14 Gen

Amici improvvisi a casa? Ecco delle ricettine veloci per stupirli!

Scritto da  |

Sappiamo quanto siano importanti le amicizie, ma cosa fare quando ci troviamo improvvisamente amici a cena?

Ecco 3 ricette per stupirli.

 

TORRETTE DI POMODORI CON CREMA AL BASILICO
100g di robiola
9 cucchiai di pesto genovese
1 pomodoro grande a persona non del tutto maturo
foglie di basilico q.b.
Tagliamo il pomodoro in delle non troppo sottili e mettiamole a scolare in uno scolapasta.
Prepariamo la cremina mescolando la robiola con il pesto fino ad ottenere il gusto desiderato.
Formiamo le torrette mettendo una fetta di pomodoro, la crema, un'altra fetta di pomodoro fino a
ricomporre il pomodoro. Serviamone uno a testa guarniti con delle foglie di basilico fresche.


RISOTTO MELAGRANA E NOCCIOLE
350 g di riso
1 cipolla
brodo vegetale q.b.
30 g di grana
50 g di burro
150 ml di succo di melagrana + 100 g di chicchi
30 g di nocciole tostate
In una risottiera mettiamo ad imbiondire una cipolla finemente tritata con 15 g di burro.
Aggiungiamo il riso e facciamo tostare, sfumiamo con il succo di melagrana; una volta che il succo
è evaporato portiamo a cottura il risotto aggiungendo del brodo vegetale. Mantechiamo a fine
cottura con il restante burro e il grana. Serviamo il risotto decorandolo con i chicchi di melagrana
freschi e una spolverata di nocciole tritate.

 


INVOLTINI AL MARSALA
12 fettine di pollo
2 scalogni
3 fette di prosciutto cotto
50 g di pistacchi
½ bicchiere di marsala
50 g burro
rosmarino, salvia, alloro
olio, sale e pepe
Prepariamo gli involtini stendendo la fettina di pollo su un tagliere, farciamola con metà fetta di
prosciutto e un po' di pistacchi tritati. Arrotoliamoli e cuociamoli in una padella con il burro, un filo
d'olio, gli odori e gli scalogni tritati finemente. Sfumiamo tutto con il marsala lasciamo evaporare e
se necessario aggiungiamo un po' di brodo vegetale.
Una volta che gli involtini sono cotti gli togliamo dalla padella. Il fondo di cottura andrà privato del
rosmarino dell'alloro e frullato con una noce di burro in modo che formi una cremina con cui
irrorare gli involtini. Serviamo, quindi, gli involtini con la cremina agli scalogni e una spolverata
dei pistacchi rimasti.

 

Letto 2375 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Febbraio 2013 16:54
Vota questo articolo
(15 Voti)
Alice Podda

Descrivere se stessi non è mai facile, sopratutto quando non si hanno le idee chiare.

Di poche cose sono sicura, una è sicuramente che amo il mare e la scienza, infatti sono tecnico di laboratorio e studio per diventare bioecologa, sono sicura che adoro cucinare , è il mio maggiore passatempo, e sono sicura di essere innamorata, infatti tra poco festeggio 9 anni d'amore... Per il resto ho ancora le idee confuse, speriamo di fare chiarezza prima dei 90 anni......