02 Feb

Torta cioccoarancia

Pubblicato in Cucina

Una ricetta facile e gustosa 

Una torta salva faccia e salva linea: facilissima e rapidissima da preparare (a prova di scimmia, garantito!) e… incredibilmente povera di ingredienti! Una vecchia ricetta della nonna, davvero la torta passepartout da proporre in qualunque occasione, golosissima e… L’ideale per coccolarci e scacciare i brutti pensieri!
Ingredienti:
- 350 g farina 00;
- 300 g zucchero semolato;
- 100 g cacao amaro;
- buccia grattugiata di un’arancia;
- aroma all’arancia a piacere (io uso il Cointreau, il liquore all’arancia, per enfatizzare la nota di fondo!);
- latte quanto basta per rendere l’impasto morbido;
- 1 bustina di lievito

 


Preparazione:
In una terrina mescoliamo per bene farina, zucchero, cacao e lievito. Aggiungiamo il latte a filo fino a quando otterremo la consistenza desiderata; aggiungere la buccia d’arancia e, facoltativamente, l’aroma o il liquore. Continuiamo a mescolare per ottenere un impasto morbido e privo di grumi. Versiamo il composto in una terrina imburrata (tonda, rettangolare, o nella teglia per la ciambella) e inforniamo a 180° per una trentina di minuti.

 

 

Il bello di questa torta:
- niente uova, olio, burro, nessun grasso, ed è spaziale!
- è un impasto base semplicissimo che si presta a numerose varianti: amarene e succo di amarena in luogo dell’arancia, liquore alla fragola, è un’ottima torta anche da farcire con panna e fragole. Io recentemente ho aggiunto, oltre alla buccia d’arancia, qualche cioccolatino fondente tritato… Mamma mia che goduria!

 

Scopri le altre ricette...

 

Ricicliamo con creatività. 

Facendo la giornaliera carrellata di link scambiati con la mia migliore amica, saltano fuori tanti elementi da aggiungere alla lista dei “vorrei”. All’insegna del riciclaggio e delle semplici idee, dall’alto della sua creativa indole, mi ha mostrato l’interessante immagine di una candela ricavata da un’arancia. Avendo voglia di crearla mi ha descritto, quindi, i passaggi principali per la sua realizzazione.
Ci vuole poco meno di mezz’ora e l’occorrente è facilmente reperibile dentro casa.


Servono:


- Un’arancia (o anche un pompelmo).
- Coltellino affilato o un cucchiaino.
- Olio (va bene anche quello di oliva).


Prendete l’arancio e tagliatelo a metà. Con il coltellino o con il cucchiaino togliete tutte le parti della polpa evitando di bucare la buccia e facendo molta attenzione a lasciare intatto il picciolo bianco centrale che successivamente servirà da stoppino. Lasciatelo asciugare.

 

candela-con-arancia


Dopo averlo fatto asciugare riempite la cavità con dell’olio per un po’ più di metà della sua capienza lasciando affiorare il filamento bianco centrale.
Non vi resta che accendere lo stelo-stoppino ed avrete anche voi una candelagrume!

 

tutorial-candela


Un ottimo oggettino di arredamento per chi non esige la classe, ma bensì la dinamicità e il gusto creativo del fai da te!