03 Mag

Tutte pazze per i fiori

Pubblicato in Tendenze

Niente allergie, niente nasi che prudono e nemmeno occhi lacrimosi, questa primavera la flora non fa

 altro che renderci più belle, più allegre e piene di vita.

Si dice che maggio sia il mese dei fiori e quest'anno lo confermiamo doppiamente. Sta alla primavera far fiorire i giardini in città, però sta alla tendenza "Floral Print" colorare le strade.

 

 

Una bellissima combinazione che mette in armonia la natura e la moda che per una volta si sincronizzano per creare uno 
spettacolo di colori. Dai grandi disegnatori alle firme low cost, sono pochi coloro che vogliono rimanere in disparte da questa tendenza che va oltre i vestiti e  gli accessori espandendosi fino a invadere gli oggetti più ricercati, dalle custodie dei cellulari agli arredi per la casa.

 

 

Si sovrappongono le stampe dimenticando la vecchia abitudine di abbinare un colore neutro con qualcosa di appariscente.

Nel 2013 la primavera passa prima dall'armadio.

Voi che ne pensate? Vi piace osare o preferite abbinarvi più discretamente?

 

Potrebbe interessarti anche: Like a snake

 

Ho passato un fine settimana meraviglioso con la mia famiglia in un agriturismo davvero speciale, dove realmente abbiamo potuto ritrovare il piacere del contatto con la natura: è stato meraviglioso camminare tra  ulivi e mille profumatissimi fiori riscoprendo il piacere di sentire la terra sotto i piedi scalzi.

Spesso porto il mio piccolino in posti, dove possa vivere la natura e divertirsi scoprendo il piacere di viverla:  bellissimo vederlo impegnato a fare i buchi  nella terra seduto su un praticello, pasticciare nel fango con manine e piedini portandomi su una foglia una sorta di pappa che dovrei ovviamente degustare, raccogliere fiorellini e pietre, o semplicemente correre libero tra gli alberi ridendo e facendo cucù a me e al suo papà. 

Sono molti gli studi fatti che riportano quanto sia importante per la crescita dei bambini il contatto con il verde: favorisce l’apprendimento mettendo la  testolina dei bimbi in condizione di scoprire sempre nuove cose, aiuta lo sviluppo psicomotorio, e ovviamente fa crescere un bambino in piena salute.

 Molto importante è anche ricordare che avvicinando i bambini alla natura si insegna loro ad amarla e rispettarla incominciando cosi un discorso di ecologia e sostenibilità ambientale: non è mai troppo presto per iniziare a sensibilizzarli sull’argomento visto che i bambini sono il nostro futuro e sopratutto il futuro del pianeta che viviamo.

Bisogna solo imparare a sfruttare le risorse naturali che, anche nelle grandi città possiamo trovare, e se non le conosciamo, basta usa internet, potremmo scoprirne un mondo.

 

importanza-della-natura-per-bambino

 

Ci sono per esempio i grandi parchi naturali attraversati dalle piste ciclabili dove poter fare una bella passeggiata a piedi o in bicicletta, oppure spostandoci un po’ potremmo trovare qualche piccolo boschetto dove, sempre sotto i diecimila occhi di mamma e papà, il piccolino potrebbe scoprire magie nuove: animaletti, fiori, alberi maestosi.

 Se poi si ha più tempo e disponibilità economica, un giretto in qualche agriturismo, magari facendo anche della buona pappa con i prodotti che spesso le stesse aziende producono, dimenticando per un po’ che siamo gente di città sempre alla rincorsa del tempo.

Insomma approfittiamo della bella stagione che, nonostante le piogge di questi giorni, ormai è arrivata e andiamo tutti a divertirci e rilassarci … anche a noi adulti un po’ di vita all’aria aperta male non fa!

 

Potebbe interessarti pure: Il mondo del Biologico per la crescita del nostro Bebè 

 

                                

Donne, è arrivato il momento di scoprire i messaggi che si celano dietro uno dei doni che siamo più abituate a ricevere: i fiori.
Un fiore è un regalo adatto ad ogni tipo di ricorrenza: anniversari, matrimoni, compleanni, lauree e chi più ne ha più ne metta. Ma siamo sicure di conoscere quali siano i significati effettivamente racchiusi in un fiore?


Partiamo dalla Rosa: da sempre simbolo dell’amore, della bellezza e della passione e non è un caso che sia infatti il fiore maggiormente diffuso tra gli innamorati. Ma ovviamente parliamo della rosa rossa perché ad ogni colore attribuiamo un valore diverso: la rosa gialla è sinonimo di gelosia; quella bianca di purezza, quella rosa di innocenza.

 

Il Girasole è invece emblema di allegria e orgoglio e suo messaggio è quello di seguire la luce infatti questo fiore è caratterizzato dalla sua capacità nel seguire la direzione del sole durante il giorno ruotando su se stesso.

 

Immagine della passione, ma anche di eleganza, della bellezza e della sensualità è l’Orchidea, un fiore molto raro e afrodisiaco.

 

Il Non ti scordar di me è una piantina bassa e poco appariscente, simbolo della memoria, dell’amore vero e legata ad un’antica e romantica leggenda secondo la quale un cavaliere passeggiando con la sua amata era intento a raccogliere dei fiori per lei vicino ad un corso d’acqua, ma a causa della sua pesante armatura cadde nel fiume e prima di essere trascinato via dalla corrente lanciò i fiori alla donna gridandole, appunto, “Non ti scordar di me”.

 

Significato-rosa-fiore-di-loto-papavero

 

La Margherita è il fiore della verità, della purezza giovanile non ancora contaminata dal peccato ed è grazie ad una tradizione fatta risalire all’età vittoriana che ancora oggi siamo abituati a pronunciare la famosa frase “M’ama, non m’ama” quando ci ritroviamo una margherita tra le mani, e la ripetiamo staccando ogni petalo fino all’ultimo che è quello decisivo per stabilire la risposta a questa domanda.

 

Il Papavero, così come la rosa, è soggetto ad alcune sfumature di significato in base al colore: bianco è il fiore della consolazione, rosso del sonno e dell’oblio, quello giallo della ricchezza e quello rosa della felicità.


Il significato del Fiore di Loto deriva dalla tradizione orientale nella quale è sinonimo di perfezione, bellezza, simbolo della vita. Questo fiore cresce nelle zone paludose, ma nonostante ciò è capace di mantenere un buon profumo restando puro e incontaminato ed proprio grazie a questo fenomeno che è associabile ad una sorta di lotta per la vita.

 

linguaggio-dei-fiori


Il Tulipano simboleggia la vita eterna e il vero amore, ma ad ogni colore corrisponde una variante: quello rosso è perfetto per le dichiarazioni d’amore, quello giallo è come se racchiudesse la frase ”c’è il sole nel tuo sorriso”, quello viola è sinonimo di modestia e il tulipano variegato, invece, indica la bellezza negli occhi di chi lo riceve.

 

significato-fiori


Infine parliamo dell’Ibisco di provenienza asiatica e che rappresenta la bellezza fugace proprio come la vita del fiore che nasce e muore in una giornata. Molte giovani ragazze sono solite usarlo come ornamento per i capelli per indicare la loro bellezza giovanile che però, così come quella del fiore, è destinata a svanire.

 

Se San Valentino si avvicina sempre più, la domanda fatidica è sempre la stessa. Cosa regalare al proprio partner in occasione della festa dedicata da sempre all'Amore. Al di là degli intramontabili cioccolatini, uno dei regali decisamente più apprezzati, sebbene tradizionali, è rappresentato dai fiori. Dopo aver apparecchiato la tavola e scelto anche, magari, una meta romantica dove festeggiare il San Valentino, anche nei giorni a seguire, è bene dedicarsi al regalo floreale. 

 
Innanzitutto il consiglio è quello di scegliere il fiore in base alla persona alla quale abbiamo intenzione di donarlo. Fiore romantico per eccellenza da regalare nel giorno degli innamorati è sicuramente la rosa rossa a gambo lungo. Una piccola variante rispetto al tema originario, capace di conferire sicuramente un pizzico di originalità, potrebbe essere quello di regalare delle roselline, più delicate, in un vaso particolare ma anche in una teiera. Per rendere ancor più speciale San Valentino potreste anche ben pensare di decorare il vaso con la tecnica del decoupage, in modo da conferire un vostro tocco di personalità.
 
Se la vostra relazione è nata da poco, il consiglio è quello di optare per delle belle rose bianche o per un mix di rose rosse e bianche. La rosa bianca sta ad indicare grande rispetto e stima per la persona amata, essendo generalmente tale fiore simbolo di purezza, innocenza e umiltà. Insomma un rimando anche a quello che è il lato platonico della vostra storia.
 
Per dichiarare il vostro amore, invece, dovreste scegliere una sola rosa rossa, cercando di rimuovere le spine in modo da dimostrare un amore ardente che però non vi fa scottare (o pungere, da qui il consiglio di eliminare le spine). Qualora intendiate proporvi donate due rose rosse con gambi intrecciati. Questi ultimi simboleggiano il desiderio di unire la vostra vita a quella della persone amata. A San Valentino non vanno trascurati neppure gli amici più cari ai quali potremmo donare garofani colorati, rose o gerbere.
 
A completare il tutto ideale sarebbe un biglietto scritto di vostro pugno in modo da rendere davvero magico ed indimenticabile anche il più semplice dei doni per la vostra persona amata.
 
 

 

Non possiamo immaginare la primaverasenza il suo tripudio di rose, peonie, viole, primule e di tutti quei meravigliosi fiori che sbocciano in questa stagione. I loro colori ci regalano quel pizzico d'allegria che non guasta mai, e anche gli stilisti hanno voluto ricreare un'atmosfera romantica e spensierata su molti dei loro abiti e accessori. Ci vestiremo di tessuti leggeri, quasi impalpabili, creati per una donna femminile e sognante. Come le modelle di Isabel Marant e Nina Ricci che ci mostrano vestiti corti e  stampe floreali dai toni pastello, mentre Alberta Ferretti sceglie di mixare tonalità accese, per un look ironico e molto glamour.

 

Candide trasparenze invece per Blumarine e Francesco Scognamiglio, che trasformano la camicia nel capo più sexy della stagione, abbinata a gonne bon-ton iperfiorite. Romantica opulenza, poi, per la collezione di Dolce&Gabbana. In particolare, gli abiti ricchi di ruches e balze, sono decorati da bellissime roselline bianche in 3D. Tra coroncine di fiori e maestosi orecchini dorati, la donna dei due stilisti Made in Italy ricorda tanto la Venere di Botticelli. 

 

 

Insomma, quest'anno domina il trend floreale: i fashion designer si sono sbizzarriti e hanno rivisitato il trend secondo il proprio gusto personale. Ralph Lauren, per esempio, non smentisce il suo stile chic ed essenziale, e ha deciso di giocare con un' altra forte tendenza della prossima stagione: il bianco e il nero. Un altro grande interprete del flower power è stato Tory Burch, che ha ricamato fiori su abiti minimal e borse capienti che sembrano cestini da picnic. Ma c'è chi ha anche colto l'occasione di trasformare giacche e vestiti lunghi in veri e propri quadri impressionisti, come Emporio Armani e Kristina T.

 

Infine non si può non dare uno sguardo alla curiosissima sfilata di Christopher Kane, che trae la sua ispirazione dai manuali di botanica per gonne e felpe. Perchè dalla moda, care amiche, c'è sempre qualcosa da imparare! Buona Primavera!