Care amiche, se siete nel bel mezzo di un tentativo di porre rimedio ad un disastroso taglio di capelli o semplicemente volete delle ciocche più lunghe, potreste aiutarvi con dei cibi che si rivelano preziosi alleati nella crescita dei capelli secondo quanto emerge dagli studi del nutrizionista Jayson Calton e dalla chef Mira Calton, oltre che dall'università di Harvard e dalla Yale Medical School. Scopriamoli insieme.

 

capelli-sani

 

1. Salmone: questo pesce contiene tanta vitamina D e proteine, ma anche acidi grassi omega-3 acidi grassi che promuovono la crescita dei capelli mantenendo sano il cuoio capelluto.

 

2. Peperoni gialli: hanno quasi cinque e mezzo dosi di vitamina C più delle arance (341 milligrammi, invece di 63). Questa è una buona notizia per i capelli poiché la vitamina C è un antiossidante che rafforza i follicoli dei capelli, così come ne impedisce la rottura.

 

3. Ostriche: la carenza di zinco è stata  vista come una delle condizioni che favorisce la perdita di capelli. Questa è la ragione per cui le ostriche, ricchissime di zinco sono iper consigliate contro la caduta dei capelli. Non tutte le ostriche, però. Attenzione: quelle catturate nel Golfo del Messico possono contenere livelli insolitamente elevati di cadmio a causa della fuoriuscita di petrolio BP nel 2010.

 

4 Uova: le uova sono un'ottima fonte di tali suddetti grassi omega-3 ed inoltre contengono biotina (che molte persone che vogliono far crescere i capelli assumono in forma di supplemento). Ma bisogna sapere che non è il bianco d'uovo che renderà i capelli lunghi e belli, ma il tuorlo. Mangiare troppi albumi può effettivamente bloccare l'assorbimento di biotina nel corpo, causando una deplezione di questo micronutriente.

 

5 Semi di girasole: pochi piccoli semi  sono in grado di fornire in abbondanza vitamina E, che permette di migliorare il flusso di sangue al cuoio capelluto e favorire la crescita più  veloce dei capelli.

 

6 Patate dolci: queste sono cariche di beta-carotene, il precursore della vitamina A, che non solo promuove un cuoio capelluto sano, ma favorisce la crescita dei capellli.

 

7. Avocado: grazie alla loro elevata concentrazione di acidi grassi essenziali naturalmente presenti nelle cellule della pelle (che aiutano a mantenere la pelle liscia e morbida), gli avocadi sono un secolare segreto di bellezza. Quando sono applicati topicamente per la cute e per i capelli, hanno la capacità aggiunta di stimolare la produzione di collagene e di elastina. Mescolate un po' di avocado con panna acida (che contiene acido lattico per aiutare a esfoliare la pelle morta e ripulire l'accumulo sul cuoio capelluto) ed applicate ai vostri capelli e cuoio capelluto per una decina di minuti prima di lavare via.

 

8. Mandorle: una tazza di mandorle contiene quasi un terzo del fabbisogno giornaliero di biotina che aiuta e favorisce la ricrescita dei capelli.

 

Non ci resta che provare amiche.

 

Care amiche se desiderate avere una capigliatura intensa, luminosa e con degli splendidi riflessi color miele e cannella, oggi potrete farlo grazie alla colorazione del flamboyage. Dopo lo splashlight, gli hairstylist mai finiscono di sorprenderci e senza dimenticare quelle che sono le tecniche che già conosciamo, per la primavera/estate 2014 arriva il flamboyage! In principio a dominare è stato lo shatush, poi c'è stato il dip dye, il balayage e lo splashlight. Stavolta sembra che a dominare sarà la tecnica inventata da Angelo Seminara per Davines

 

Il fascino di questa tecnica sta nelle trasmissione di un'immagine di un colore acceso e caldo. Esso prevede una “tecnica a ciocche orizzontali” ma con un effetto mono-colore e multi-sfaccettato. Coloreremo così tutta la lunghezza dei capelli con delle sfumature nei toni del cioccolato, rame chiaro, miele e tabacco in modo da ottenere un gioco sottile di chiaroscuro che regala luce alla chioma.

 

 

Il flamboyage, sebbene nato dall'esigenza delle donne di avere capelli belli e splendenti, rappresenta un fedele alleato di bellezza in quanto consente di eliminare il problema della ricrescita, di conservare i riflessi che sono stati prodotti sulla chioma dai raggi del sol nel corso della stagione calda e coprire i primi capelli bianchi in maniera del tutto naturale. Inoltre, tale tecnica sembra ben adattarsi a tutti i tipi di tagli di capelli, dai pixie cut al long bob con ciuffo laterale, fino alle capigliature fluenti e molto lunghe, che spesso appaiono piatte senza giochi di contrasto e di luce.

 

Portare i capelli rossi, care amiche, non è da tutte. Bisogna scegliere quello che è lìabbinamento giusto con il prorio incarnato. Pertanto, per tutte le donne che vogliono osare un colore intenso e voluttuoso, il rosso fa sicuramente per voi. Tuttavia, occorre scegliere con attenzione le varie sfumature, il tipo di carnagione, la forma del viso, il colore delle sopracciglia. Il modo giusto dunque per evitare delle brutte sorprese è qullo di fare delle prove, optando poi per una tintura permanente che sia priva di ossigeno ed ammoniaca in modo da tornare con naturalezza e facilità al proprio colore qualore il risultato non fosse di nostro gradimento.  

Capelli rossi e carnagione chiara creano un look di grande effetto. Ottimo è il colore biondo ramato che può essere ottenuto applicando un impacco di hennè dalla tolità rossa su base bionda. Sembra perfetta per quelle donne che hanno una carnagione davvero molto chiara. I capelli rosso mogano donano quasi a tutte le donne grazie alle tonalità aranciate che si sirvelano anche di gran tendenza. In genere il rosso è per le donne che hanno pelle e occhi chiari, in quanto netto è lo stacco tra chioma e incarnato. Nonostante ciò, alcune tonalità ben si abbinano anche alle carnagioni più scure. Da provare sembra essere il rosso tiziano per dare un tocco di luce ad un taglio non più vivacissimo.

 



Capelli rossi e sopracciglia scure in genere non vanno molto d'accordo, ma basta illuminare i capelli con dei riflessi con la tecnica dello splashlight per avere un look a dir poco inviadibile. in ogni caso, il consiglio, amiche, è quello di prestare attenzione alla cura della chioma, poiché i capelli rossi sono delicati e necessitano di prodotti specifici, tra cui shampi e balsami colorati che consentiranno di mantenere vivo il colore.

 

Finalmente è arrivata l'estate, ma con essa anche afa, sudore e calore. Come porre dunque rimedio al problema dei capelli che penzolano lungo le spalle facendoci avvertire ancora più caldo? Se una soluzione è quella di portare sempre i capelli legati, altra soluzione più drastica è quella di procedere ad un cortissimo taglio di capelli che ci aiuterà non poco, oltre a farci apparire sbarazzine e davvero alla moda. 

 
Salvo Filetti hair designer, fondatore insieme a Renato Gervasi di "Compagnia della Bellezza", ha asserito: "Ogni volto ha il SUO taglio corto. Che viene ispirato dai dettagli del viso stesso, modellandosi su di esso. Ci si può divertire con le lunghezze dei ciuffi".
 

L'hair designer ha poi aggiunto:

 

"Indipendentemente dall'età, chi scegli il corto è una donna di 'carattere' che nel 'togliere' ritrova la propria essenza, ancor più se è un taglio ultra-corto. Tagliare i capelli è come affermare con forza una propria identità, per distinguersi dallo stereotipo che assimila la chioma lunga all'idea di femminilità. È ad esempio il caso delle donne radical-chic che preferiscono una chioma sale e pepe, bianca o al limite platinata, meglio se utra-corta". 

 

Insomma, se siete inclini al non-pentimento e sapete essere audaci, vi invitiamo a trarre ispirazioni dalle foto che seguono per poter realizzare un look estivo davvero perfetto e fresco.

 

Qualche mese fa, vi avevamo parlato del Perlage, una tecnica di schiaritura dei capelli che avreste potuto usare in alterativa allo shatush. Ebbene, oggi Giuseppe Marano, creatore di questa particoalre tecnica per donare luce ai capelli, ci spiega, nella pratica, in cosa consiste.