorare, qualche foglio bianco o un quaderno, non ti resta che accompagnarlo/la alla scuola estiva e lasciare che si diverta e impari con gli altri amici sviluppando le sue capacità artistiche e di scrittura sotto la guida attenta dei maestri.

Letto 649 volte Ultima modifica il Lunedì, 26 Luglio 2021 16:35
Vota questo articolo
(0 Voti)
LeiDonnaWeb

LeiDonnaWeb è il portale dedicato alla Donna, con tutte le ultime notizie riguardanti il mondo femminile dall’Abbigliamento al Gossip, dall’essere Mamma alla voglia di Benessere, dal Cinema alla Tv, dal Make up alla cura dei Capelli e tanto altro ancora

Sito web: https://www.leidonnaweb.it