25 Ott

Madre vende la verginità delle figlie per 150 euro: degrado e orrore dalla Colombia

Scritto da  |

Storia di autentico degrado, amiche, quella che ci giunge dalla Colombia dove una donna, madre di 12 figlie, è stata arrestata per aver venduto a uomini, anche anziani, la verginità delle ragazzine in questione. Il tutto per la “modica cifra di 150 euro”. Questo è quanto chiedeva Margarita de Jesus Moreno Zapata agli orchi con cui entrava in contatto e che le davano l'importo dovuto in cambio della possibilità di strappare l'innocenza dal volto e dal corpo delle piccole. La donna attendeva che le figlie compissero 12 anni prima di venderle ai mostri che le acquistavano, dopo di che erano comunque costrette a prostituirsi per pagare le bollette di casa.

 

L'incubo per le ragazzine è finito quando una delle figlie della donna, 16 anni e incinta, ha trovato il coraggio di denunciare la madre, ponendo la parole fine a quest'orrore per sé e per le sue sorelle. Arrestato, oltre alla donna, anche il padre biologico del bambino portato in grembo dalla 16enne per violenza carnale nei confronti di un minore. Se condannato, il 51enne Tito Cornelio Daza, dovrà scontare 10 anni in carcere. Altre due ragazzine, di 9 e 11 anni, sono invece scampate alla terribile sorte delle sorelle e affidate ai servizi sociali.

 

Letto 3004 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Ottobre 2013 10:12
Vota questo articolo
(0 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale