15 Feb

La donna perfetta in tasselli del puzzle

Scritto da  |

Guardando le ritoccatissime foto delle pagine patinate, a quante di voi sarà salita la voglia di poter avere quel particolare dettaglio visto all’attrice che fa la pubblicità del profumo o che è uscita in copertina con la sua pubblica gravidanza?! 

“Vorrei i capelli come quelli di… Però che darei per avere anche il naso di…”
Impossibile, quindi, risalire ad un’unica icona di perfezione o possibile esempio di bellezza globale.
Proprio a questo risponde un sondaggio virtuale secondo il quale la donna perfetta sarebbe un mix di bellissime celebrità.
Il risultato è stato raggiunto grazie ad un vasto numero di preferenze presenti su liste stilate da quasi 9000 utenti.
La composizione racchiude i particolari del viso di ben 8 star del panorama mondano inglese e americano:

 

mix-donna-perfetta

 

- I capelli della dolcissima duchessa di Cambridge.

- Le sopracciglia della ormai plastificata Megan Fox.

- Gli occhi color cioccolato della bella Cheryl Cole.

- Il naso della vampiresca Kate Beckinsale.

- Gli zigomi e le guance della “coco-mademoiselle” Keira Knightley.

- Le famosissime labbra di Angelina Jolie.

- Il mento di Gwyneth Paltrow.

- Il prosperoso seno del volto televisivo britannico di Kelly Brook.

 

donna-ideale-sondaggio

 

Chi di questi tempi ricorre alla chirurgia plastica e desidera un cambiamento di effetto non deve far altro che mostrare questo patchwork di “perfezione”…

Ma voi, siete d’accordo?

 

Letto 4798 volte Ultima modifica il Mercoledì, 20 Febbraio 2013 17:17
Vota questo articolo
(3 Voti)
Federica Pocaterra

"Ho il carattere tipo delle donne. Lo sono nella mia totalità: insieme alle debolezze alterno gli alti e bassi, dettati dalla lunatica predisposizione femminile! Le mie passioni sono pressoché quelle stereotipate di noi donne: shopping, scarpe, make-up, outfits, gossip, tendenze, cucina, cura della persona e tanto altro. Praticamente gli ingredienti di contorno della dieta della femminilità. 

Mi piace scoprire cose nuove, ed è per questo che i viaggi mi appassionano anche solo immaginarli. 

Adoro scrivere. Qualsiasi cosa - E come adolescente DOC tenevo dei diari, ancora ben custoditi nel cassetto, dove incameravo piano piano le passioni odierne. 

A scuola sono sempre stata la sarcastica di turno e a tal proposito, infatti, faccio uso spropositato di stupefacenti quali l’umorismo in pillole. Grandi dosi che però non provocano mai assuefazione. 

Mi definisco divertente; alla mano; solare e un buono scrigno di consigli di qualsiasi genere!

Cerco nelle persone e nelle esperienze di tutti i giorni le schegge mancanti del mio bicchiere, scagliato per terra dalla mia totale mancanza di pazienza nel capire se era mezzo vuoto o mezzo pieno… Sintomatica reazione a un carattere lunatico di una donna!

In generale sono prima di tutto questo: una donna. Il che contiene di per sé tante mille sfaccettature "