09 Dic

I cibi che ci fanno invecchiare, ecco quali sono

Scritto da  |

Come in tutte le cose anche in campo alimentare il troppo storpia. Lo zucchero, consumato in grande quantità e molto spesso, comporta il fatto di avere collagene ed elastina che causano cedimenti della pelle e rughe. Dolci, fritti, pasticcini sono cibi pro-infiammatori, che possono causare gravi danni in quanto conducono il corpo in uno stato d’infiammazione. Questa è la ragione per cui, andando avanti negli anni, occorre nutrirsi con cibi ricchi di antiossidanti che riducono l’infiammazione, evitando il cibo spazzatura.

 

Anche mangiare pochi grassi fa male: perché quelli che sono contenuti nell’olio di oliva, nell’avocado e nelle noci servono a mantenere giovani e pieni di energia, essenziali per il ringiovanimento cellulare e per la produzione di ormoni. Quelli migliori sono senza dubbi sono gli Omega3 che abbassano il colesterolo cattivo e riducono lo sviluppo dell’arteriosclerosi, proteggendo sia il cervello che il cuore.

 

Cibi da mangiare con parsimonia per mantenersi giovani e attivi:

 

- il grano, contenuto nella pasta e nel pane porta la glicemia a livelli altissimi accelerando il processo di invecchiamento.

- il mais, (olio di mais, sciroppo, patatine, cereali) contengono Omega6 che portano alle stelle i livelli di glicemia e non solo: il fruttosio nello sciroppo di mais aumenta di dieci volte i composti che accelerano il processo d’invecchiamento, della pelle, degli organi, delle ossa e delle articolazioni.

- lo zucchero, da usare solo se necessario e, se possibile, sarebbe il caso di sostituirlo con un dolcificante naturale in modo da controllare la glicemia.

- olio di semi di soia o altri oli vegetali. Essi subiscono un processo di raffinazione a temperature elevatissime venendo in contatto con alcuni elementi chimici. Sono dunque molto infiammatori e favoriscono l’invecchiamento. Occorre quindi consumare tali alimenti con attenzione: il sale, le bibite gassate, il caffè, l’alcool, le bibite energetiche, i carboidrati e tutti i cibi fritti.

 

Insomma, amiche, siamo ciò che mangiamo.

 

Letto 4319 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Dicembre 2013 13:05
Vota questo articolo
(2 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale