Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 108
04 Giu

Maionese fatta in casa

Pubblicato in Cucina

Vi è mai venuto in mente di fare la maionese in casa? Io ci ho pensato tante volte ma ho sempre creduto che fosse complicato, invece è molto semplice! Questa maionese ovviamente non ha conservanti e va consumata in pochi giorni.
Il segreto per non farla “impazzire” è usare tutti gli ingredienti alla stessa temperatura, quindi tutti a temperatura ambiente o tutti freddi di frigorifero. Per me è più pratico usare tutto a temperatura ambiente.
Ora vi spiego passo passo come prepararla. Gli ingredienti che ci servono sono:
 1 uovo (solo il tuorlo)
 Il succo di mezzo limone
 Un pizzico di sale
 Un pizzico di pepe
 150g di olio di semi di girasole

 

ricetta-maionese


Procedete in questo modo: in una ciotola (o se preferite direttamente nel barattolo in cui conserverete la salsa) mettete il tuorlo facendo attenzione a non romperlo, il sale, il pepe e qualche goccia di limone.
Con la frusta elettrica lavorate leggermente gli ingredienti, poi aggiungete pochissimo olio con un cucchiaino e ancora qualche goccia di limone.
Continuate a lavorare con la frusta alla velocità minima e nel mentre aggiungete l’olio e il limone (solo quando il cucchaino precedente è stato incorporato), a seconda del vostro gusto e della densità che desiderate.
Ricordate infatti che più olio metterete e più la salsa sarà densa e viceversa con più limone sarà più liquida. Sta a voi quindi trovare il giusto equilibrio.
Procedete così e vedrete che in 15 minuti la vostra maionese home made sarà pronta!
Nel caso in cui la vostra salsa impazzisca, non disperate! Non buttate via tutto ma prendete un altro tuorlo e montatelo aggiungendo il composto impazzito, pochissimo alla volta. A mali estremi, estremi rimedi!

 

Scopri le altre ricette

 

La carne bianca, come quella di pollo e di tacchino, è ottima per la salute e per la linea. È leggera, ha pochi
grassi, è ricca di proteine ed è facilmente digeribile. Inoltre è più economica rispetto alla carne rossa, il che
non è da disdegnare, soprattutto in questo periodo di crisi.
C’è da dire però che non sempre i nostri palati sono felici di assaporare un petto di pollo alla piastra o in
padella!
Oggi vi darò una ricetta per rendere questa carne più gustosa in maniera molto semplice. Vi serviranno
farina, succo di limone e latte.
Per cominciare infarinate per bene le fettine di pollo. Mettete un filo d’olio d’oliva in padella, aggiungete le
fettine e cuocetele a fuoco medio finché saranno dorate.
Nel mentre spremete un limone e mettete il succo in una ciotola, aggiungete un bicchiere di latte, poi
versate in padella.
Insieme alla farina formeranno un delizioso sughetto che renderà tenerissima e molto saporita la carne;
fatelo asciugare leggermente, poi togliete dal fuoco.
Servite insieme ad un’insalatina verde ed ecco che in pochi minuti avrete preparato un piatto da leccarsi i
baffi e che piacerà anche ai bambini!
Se volete un consiglio, potete usare la stessa ricetta per preparare anche le fettine di maiale, visto che
spesso risultano troppo secche ed asciutte.
Buon appetito!

 

Prova pure il Pollo allo zenzero e yogurt

 

29 Lug

Tiramisu al limone

Pubblicato in Cucina

Oggi prepariamo un ottimo dessert perfetto per l'estate, un tiramisù al limone, sentirete come il
limone dia un ottimo sapore al dolce che risulterà buonissimo e non pesante...


Ingredienti:
400 g di savoiardi
500 g di mascarpone
3 uova
120 g di zucchero
1 limone non trattato
400 ml di acqua
5 cucchiai di limoncello (o 8 di succo di limone)
50 g di zucchero


Iniziamo preparando la crema montando in un recipiente i tuorli insieme allo zucchero fino a
quando il composto non diventa spumoso. In un'altra ciotola montiamo gli albumi a neve.
Ora uniamo il mascarpone al composto di uova e zucchero, una volta ben mescolato aggiungiamo
gli albumi e mescoliamo dall'alto verso il basso.
Prepariamo la bagna per i savoiardi mettendo l'acqua insieme allo zucchero in un pentolino e
portandolo ad ebollizione, una volta fredda si aggiunge il limoncello o il succo di limone.
Ora possiamo preparare il tiramisù, prendiamo una pirofila e mettiamo un cucchiaio di crema sul
fondo adagiamoci i savoiardi imbevuti nella bagna, ricopriamo con la crema e continuiamo gli strati
fino a esaurimento degli ingredienti. Nell'ultimo strato sopra la crema aggiungiamo della scorza di
limone, mettiamo in frigo per almeno 3 ore e serviamo.
Possiamo rendere il dolce più chic facendo delle mini porzioni in dei bicchierini di vetro e
inserendo dei riccioli di cioccolato bianco.


Se abbiamo intenzione di schiarire i capelli e vogliamo ottenere un effetto più naturale possibile, senza ricorrere ai prodotti in commercio, possiamo provare i vari metodi naturali, sicuramente non otterremmo subito l’effetto desiderato, ma con la costanza potremo vederne il cambiamento.
Cosa importante da ricordare è che i metodi naturali, quelli della nonna per intenderci, non rovinano i capelli, tutte quante sappiamo invece quanto siano aggressive le decolorazioni e spesso i nostri capelli ci mostrano con chiarezza le loro sofferenze apparendoci sfibrati, secchi o giù di tono.

 

 Impacchi di camomilla

 La camomilla per schiarire i capelli è sicuramente il metodo più conosciuto…  la cosa importante però da ricordare sempre è che per fare in modo che l’impacco faccia effetto bisogna farlo prima di lavare i capelli, quando sono ancora asciutti, lasciandolo poi agire per circa venti di minuti.

Per un buon impacco dobbiamo usare una bustina per mezzo litro di acqua.

Quando la camomilla è pronta, lasciamola raffreddare completamente e poi versiamola sui capelli, se li abbiamo, particolarmente lunghi prepariamone di più usando un litro di acqua e due bustine di camomilla.

 

Impacco con il limone

Anche il limone ha un leggero effetto schiarente, inoltre li irrobustisce e gli dona lucentezza: si può usare una volta la settimana dopo il lavaggio.

Per un impacco e sufficiente il succo di un limone mescolato con un litro d’acqua, prima poi di passare al pettine e all’asciugatura lasciamo agire il succo di limone sui capelli per circa dieci minuti coprendo la testa con un asciugamano morbido.

 

 

Impacco con la birra

Quest'ultima oltre ad essere una bevanda gustosa e rinfrescante, è anche un ottimo “schiarente” naturale per i capelli. La birra schiarisce i capelli in modo evidente; infatti i risultati sono garantiti sin dalla prima o dalla seconda applicazione.

Basta seguire alcuni semplici passi per far sì che la birra faccia effetto:

1 immergere i capelli per 3-5 minuti in una bacinella con la birra

2 tamponarli delicatamente ed avvolgerli in un asciugamano
3 Tenete l’asciugamano in testa per un’oretta oppure asciugarli direttamente al sole per avere un effetto immediato schiarendo naturalmente alcune ciocche di capelli.

 

Impacco di karité

Qualche settimana fa avevo già parlato dell’importanza di questo prezioso speciale burro che la natura ci regala: sulla pelle è fantastico, ma anche sui capelli ha un effetto veramente strepitoso, non solo nutre, idrata i capelli e aiuta a districare i nodi ma ha anche un leggero effetto schiarente.

Si applica il burro sul capello asciutto e si lascia agire per una mezz'ora.

Dopo il lavaggio avremo dei capelli meravigliosi e con il tempo li vedremo schiarirsi.

 

Potrebbe interessarti anche: Capelli spenti, secchi, privi di tono