Elio Fiorucci nasce a Milano il 10 giugno del 1935, e già a 17 anni comincia a lavorare presso il negozio di famiglia specializzato nella vendita di pantofole.

Il 1967 è l'anno della grande svolta non solo per lui, ma per la moda intera. Apre a Milano il suo primo negozio, che diventerà famoso in tutto il mondo.  

Il mondo della moda non vedeva l'ora di capire cosa avrebbe inventato dopo gli stivali di plastica colorati e quelli in pelle arancio.

La sua dolce rivoluzione fatta di colori Pop, oggetti di "good design" e capi d’abbigliamento che irradiano ottimismo anche solo a guardarli, hanno lasciato un segno anticonformista, “friendly”, nell’immaginario collettivo.

 

Fiorucci Moda anni 60 70 80 Negozio

 

Per i capi di abbigliamento del debutto si ispira alla rivoluzionaria Londra che in Carnaby street racchiude in cuore pulsante della moda libera, anarchica, moderna.

Riesce a cogliere in anticipo le esigenza giovanili, i quali si sentono compresi e rispondono con grande positività al look trasgressivo del marchio.

Insieme ad Italo Lupi disegna il celebre logo con gli angioletti vittoriani, oggi oggetto di numerosissime riproduzioni.

Negli anni 70' Fiorucci diventa un marchio con una propria produzione industriale, distribuita in Europa, Sud America e Giappone. Nasce lo "Stile Fiorucci" e il concetto di Lifestyle.

Nel 75' apre il primo negozio a Kings Road, Londra e l'anno successivo a New York che subito diventa un luogo cult dove si incontrano i maggiori esponenti delle comunità intellettuali newyorchesi.

Il suo essere poliedrico, stilista, talent scout, imprenditore e comunicatore e il suo approccio artistico con il mondo lo ha portato ad avere contatti con personalità come Andy Warhol, Keith Haring, Madonna e tanti altri.

Fiorucci è più di uno stilista, più di un artista, è un filosofo in continua ricerca, studia, setaccia e infine crea:

T-Shirt, felpe con immagini di Walt Disney e jeans stretch. Inoltre è il primo a mettere in vendita body, scalda-muscoli, fasce antisudore e leggings.

Con il suo entusiasmo e voglia di vita crea nel 2003 un nuovo progetto Love Therapy, che nasce come terapia dell’amore divertimento, libertà e novità.

 

 

Questo nuovo progetto, che si adegua ai tempi e ai bisogni di un mercato sempre più sofisticato ed esigente, non è quello di disegnare intere collezioni, ma di proporre via via, nuovi piccoli pezzi, jeans, t-shirts e accessori che offrano divertimento e allegria, rivoluzionando ancora una volta il sistema moda.

 

Alcuni dei nomi più importanti della musica nazionale e internazionali riescono a far parlare di sé non solo per il loro talento, ma anche per il gossip che li riguarda e che sembra talvolta predominare sulla qualità della loro arte. Scopriamo insieme alcuni di questi vip musicali, ricordandoci anche di come erano prima che raggiungessero il desiderato successo.

 

Un nome su tutti è quello di Miley Cyrus, uscita con un nuovo album lo scorso 8 ottobre, ma che attira l'attenzione dei media soprattutto per i frequenti scandali connessi alla sua persona. Non da meno è la popstar canadese idolatrata da milioni di ragazzine in tutto il mondo. Parliamo di Justin Bieber ovviamente. Le sue canzoni hanno successo, ma molto è anche il clamore legato alle sue vicende personale, in particolare alla sua storia con la bella Selena Gomez.

 

Una star che ha vissuto decisamente un gran cambiamento rispetto ai suoi esordi è sicuramente Britney Spears. Da ragazza acqua e sapone della porta accanto, si è trasformata in una star sexy e sofisticata. Il suo ultimo singolo è Work, Bitch! E abbiamo detto tutto. Facendo un giro tra le star italiane una protagonista musicale decisamente al centro del gossip è Emma Marrone, per via della storia arcinota con Stefano De Martino, che ha poi preferito crearsi una famiglia con la bella Belen Rodriguez. La cantante è ora legata all'attore Marco Bocci e sembra aver ritrovato un po' di armonia nella sua vita personale.

 

 

Che dire di Alessandra Amoroso? Una cantante amatissima in grado di conquistare tutti e vantare così primati su primati. Il suo ultimo lavoro è Amore Puro, prodotto da Tiziano Ferro. Tornando alle star internazionali che dire di Madonna? Un mito senza tempo. Ieri, oggi e domani. Un risultato simile è quello raggiunto dalla bella australiana Kyile Minogue, rinata professionalmente dopo la collaborazione con la nostrana Laura Pausini.

 

Sempre al centro del gossipa anche il bel Justin Timberlake, il cui album “The 20/20 Experience" è quello più venduto della prima metà dell'anno. Ancora Kanie West, capace di far parlare anche rilasciando pochissime interviste, oltre che per la sua musica. Chiudiamo la carrellata con Billy Ray Cyrus, padre della sopracitata Miley, che difendendo la figlia ha scoperto di nuovo cosa significa essere al centro dell'attenzione dei media. Nel bene e nel male.

 

Ecco una gallery delle foto di questi personaggi famosi prima e dopo il successo:

Una folle, una trasformista, una bugiarda, una provinciale, una signora, una suora, una lesbica, un sex symbol, una creativa, un genio, una benefattrice, una star, una diva, una storia infinita.

Si chiama Louise Veronica Madonna Ciccone.

Conosciuta dal mondo intero come Madonna. Diva capace di attirare l'attenzione dell'opinione pubblica con i suoi comportamenti trasgressivi e i suoi videoclip iconici, Madonna si è guadagnata il soprannome di "Regina del Pop".

Secondo il Guinness dei primati è l'artista donna ad aver venduto di più, con oltre 95 milioni di album negli Stati Uniti, e 300 milioni in tutto il mondo, il che la rende la quarta artista con maggiori vendite in assoluto. Nata a Bay City nel Michigan, Madonna rimase sotto choc, alla morte della madre. Quel fatto ha segnato profondamente Madonna: «C'era tanto non detto, tante emozioni districate e irrisolte, rimorsi, sensi di colpa, senso di perdita, rabbia, confusione... ho visto mia madre, bellissima, giacere come se dormisse in una bara aperta. Poi, ho notato che la sua bocca aveva qualcosa di strano. Mi ci è voluto del tempo per capire che era stata cucita. In quel momento terribile, ho cominciato a capire quello che avevo perso per sempre.

 

 

Nel 1977, appena diciannovenne, si reca a New York con soli 35 dollari in tasca. Voleva conquistare il mondo. E dopo, una vita di stenti, e sette lunghissimi anni di gavetta, negli anni 80 diventa la pop sta numero uno. Il primo disco inciso fu Like a Virgin; seguito da True Blue (il suo album più venduto); poi Like a Prayer; Erotia; Bedtime Stories; Ray of Light; Music; American Life; Confessions on a Dance Floor; Hard Candy; MDNA. I suoi tour mondiali da tutto esaurito sono Virgin Tour; Who’s That Girl; Blond Ambition; Girlie Show; Drowned; Re-Invention; Confessions; Sticky & Sweet; MDNA. Madonna, ha fatto anche l’attrice, la regista, la scrittrice, la produttrice.

Insomma, una carriera con “di tutto di più”. Ma cosa avrà in serbo ancora per i suoi fans questa grande artista?

 

Potrebbe interessarti anche: Noemi: La ragazza che non si ferma più