Stampa questa pagina
29 Ott

Un viaggio alla scoperta di Lisbona, capitale del Portogallo (FOTO)

Scritto da  |

Care amiche, vogliamo oggi proporvi un viaggio nella splendida capitale del Portogallo, Lisbona, cercando di consigliarvi i posti più belli da vedere e le cose giuste da fare quando deciderete di recarvi in questa bellissima città. Fondata dai Fenici, e divenuta poi municipio romano, Lisbona venne distrutta nel 1755 da un terremoto di proporzioni catastrofiche e ricostruita dal marchese di Palomb con un'impronta urbanistica decisamente più moderna.

 

Il periodo migliore per ammirare la capitale portoghese sembra essere la primavera, sebbene, in realtà, ogni stagione sia quella giusta. D'estate la brezza dell'oceano rinfresca l'aria, d'inverno difficile che si raggiungano temperature molto basse. La cucina locale, che potrete gustare in diversi ristoranti tipici e decisamente pittoreschi soprattutto di sera, propone diverse pietanze tipiche tra cui il caldo verde, un piatto tipico di purea di patate, salsiccia piccante, cavoli e olive, o il bachalà, che si dice sia cucinato in maniera diversa per ogni giorno dell'anno.

 

Oltre alla cucina, esistono anche prodotti tipici (terracotte, lini lavorati, scarpe, manufatti di sughero, etc.) che è possibile acquistare nelle zone più interessanti dello shopping turistico: da Rua Augusta alle piazze Rossio, Figueira, dove negozi e caffè rendono calda e caratteristica l'atmosfera. A ridosso del Praça do Comércio, si è invece trasferito il Mude, l'interessante museo del design e della moda.

 

Di sicuro a Lisbona non manca il folklore. Immancabile una serata dedicata al fado, il canto triste pieno di saudade che ha trovato una sua recente e grande interprete in Amalia Rodriguez.Tipica è anche qui la corrida incruenta. A differenza di ciò che accade in Spagna, il toro non viene ucciso ma immobilizzato da un gruppo di 12 uomini, tale che il toro può essere considerato virtualmente morto.

 

Uno dei monumenti più significativi della città è sicuramente la torre di Belém, sulle rive del fiume Tago. Essa fu fatta costruire da re Manuel nel XVI secolo e sorgeva proprio sulle acque del fiume. Il ritirarsi del tempo del Tago fa sì che ora tale torre si trovi invece sulla riva.

 

Interessante è anche il castello di S. George, che dal quartiere dell'Alfama domina tutta la città. Nella zona vecchia della città troviamo invece la cattedrale di Sé Velha, di stile romanico. Coloro che amano la modernità non potranno non apprezzare il Parque das Nações, nato in occasione dell'Expo del 1998 intorno alla stazione dei treni d'Oriente. Degno di ammirazione è anche il ponte 25 de Abril che unisce le due rive del Tago e che conferisce un aspetto a dir poco suggestivo a questa splendida città che consigliamo a tutte voi di visitare presto.

 

 

Letto 5281 volte Ultima modifica il Martedì, 29 Ottobre 2013 11:03
Vota questo articolo
(1 Vota)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale

Ultimi da Simona Vitale

Articoli correlati (da tag)