29 Ago

Lo smalto anti-stupro che riconosce i molestatori, arrivano gli Undercover Colors

Scritto da  |

A prima vista potrebbe sembrare uno smalto qualunque, ma in realtà non lo è affatto. Il suo nome è Undercover Colors e le ragazze che lo usano sembrano mettersi in salvo da ipotetiche violenze sessuali.  Questo innovativo smalto è stato ideato da 4 studenti dell’Università del North Carolina che hanno unito le loro onoscenze farmacologiche e cosmetica tradizionale per creare Undercover Colors.

 
Tale smalto, cambiando colore, lancia l’allarme alla ragazza che lo porta, rivelandoti se qualcuno ha aggiunto al tuo drink la droga dello stupro o Ghb. Per testare la bevanda che, ad esempio, si sta bevendo in una affollata discoteca, basta infilare un dito nel bicchiere. Se lo smalto cambia colore, la persona che ci ha offerto il drink di sicuro non è la più raccomandabile che ci sia in giro. Sulla pagina Facebook il team di Undercover Colors sta anche raccogliendo dei fondi per la produzione e ha scritto:
 
In America, il 18% delle donne ha subito una violenza sessuale durante la propria vita. Sono le nostre figlie, le nostre fidanzate e le nostre amiche. Il nostro intento è quello di sviluppare tecnologie che consentano alle donne di proteggersi da questo crimine odioso e silenziosamente dilagante”. 
 
Speriamo dunque che questo piccolo, ma congeniale, strumento in difesa delle donne arrivi presto nelle profumerie, anche nostrane.
 
 

 
Letto 8064 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale