02 Gen

Crocchette vegetariane per loro e Polenta con funghi per noi

Scritto da  |

Anche Fido e Kitty possono mangiare verdura il mercoledì. Dare da mangiare ai nostri cuccioloni un cibo prodotto senza “crudeltà” verso altri animali, almeno una volta a settimana, è di certo una scelta sana e intelligente. Animali fortunati, i nostri, che danno una mano ad altri animali, quelli degli allevamenti da macello, con un destino senza nessuna stella. Sembra un film di Walt Disney, ma può essere anche una realtà. E con diversi vantaggi per tutti. Solo verdure nelle ciotole il mercoledì, oltre che diminuire il numero di animali destinati al consumo alimentare, significa anche limitare alcuni problemi organici che spesso affliggono i nostri “amici da compagnia”. Il cibo verde, infatti, diminuisce l’incidenza delle intolleranze alimentari, delle fastidiose allergie, delle malattie della pelle e aiuta i quattro zampe oversize a perdere il necessario peso per ritrovare la giusta forma. E’ indicato anche per gli animali iperattivi e difficilmente gestibili, ne migliora, in pratica, il temperamento. Umido o secco, l’alimento vegetariano è ipocalorico, ricco di fibre, di cereali e soddisfa tutte le necessità nutrizionali dei nostri animali. Per il gatto, carnivoro puro, incapace di sintetizzare autonomamente la taurina, a differenza del cane che è onnivoro, questi alimenti Veg sono poi integrati con taurina sintetica e quindi bilanciati e completi. Allora, appurato che la pietanza vegetariana va bene per tutti, uomini, cani e gatti, per Fido e Kitty, questo mercoledì, proponiamo eco-crocchette o eco-scatolette, mentre per noi eco-Polenta Fritta con erbe e funghi.

Parlando di funghi, c’è da dire che sono davvero tanti, migliaia di esemplari e non tutti commestibili. Fate dunque attenzione. I più comuni, tra quelli che si possono addentare, tranquillamente, sono i porcini, i chiodini, i finferli o gallinacci, i cardoncelli e gli ovoli. Oltre al conosciutissimo, e commercializzato in tutto il mondo, fungo champignon. Contengono molta acqua, il 92%, sono ricchi di fibre vegetali e apportano modeste quantità di proteine e zuccheri. Contengono diverse proteine, le vitamine B1 e B2, il fosforo, utile per le ossa, il selenio e il rame, che sono antiossidanti, e il potassio, indispensabile per regolare il ritmo del cuore. Aiutano il sistema immunitario e contrastano il formarsi delle neoplasie. Questi “miracolosi folletti” dei boschi sono in fine particolarmente apprezzati per il loro aroma e sapore. E’a livello gastronomico, infatti, che diventano indispensabili per la preparazione di ottime ricette e gustosissimi piatti.

Polenta Fritta con erbe e funghi

 

Per preparare questo piatto occorre 1 ora, la difficoltà di esecuzione è media, le dosi sono sempre per 4 persone e le calorie circa 320 a porzione. Servono 12 fette di polenta, 200 gr di funghi affettati, dragoncello, mentuccia, sale, peperoncino rosso, 1 cipolla, un po’ di farina, 1 bicchiere di olio e rosmarino. Affettate la cipolla e mettetela in padella con poco olio. Appena dorata, aggiungete i funghi e tostateli. Unite poi dragoncello e mentuccia tritati, sale e peperoncino rosso pestato. Preparate la polenta e a metà cottura aggiungete il soffritto. A cottura ultimata, poi, versatela sul tagliere, schiacciatela e lasciatela raffreddare. Quando è fredda, tagliatela a fette, passatela nella farina e friggetela in olio bollente con un po’ di rosmarino. Scolate le fette, asciugatele in apposita carta assorbente e servitele calde. Vi consiglio, vivamente, di accompagnare questo piatto con un buon vino rosso.

Scopri le altre ricette del Mercoledi Veg

 

Letto 2283 volte Ultima modifica il Mercoledì, 09 Gennaio 2013 11:14
Vota questo articolo
(14 Voti)
Alessandra Verducci

Nata a Roma, è regista e autrice televisiva e teatrale. Ha lavorato anche nella redazione del telegiornale "Dentro la Notizia" e dei programmi Anni ’80; "Miti, Mode e Rock'n Roll" e "Accadde Domani". Ha scritto e messo in scena un monologo dedicato a Gino Paoli, realizzato reportages per RAI 1 e vari documentari industriali.

Nel 2011 ha pubblicato con Edizioni Progetto Cultura il libro "Dietro il buio" una fiaba che prosegue ed evolve in "Chiron nel regno di Darkan" il secondo libro pubblicato a dicembre 2012.