11 Feb

San Valentino… E tutto quello che ti piacerebbe sapere "regalare una serata romantica"

Scritto da  |

Regalare una serata romantica. 

Ci siamo quasi, il giorno di San Valentino è vicino e una tipica serata romantica all’insegna di tenerezza e passione vi farebbe fare un figurone con la vostra dolce metà. Dalla candela alla lingerie, particolari per renderla indimenticabile.
Può essere festeggiato e contornato in maniera sfarzosa da regali, cioccolatini e dolci debolezze di diversi tipi… O come me, che alla tradizione del regalo non mi piego più di tanto. Lascio un messaggio a penna personale senza troppi fronzoli, evito regali costosi e donatori di glicemia sperando ugualmente di creare un’atmosfera all’altezza della ricorrenza magari con una cenetta intima circondata di dettagli semplici, ma che colpiscono e che di per sé può fungere da vero e proprio regalo di San Valentino.
Sconvolgere il vostro partner potrebbe essere più facile di quanto pensate!
LA TAVOLA E L’AMBIENTE: Per rendere la tavola più romantica utilizzate magari una tovaglia rossa e delle candele che fanno un’ottima scena. Serve davvero poco come una luce soffusa per rendere il tutto molto intimo. Se avete a disposizione dei lumini piccoli, disponeteli a forma di cuore o di una particolare parola in qualche punto della casa dove volete farli trovare.
Se non potete utilizzare candele o offuscare le luci, usate un centrotavola che fa sempre una gran bella figura. Anche una rosa rossa può essere un simbolo di semplicità ma di inestimabile classe.
Preparatevi dei biglietti con una frase carina scritta di vostro pugno o delle vostre canzoni preferite, ciascuno da far trovare in punti specifici ed inevitabili per il vostro ragazzo. Per esempio vicino al lavandino dove andrà prima di cena a lavarsi le mani; sulla sedia; sotto il piatto (Per le più creative, scrivete il menù o il programma della serata in modo particolare, per esempio “cena a lume di candela e a seguire coccole sul divano dove sarà servito il dessert accompagnato da teneri baci” ); sul divano o dove crediate debba trovarli… E appena scappa in bagno infilatene uno nel portafoglio!

 


LA CENA: Una serata amorevole comincia sempre e finisce meglio con lo stomaco pieno! Se non vi piace mettervi ai fornelli potete organizzarvi ordinando qualcosa. La pizza è un classico intramontabile. I cibi orientali potrebbero donare una vena particolare alla serata ma assicuratevi di non prendere pietanze a base di aglio o cipolla. A meno che non vi piacciano i baci aromatizzati!
Se invece vi mettete personalmente con le mani in pasta organizzate che so, qualcosa a tema. Un menù che riecheggia l’uso del rosso, per esempio! O se avete la possibilità di comporre il cibo, portatelo in tavola a forma di cuore. (Potete presentare delle tartine ritagliando il pane a forma di cuore con delle formine da biscotti).
IL VESTITO: Di fondamentale importanza la comodità se dovete cucinare. Potete mostrarvi già in tiro se la cena è pronta per essere servita. Se l’atmosfera della stanza è un po’ spenta perché non avete tempo di organizzare tutto presentatevi bellissime e recupererete la poca attenzione all’atmosfera perché la sarete voi stesse!
SOTTO IL VESTITO: Beh per una serata del genere utilizzare intimo un po’ più osé può essere un debole per ogni maschio specialmente perché è una sorpresa di fine serata sempre gradita! Nonostante il vostro ragazzo vi ami per la vostra semplicità, potete sempre azzardare con qualcosa di più ricercato. Per le donne che amano far strabuzzare gli occhi al partner il reggicalze è un particolare che fa sempre il suo grande effetto così come le autoreggenti. Il nero è un must e una sicurezza, specialmente se parliamo di lingerie di pizzo!
DOPOCENA: Una volta finita la cena potete trasferirvi sul divano, scambiarvi regali se previsti, magari davanti a un film, anche se a metà sarete già labbra a labbra… Dopodiché non credo ci sia niente da spiegare o da consigliare, la serata prenderà una piega ancora più intima e personale.
Avrete trascorso una romantica serata senza troppo esagerare perché ricordatevi che per chi si ama, San Valentino dovrebbe essere festeggiato tutti i giorni. Il 14 febbraio è solo una giornata che secondo le usanze è quella che dovrebbe proclamare il sentimento, ma non è così. Dimostrate al vostro lui il vostro affetto giorno per giorno. In questa serata non strafate, cercate di essere naturali facendo risaltare i dettagli a seconda della vostra personalità e sarà sicuramente un successone!

Scopri le altre curiosità e idee-regalo su San Valentino

 

Letto 3297 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Febbraio 2013 16:40
Vota questo articolo
(1 Vota)
Federica Pocaterra

"Ho il carattere tipo delle donne. Lo sono nella mia totalità: insieme alle debolezze alterno gli alti e bassi, dettati dalla lunatica predisposizione femminile! Le mie passioni sono pressoché quelle stereotipate di noi donne: shopping, scarpe, make-up, outfits, gossip, tendenze, cucina, cura della persona e tanto altro. Praticamente gli ingredienti di contorno della dieta della femminilità. 

Mi piace scoprire cose nuove, ed è per questo che i viaggi mi appassionano anche solo immaginarli. 

Adoro scrivere. Qualsiasi cosa - E come adolescente DOC tenevo dei diari, ancora ben custoditi nel cassetto, dove incameravo piano piano le passioni odierne. 

A scuola sono sempre stata la sarcastica di turno e a tal proposito, infatti, faccio uso spropositato di stupefacenti quali l’umorismo in pillole. Grandi dosi che però non provocano mai assuefazione. 

Mi definisco divertente; alla mano; solare e un buono scrigno di consigli di qualsiasi genere!

Cerco nelle persone e nelle esperienze di tutti i giorni le schegge mancanti del mio bicchiere, scagliato per terra dalla mia totale mancanza di pazienza nel capire se era mezzo vuoto o mezzo pieno… Sintomatica reazione a un carattere lunatico di una donna!

In generale sono prima di tutto questo: una donna. Il che contiene di per sé tante mille sfaccettature "