Movida e Arte nella capitale Spagnola. 

Eccoci al secondo appuntamento (Leggi le meraviglie di Londra) con i nostri itinerari alla scoperta delle mete turistiche più gettonate degli ultimi tempi.
Oggi parliamo della capitale della movida spagnola : Madrid, una città incantevole e ricca di attrazioni.
Atterrati all’aeroporto di Barajas troviamo un eccellente servizio metropolitano che collega direttamente al centro in maniera molto rapida ed efficiente. Giunti nel cuore della città non resta che sistemare i bagagli in albergo per tuffarsi nelle meraviglie madrileñe. Ci sono alcuni hotel situati nelle prossimità dei siti principali della città e alcuni pur non essendo estremamente chic, forniscono un punto d’appoggio economico e strategico per poter visitare Madrid con la possibilità di tornare in camera per riposare qualora se ne avesse voglia.
Iniziamo la nostra visita turistica da Puerta del Sol, ingresso della città dove troviamo il kilometro 0 a partire dal quale vanno calcolati tutti i kilometri del paese. Nella piazza è collocato il simbolo della città ovvero la statua dell’ “oso con el madroño” vale a dire un orso che mangia, appunto, il madroño, una sorta di pianta. A Capodanno questa piazza si riempie di persone pronte a festeggiare la mezzanotte ascoltando risuonare 12 rintocchi dell’orologio della città e ad ogni rintocco si è soliti mangiare un chicco di uva passa come buon augurio.
Da Puerta del Sol non dista molto la Gran Vía, una delle strade principali della città che si dirama da Calle Alcalá dove c’è il caratteristico edificio Metropolis fino a Plaza de España vicina al Palacio Real e nella quale è situata la famosa statua del Don Chisciotte e Sancho Panza personaggi molto celebri della saga di Miguel de Cervantes. Altra piazza estremamente importante è Plaza Mayor caratteristica per i suoi portici e i bar con i tavolini dove è piacevole sedersi a gustare las tapas ovvero piccole porzioni di cibo spagnolo che accompagnano l’aperitivo.

 

Attrazioni-madrid-cosa-visitare


Madrid è una città di Arte e Cultura e sicuramente non può mancare nella nostra visita il rinomato Museo del Prado nel quale troviamo collezioni di dipinti conosciuti in tutto il mondo anche di grandi pittori italiani come Botticelli o Caravaggio, o, ancora il Museo Reina Sofia nel quale tra le tante opere è esposto il capolavoro picassiano: El Guernica. Se, invece, vogliamo dedicarci al relax senza dubbio il Parque del Buen Retiro è il luogo adatto. Passeggiando tra gli alberi di questo magnifico parco ci si imbatte nel Palacio de Cristal ovvero un palazzo interamente di cristallo e metallo e da provare è anche il giro su una barchetta nel lago che si trova proprio al centro di questo polmone verde. Madrid è, inoltre, una città nella quale potersi dedicare allo shopping come nel Mercado de San Miguel un mercatino che vende frutta, verdura, dolci e molto altro. Per la notte ci sono moltissime alternative non a caso si parla di movida spagnola e infatti questa splendida città è colma di localini nei quali poter bere sangria, una cerveza (birra) o un semplice caffè. Madrid è una città della quale ci si innamora, elegante ma allo stesso tempo giovanile, è indubbiamente una meta da aggiungere al nostro diario di perfetti turisti.
 

E se vuoi trasferirti all'estero leggi i nostri consigli

 

Viviamo nell’epoca dello stare in forma, dal web, alla carta stampata, agli ambienti che frequentiamo la parola che spesso sentiamo è stare bene e in forma. Questo vuol dire anche puntare a un’alimentazione attenta e povera di grassi. Il Pata Negra potrebbe essere la scelta giusta per noi!
Nonostante sia prodotto da maiali spagnoli e con un buon contenuto di grasso è ricco di colesterolo buono, un dettaglio di questi tempi molto importante.
Abbiamo sempre immaginato il prosciutto come un prodotto di origine italiana, ne andiamo fieri, siamo sicuri del fatto che il San Daniele e il prosciutto di Parma siano i migliori al mondo.