María Gancedo Pinel

María Gancedo Pinel

Sono Maria una blogger giornalista spagnola.
Curiosa, avventuriera e leggermente incasinata. Appassionata della moda, l'arte e particolarmente della fotografia,
nella quale cerco sempre di far lo scatto più originale.

URL del sito web: https://www.city-murmur.com

È tornato lo stiletto, un'autentica arma di seduzione ed eleganza. 

 

Un tipo di calzatura che provoca "amore et odio". C'è a chi fanno impazzire e chi semplicemente non le può guardare, figuriamoci mettersele.

Io sono di parte: Adoro le scarpe a punta col tacco a spillo. Che ci posso fare? Non l'ho mai mollate, nemmeno quando nei negozi dominavano le punte tonde. "Mentre ci sia un paio a punta al mondo, ci sarà speranza..." - almeno così dicevamo.

Questo anno, finalmente, sono tornate più forti, più belle e ancora più sexy che mai. Non solo in passerella o sui Red Carpet, ma anche in vetrina e sopratutto per strada, dove il tacco vertiginoso passeggia tra ballerine e le scarpe con mezzo tacco, diventandone protagonista.

E pur vero che qualche stagione fa Valentino ci accennava piano piano la possibilità di un ritorno trionfale grazie alla sua collezione di scarpe basse e di mezzo tacco ma sempre a punta. Forse una delle più imitate dalle "low cost". Infatti anche ora anche Zara ha assecondato la tendenza e nei negozi, sparsi in tutto il mondo, solo in Via del Corso ne abbiamo tre, si possono vedere, toccare, provare e comprare calzature a punta col tacco alto, molto simili a quelle delle grandi firma ma a un prezzo più ragionevole. Se durante l'estate le vedevamo luccicare in colori pastello, ora è il momento delle tinture più scure: dal marrone al nero ma senza mai abbandonare il nude.

 

Stiletto-Manolo-Blahnik-Zara

 

Le gambe si slanciano grazie alle creazioni dei grandi stilisti: Manolo Blahnik, Christian Louboutin, allievo di Vivier, il creatore dello stiletto, oppure Jimmy Choo. Tutti e tre hanno sempre difeso una figura femminile elegante e sensuale che viene rappresentata alla perfezione dalla scarpa a punta. Le abbiamo viste di tutti i colori e materiali. Fatte a mano e di serie. Di vera pelle oppure di "cristallo", Cenerentola non portava ballerine quando conobbe Filippo.

Amore et odio. E voi che scarpe siete?

 

Ti interesserà pure: Scarpe che passione! Come scegliere quelle adatta a noi


 

È appena cominciato il mese di giugno e l'estate sembra piuttosto lontana.

Cielo piombo e temperature al di sotto delle medie di stagioni ci fanno ancora indossare il giubbotto e sognare disperatamente l'arrivo della bella stagione. Ed è proprio quella voglia folle di estate che mi fa scrivere del "Cropped Top". Tante sono le celebrities e blogger che si sono già fatte fan di questa moda e percorrono le strade di mezzo mondo con l'ombelico in vista.

 

 

Fiori, righe, con le cerniere oppure coi fiocchi e chi più ne ha più ne metta. Sinceramente c'è soltanto l'imbarazzo della scelta anche nei prezzi. Ma ancora dimostra di essere un capo più che versatile: va bene per andare al mare, magari con degli shorts, ma addirittura andrebbe bene anche per partecipare ad un evento qualsiasi basta abbinarlo con i complementi giusti.

Altro vantaggio? Al contrario di quanto possa sembrare è una tendenza che si adatta ad ogni taglia e tipo di corpo. Cioè una moda a prova di curve!
Voi invece che ne pensate?

 

Potrebbe interessarti anche: Camouflage, replica di tendenza

 

Orange fuss, Rouge Pop Art, Brun Parnasse... ma cosa sono questi nomi? Nient'altro che alcuni dei migliaia di colori di smalto che possiamo trovare. La varietà e le tonalità sono oramai infinite: soltanto con gli smalti "terra" di Chanel  saremmo capaci di riempire tutta una stanza volendo. Per non parlare dei smalti rossi Yves Saint Laurent oppure de i blu Dior.  Scegliere quale smalto mettersi è sempre più difficile, sopratutto per le indecise come me, però la scelta si complica ancora di più quando dobbiamo partecipare a qualche evento importante, abbiamo un appuntamento o, perché no, un colloquio di lavoro. 

Per ogni situazione e look esiste il coloro giusto.  Ed è proprio questo l'argomento su cui vorrei farvi delle domande. Dato che man mano che si sta avvicinando l'estate e cominceremo, se non l'avete già fatto, a far vedere i nostri piedi favolosi magari cerchiamo di mettere più attenzione alla cura, non soltanto delle mani ma anche, appunto, dei piedi. Usciremo con le scarpe aperte piuttosto che coi sandali e chi più o chi meno mostrerà i suoi piedini con le unghie colorate (abbinate allo smalto delle mani o meno). Una tendenza che nella maggior parte dei casi piace, anche ci sono delle donne che preferiscono evitare assolutamente di metterselo. Ma in linee generale direi che colorare le unghie e farsi lo smalto, pur non facendolo ogni giorno, fa parte, bene o male, della nostra quotidianità. 

 

Smalto-abbinato-piedi-mani

 

Neppure le "celebrities" scappano a questa abitudine. 

C'è chi lo abbina al colore del vestito e chi in contrasto. Invece voi?
Cercate di abbinarlo addirittura al rossetto oppure considerate che non c'entra niente e fate un po' come vi pare? 

Ti interesserà pure: Smalti che Passione!

 

09 Mag

Tatuaggi, che passione!

Pubblicato in Tendenze

Una blogger, un tattoo.

La moda del tatuaggio ha conquistato il mondo delle fashion blogger. Dagli States all'Europa facendo il giro dell'Asia.
Per cui potremmo riprendere lo slogan creato da Mr. Ford: "un uomo, una macchina" e dire "una fashion blogger, un tatuaggio". Forse una delle più note a livello mondiale sia l'italiana Chiara Ferragni, ovvero The Blonde Salad. Pur avendo compito 26 anni due giorni fa, l'Insalata Bionda e conosciuta e seguita da migliaia di fan di tutto il mondo, nonché uno degli esponenti di questa tendenza d'inchiostro. Per il momento si è fatta disegnare sette Tattoo: un fiocco sulla schiena, la mappa del mondo sul polso, due frasi sul braccio... è così via. Ma non è l'unica. La spagnola LovelyPepa porta con sè una zampa del suo cagnolino, mentre la tedesca FashionHippieLoves ha un rosario intorno alla caviglia. E chi più ne ha più ne metta.

La moda del tattoo potrebbe essere considerata qualcosa di temporaneo, di fashion, e invece paradossalmente per la sua propria natura rimarrà per sempre. Non sarebbe del tutto sbagliato dire che è una tendenza vecchia quanto l'uomo, già durante l'epoca dell'Imperio Egiziano veniva fatto, non solo per rendere più bello il corpo o comunque a fini religiosi, ma anche terapeutici. Una pratica, questa del tatuaggio, che è continuata, anche se è stata vietata, fino ad oggi.

 

tatuaggi-per-donna-blogger-fashion

 

Tutto un culto al corpo che si rafforza ogni anno di più, infatti, sempre di più, tendiamo a far vedere quanto ci curiamo e quanto stiamo bene. Il tal senso, il concetto del disegno sul corpo è cambiato totalmente. Non è più quel distintivo religioso di una volta, o un simbolo identificativo. E sopratutto non sono i maschi gli unici a tatuarsi i loro corpi. Adesso siamo noi, uomini e donne, a decidere cosa farci, dove e perché: Una frase sulla gamba? Un cuoricino sul polso? Un anello sul dito? Le possibilità sono piuttosto infinite. Risolvere questi tre interrogativi è la parte più complicata non basta volerselo fare, bisogna avere le idee chiare e rendersi conto che è per sempre. E per ultimo e ribattendo la superstizione dire che è permesso farne uno, tre oppure cinque ma mai un numero pare.

Voi, invece che ne pensate? Ve lo fareste? Ce l'avete già? Non ci pensate nemmeno?

 

Scopri qui le altre Tendenze