A chi spetta la colpa per i nostri dolori cervicali o lombari? Non sempre essi dipendono dall'umidità o dalla consunzione delle cartilagini delle vertebre. Spesso la colpa sta in cattive abitudini posturali a cui dobbiamo cercare di porre rimedio con la ginnastica posturale. Per sciogliere i muscoli di schiena e collo, in modo da ritrovare gradualmente la postura corretta e fermare quindi il meccanismo che innesta il dolore vi consigliamo di seguire questi piccoli consigli.

 

Prevenire-dolore-cervicale

 

INCLINAZIONI LATERALI DEL COLLO 

 
Esercizi collo
Rimanete ferme in posizione supina e con le gambe flesse, eseguite così una lenta e graduale inclinazione laterale del collo, con la mano. La posizione va mantenuta per 4-5 secondi.
 
INCURVARE LA COLONNA PER POI STIRARLA 
 
Incurvare-la-colonna su vertical dyn
 
Per far ciò, mettetevi in posizione quadrupedica, con la schiena ben dritta. In questa fase cercate di portare la colonna verso l'alto, e poi espirate tornando nella posizione di partenza. Ripetete l'esercizio circa 15 volte, salvo poggiare i gomiti a terra in caso di eccessiva stanchezza.
 
UNA GAMBA FLESSA E UN BRACCIO FUORI
 
Ruotare-gamba-all-esterno su vertical dyn
 
In posizione supina, flettete un ginocchio e portatelo al petto con l'aiuto della mano dello stesso lato della gamba. Ruotatelo ora in maniera delicata verso l'esterno. Nello stesso momento allungate fuori il braccio del lato opposto. L'esercizio va ripetuto alternativamente 15 volte a destra e poi 15 a sinistra.
 
GAMBE FLESSE E BRACCIA INDIETRO
 
Posizione-supina o su horizontal fixed
 

Mettetevi in posizione supina con le gambe piegate ed i piedi a terra.

 

SCHIACCIATE BENE LA SCHIENA SUL PAVIMENTO O SUL LETTO 

schiena

 

 

in modo da sciogliere la muscolatura della schiena. Con le braccia in alto eseguite dei leggeri esercizi di stretching, stirando le braccia senza farvi male.

 

GAMBE FLESSE E BRACCIA IN ALTO

2 

In posisizione supina e con le ginocchia leggermente piegate, allunghiamo le braccia indietro sul capo, parallele al corpo. Effettuiamo due respirazioni complete mantenendo la posizione. Portiamo poi le braccia verso l'alto e con movimento rotatorio delle spalle, teniamo testa e collo fermi. Manteniamo la posizione effettuando due respirazioni complete. 

 

FLESSIONI DELLA GAMBA AL PETTO

Flessioni-della-gamba-al-petto o su horizontal fixed

 

Mettiamoci in posizione supina con le gambe distese e le braccia lungo il corpo. In questa posizione flettiamo lentamente una gamba e avvicinatela al petto, in modo da non sollevare né la schiena né il collo. Raggiunta la posizione, eseguite una respirazione completa. Alternativamente, fate 10 flessioni dell'arto inferiore destro e di quello sinistro.

 

Ci sono molti grandi benefici, fisici e mentali, che si ottengono grazie ad una buona forma fisica. Uno dei migliori vantaggi è sicuramente una vita sana e più lunga. Se si vuole però essere in forma, ma di andare a correre ogni giorno proprio non ne abbiamo voglia, possiamo perdere i nostri chili di troppo camminando. Camminare è un ottimo esercizio che si può fare sempre ed ovunque. Tuttavia, dovremmo anche attenerci ad una dieta sana, altrimenti tutti gli sforzi rischiano di essere vani. Scopriamo dunque insieme alcuni modi efficaci per perdere peso camminando.