Gli anelli in argento artigianali sono l’idea regalo più gettonata in caso di anniversari, cerimonie di fidanzamento, compleanni o semplicemente per dedicarsi un momento di sano shopping. Essi infatti nascondono un fascino unico, dettato dal fatto che ogni singolo pezzo è irripetibile, delle vere e proprie opere d’arte. Acquistarli è molto semplice, basta rintracciare un artigiano del settore, reperibile con facilità anche sul web. Gli anelli artigianali in argento da donna e uomo infatti sono distribuiti anche su tantissimi siti internet, che devono essere scelti però prestando massima attenzione alle modalità di pagamento accettate (meglio se presente PayPal), alla presenza o meno di un servizio di assistenza al cliente e a molti altri aspetti, come ad esempio:

  • Copertura assicurativa sulla spedizione, così da coprire eventuali danni dovuti al trasporto.
  • Sito facilmente consultabile, in modo da fornire all’utente tutte le informazioni necessarie per portare a termine un acquisto di qualità.
  • Utilizzo di materiali di prima scelta.

Come vengono realizzati i migliori anelli artigianali?

La lavorazione dell’argento è un’arte molto antica, risalente all’epoca mesopotamica e tutt’oggi viene mandata avanti grazie alla maestria di artigiani che ogni giorno lavorano per accontentare le richieste dei propri clienti. Gli anelli artigianali vengono realizzati seguendo un iter ben specifico, che prevede tutti i seguenti passaggi:

  1. Disegno del gioiello, effettuato da un designer che riporta su carta l’idea di anello da dover realizzare. L’immagine sarà il frutto della fantasia dell’orefice o del cliente che ha commissionato il lavoro.
  2. Analisi del peso e della misura, fondamentale per stimare il valore dell’anello.
  3. Realizzazione 3D del progetto precedentemente ideato su carta, che può avvenire attraverso tre tecniche, ovvero quella della modellazione in cera, la tecnica dell’oreficeria pura e l’utilizzo di prototipi in resina o cera.
  4. Incastonatura di pietre (se richiesto).
  5. Lucidatura per rendere l’anello più luminoso.

Manutenzione anelli in argento – Consigli utili

Come anticipato gli anelli in argento sono sempre un dono ben accetto, anche se a volte mantenerli perfettamente puliti e lucenti può risultare un'impresa da titani. Ecco quindi la necessità per molti utenti di ricevere dei consigli per provvedere ad una buona manutenzione. Per prima cosa è importante sottolineare che solo il vero argento può, se trattato con i giusti rimedi, tornare a brillare come al momento dell’acquisto. Per riportarlo a splendere è sufficiente prendere una bacinella e adagiare sul suo fondo un paio di fogli di alluminio. Successivamente andrà riempita con dell’acqua bollente e un paio di cucchiai di bicarbonato e al suo interno verranno poi immersi gli anelli, che perderanno la parte “sporca” per merito dell’alluminio che reagendo con l’argento, attirerà tutte le impurità. Questa procedura restituisce una buona lucentezza ed è ottima anche su vassoi, posate e altri oggetti in argento. Se la parte annerita è modesta, è possibile intervenire anche un semplice sapone per piatti.

Regalare un anello fatto a mano significa donare un’opera d’arte realizzata con passione e professionalità, un pezzo unico che rispetta a pieno i gusti del destinatario.

Questa primavera vedrà protagonisti i gioielli: vistosi, eccentrici, particolari.

Ravvivano un outfit e vanno scelti con cura, diversi per il giorno e per la sera. Il vero trend? Come maison Bulgari insegna, sarà l'anno del serpente: bracciali avvolgenti a spirale con dettagli preziosi e testa dell'animale in bella vista. I colori su cui puntare? Il verde smeraldo e l'argento, anche per la bigiotteria più semplice. L'oro? Troppo pesante, troppo invernale.

 

 

Non indosseremo più una cascata di bracciali ai polsi. Scegliete un solo bracciale, ma che si faccia notare. Un bangles, un multigiri o i cuff xxl. Le polsiere saranno le vere protagoniste, con forme esasperate e in technicolor. Niente mezze misure nemmeno per i materiali, che spaziano dal legno, al bamboo, al metallo e plastica. Ma attenzione: devono essere essenziali, senza troppi brillantini o strass.

Si inverte il trend per gli anelli. Tanti, tantissimi, su ogni dita se volete. Addio teschi e corci: sì ai dettagli design, intrecci, fiori, animali, o semplicissime fedine ma macro. L'argento è un vero must, e le pietre dure tornano alla grande per un effetto boho chic metropolitano. I colori? Lo smeraldo è il top, oppure il rosa pallido e il giallo acceso. Postilla: necessitano di una manicure e prova di imperfezione!

 

 

Le collane diventano essenziali. Un solo ciondolo che questa primavera sarà rotondo, magari con cordino in cuoio. Sussurate e mai eccessive, si portano in versione extra long. Per la sera invece, sovrapponetene 2 o 3 di varie lunghezze, ma sempre molto fini e sottili: non sbaglierete e darete luce al viso in modo soft.

Capitolo a parte per gli orecchini: i grandi cerchi e le perle lasciateli nel cassetto fino alla prossima stagione. Preferite anche qui le pietre dure, ma non esagerate con la grandezza. Oppure, puntate su un orecchio molto punk: orecchini sottili e in argento, ma su tutto l'orecchio.

E per la sera? Provate con le piume. Successo garantito.

 

Potrebbe interessarti anche: Il colore di tendenza del 2013? Il verde smeraldo 

 

Se da sempre la maison di gioielli Tiffany è sinonimo di eleganza ed alta qualità, abbinata ad un'inconfondibile classe, è anche vero che si tratta di gioielli capaci a dir poco di far sognare tutte le donne che (a causa dei prezzi non certo popolari) sognano un anello, un bracciale o una collana da avere in regalo almeno in occasioni come compleanni, lauree o anche, perché no, come regalo per Natale 2013.

 

Tiffany ci propone una nuova, e splendida, collezione di anelli per questo autunno-inverno 2013/14. Se ci si orienta verso pezzi in argento, rientriamo ancora in un range di prezzi competitivi. Questo è il caso dell'anello Tiffany Infinity acquistabile per 150,00 Euro, dellanello in argento con acquamarina tonda (130,00 Euro) e dell’anello con fedi incrociate ed incisione interna (250,00 Euro). Olive Leaf, con foglie scolpite in argento, rende omaggio all'ulivo, albero della pace. Passando all'oro, Olive Leaf in oro 18 carati costa 640euro, mentre se aggiungiamo diamanti il prezzo dell'anellolievita a 1.950 euro.

 

Tiffany Soleste, con cuore di diamanti rosa tra due file di diamanti bianchi in taglio brillante,montati su platino e oro rosa 18 carati costa ben 9.900,00 Euro. L'anello farfalla, invece, in oro e piccoli diamanti tondi, si presenta invece come ideale per le ragazze più giovani.Non ci resta che ammirare gli splendidi anelli Tiffany nella gallery che vi presentiamo di seguito:

 

 

Pandora ci delizia con una nuova collezione di anelli per la primavera estate 2015. Tante le novità in questa nuova linea di gioielli che sicuramente conquisterà il cuore di tutte le donne.