11 Mag

Prevenire e sgonfiare il ventre a palloncino

Scritto da  |

Quante di noi donne, guardando il proprio riflesso allo specchio, dedicano una smorfietta di dissenso per quella sporgenza al ventre o quel gonfiore che ci impedisce di chiudere i jeans? 

In alcuni casi la causa principale è difficoltà digestiva, stress e periodi premestruali, ma spesso quel gonfiore dipende da una scelta poco attenta degli alimenti e dall’assunzione spropositata di questi ultimi.
I primi imputati sono i legumi tipo fagioli, lenticchie, ceci, piselli e le verdure come broccoli, cipolle, cetrioli, ravanelli e cavoli. Fanno un gran bene per la ricchezza di fibre e vitamine, ma allo stesso tempo se assunti in quantità spropositate trasformano lo stomaco in una camera d’aria. A seguire troviamo il latte e i suoi derivati che nello stomaco fermentano e producono gas, fatta eccezione per lo yogurt e il parmigiano, che al contrario, sono ricchi di fermenti lattici benefici che regolano l’intestino e la sua flora batterica.
Qui sotto potete dare un’occhiata a quelli che sono consigli salutari e anche curiosità.

- Si dovrebbero ridurre i carboidrati e i prodotti lievitati perché sono i primi conduttori di gas e fermentazione che fanno diventare la nostra pancia gonfia.
- Andrebbero evitati cibi fritti.
- E’ buona regola abbondare con frutta e verdura, ma cotta!
- Sarebbe da dire un categorico NO alle bevande gassate e all’alcol!
- Masticare gomme, fumare, sorseggiare bevande e bere dalla cannuccia fa introdurre aria nel nostro intestino facendolo gonfiare.
- Bere acqua naturale fa bene all’intestino eliminando le tossine.
- Mangiate con calma e masticate lentamente il cibo.
- Fare attività fisica. Anche un’ora di passeggiata al giorno, poco impegnativa, è molto salutare.
- Non coricatevi subito dopo aver mangiato.
- Consumate yogurt (ricco di fermenti che regolarizzano le funzioni dell’intestino; è inoltre ricco di calcio, che stimola le cellule adipose a bruciare grassi piuttosto che a installarsi nel corpo sotto forma di cuscinetti)
- Mangiate riso (meglio se integrale. Stimola l’evacuazione intestinale e la riduzione del punto vita)
- Fa bene consumare carote, arance, ananas e pompelmo (sono ricchi di vitamina C e betacarotene, che contrastano gli accumuli adiposi sulla pancia)
- Da non sottovalutare sono i rimedi naturali come le tisane o gli estratti d’erbe tra cui: cardamomo, finocchio, anice, bacche di ginepro, zenzero, camomilla, melissa, verbena e malva.

 

 

L’importante è condurre una vita regolare evitando gli stravizi sia fisici che alimentari. Andare a letto non troppo tardi, svegliarsi al mattino e consumare la colazione. Non saltare i pasti e mangiare poco ma spesso. Cercate di abituare il vostro corpo a un ciclo calibrato delle giornate assicurandovi così un buon metabolismo.
Tenete da conto che non servono mai rimedi troppo drastici, si può migliorare la condizione alimentare con un semplice e valoroso impegno, soprattutto se il fine è per sé stessi.
Ricordatevi sempre, che in ogni caso l’importante è piacersi!


Letto 4865 volte Ultima modifica il Venerdì, 10 Maggio 2013 18:01
Vota questo articolo
(11 Voti)
Federica Pocaterra

"Ho il carattere tipo delle donne. Lo sono nella mia totalità: insieme alle debolezze alterno gli alti e bassi, dettati dalla lunatica predisposizione femminile! Le mie passioni sono pressoché quelle stereotipate di noi donne: shopping, scarpe, make-up, outfits, gossip, tendenze, cucina, cura della persona e tanto altro. Praticamente gli ingredienti di contorno della dieta della femminilità. 

Mi piace scoprire cose nuove, ed è per questo che i viaggi mi appassionano anche solo immaginarli. 

Adoro scrivere. Qualsiasi cosa - E come adolescente DOC tenevo dei diari, ancora ben custoditi nel cassetto, dove incameravo piano piano le passioni odierne. 

A scuola sono sempre stata la sarcastica di turno e a tal proposito, infatti, faccio uso spropositato di stupefacenti quali l’umorismo in pillole. Grandi dosi che però non provocano mai assuefazione. 

Mi definisco divertente; alla mano; solare e un buono scrigno di consigli di qualsiasi genere!

Cerco nelle persone e nelle esperienze di tutti i giorni le schegge mancanti del mio bicchiere, scagliato per terra dalla mia totale mancanza di pazienza nel capire se era mezzo vuoto o mezzo pieno… Sintomatica reazione a un carattere lunatico di una donna!

In generale sono prima di tutto questo: una donna. Il che contiene di per sé tante mille sfaccettature "