Che le scarpe da tennis siano ormai diventate un accessorio fashion è cosa risaputa: per una volta la moda è venuta incontro a noi donne coniugando comodità, colore e tendenza. Nello streetwear le vediamo indossate da star internazionali anche insieme a look eleganti o bon ton. Ma come abbinarle per evitare lo sciatto effetto del “scendo in tuta a fare la spesa”? Siccome vale la regola del “più grandi e appariscenti sono, più sono di moda” allora ben venga metterle in mostra “tutte”, senza nasconderle sotto jeans troppo larghi o pantaloni della tuta che le mettano in ombra.

Via libera ai jeans modello skinny o a pantaloni attillati, anche in ecopelle per una serata più glam, che ne svelino ogni caratteristica. Optiamo poi per una felpa o un maxi pull che riprenda almeno un colore delle nostre scarpe. Sbirciando tra le riviste di moda si vedono anche abbinamenti apparentemente bizzarri. Giacce e vestiti eleganti, con borse e accessori chic, portate con nonchalance insieme alle scarpe da ginnastica.

Adoro per esempio l'abbinamento che propone Chiara Ferragni, nota fashion blogger, sul suo “The Blonde salad”, mettendo insieme una giacca tutta lustrini argentati ad un paio di sneakers black and silver. Davvero geniale.

 

sneakers-chiara-ferragni

 

Se poi vogliamo osare possiamo anche abbinarle ad una maxi gonna a pieghe morbide, da portare con un pull tono su tono, ma questo solo – aihmè – per le più magre. Avete mai provato a portarle sotto un vestito? Questo dovrebbe essere possibilmente corto per cercare di slanciare la gamba che altrimenti verrebbe penalizzata; possiamo poi completare il tutto con un giacchino di pelle o di jeans e una maxi sciarpa. L'abbinamento che però preferisco è però sicuramente quello con gli shorts, una maglia a stampa e un pull aperto. Se poi ci abbinate una borsa a sacco grande il gioco è fatto.

 

sneakers-vip

 

Ci possiamo sbizzarrire, non c'è niente di più semplice. Ogni marca propone infatti infiniti modelli, colori, forme e prezzi. Alcuni marchi storici, leader del footwear mondiale, ripropongono i modelli iconici di sempre in chiave moderna, con colori nuovi e materiali hi-tech. Per le high-hills-addicted o le vere fashionistas esistono anche le sneakers col tacco nascosto nella tomaia, le famosissime Isabel Marant. Per cui divertitiamoci a mischiare gli stili e i colori, tutto è possibile con le nostre sneakers ai piedi!

 

Potrebbe interessarti anche: Parola d'ordine: Borchie!

 

09 Mag

Tatuaggi, che passione!

Pubblicato in Tendenze

Una blogger, un tattoo.

La moda del tatuaggio ha conquistato il mondo delle fashion blogger. Dagli States all'Europa facendo il giro dell'Asia.
Per cui potremmo riprendere lo slogan creato da Mr. Ford: "un uomo, una macchina" e dire "una fashion blogger, un tatuaggio". Forse una delle più note a livello mondiale sia l'italiana Chiara Ferragni, ovvero The Blonde Salad. Pur avendo compito 26 anni due giorni fa, l'Insalata Bionda e conosciuta e seguita da migliaia di fan di tutto il mondo, nonché uno degli esponenti di questa tendenza d'inchiostro. Per il momento si è fatta disegnare sette Tattoo: un fiocco sulla schiena, la mappa del mondo sul polso, due frasi sul braccio... è così via. Ma non è l'unica. La spagnola LovelyPepa porta con sè una zampa del suo cagnolino, mentre la tedesca FashionHippieLoves ha un rosario intorno alla caviglia. E chi più ne ha più ne metta.

La moda del tattoo potrebbe essere considerata qualcosa di temporaneo, di fashion, e invece paradossalmente per la sua propria natura rimarrà per sempre. Non sarebbe del tutto sbagliato dire che è una tendenza vecchia quanto l'uomo, già durante l'epoca dell'Imperio Egiziano veniva fatto, non solo per rendere più bello il corpo o comunque a fini religiosi, ma anche terapeutici. Una pratica, questa del tatuaggio, che è continuata, anche se è stata vietata, fino ad oggi.

 

tatuaggi-per-donna-blogger-fashion

 

Tutto un culto al corpo che si rafforza ogni anno di più, infatti, sempre di più, tendiamo a far vedere quanto ci curiamo e quanto stiamo bene. Il tal senso, il concetto del disegno sul corpo è cambiato totalmente. Non è più quel distintivo religioso di una volta, o un simbolo identificativo. E sopratutto non sono i maschi gli unici a tatuarsi i loro corpi. Adesso siamo noi, uomini e donne, a decidere cosa farci, dove e perché: Una frase sulla gamba? Un cuoricino sul polso? Un anello sul dito? Le possibilità sono piuttosto infinite. Risolvere questi tre interrogativi è la parte più complicata non basta volerselo fare, bisogna avere le idee chiare e rendersi conto che è per sempre. E per ultimo e ribattendo la superstizione dire che è permesso farne uno, tre oppure cinque ma mai un numero pare.

Voi, invece che ne pensate? Ve lo fareste? Ce l'avete già? Non ci pensate nemmeno?

 

Scopri qui le altre Tendenze

 

Guai a chiamarla plastica trasparente. 

 

Esattamente due anni fa, passeggiando per i negozi, la mia attenzione fu catturata da un paio di ballerine gialle in PVC con delle applicazioni di cristallini neri; bene, quelle ballerine di Brio Italiano furono il mio primo acquisto di un accessorio in plexiglass, le indosso ancora oggi e sono un gioiellino del mio guardaroba!

È inutile dirvi che chiamare il PVC semplicemente plastica trasparente, non rende onore alle meravigliose creazioni che gli stilisti delle più grandi case di moda hanno progettato per la stagione estiva.

Sono rimasta letteralmente affascinata dalle scarpe in PVC realizzate da Valentino e Gianvito Rossi; Sembrano scarpette create con il cristallo, originalità pronte a renderci delle vere e proprie Cenerentole se abbinate all'abito giusto e soprattutto con gusto!

Promuovo a grandi voti sia le borse, sempre in PVC, create da Chanel, sia le collane interamente in plexiglass, create dalla stessa, raffinatissima casa di moda: catene trasparenti su cui vengono montati maxi strass appariscenti ma allo stesso tempo sofisticatamente glamour.

Che dire dei soprabiti in questo, particolarissimo materiale? Beh, sicuramente idonei ad evidenziare l'intero look senza rinunciare a coprirsi da vento o pioggia. Cool!

 

Pvc-Moda-Accessori-Scarpe-Borse

 

Il mio consiglio, quindi, è quello di armarvi di un accessorio, una borsetta o uno spolverino in PVC; non potete lasciarvi sfuggire questo favoloso fashion trend che ormai spopola fra le ragazze di tutto il mondo.

Ora sono curiosa di ricevere qualche vostro parere: piace anche a voi o preferite i cari, vecchi e classici materiali?

 

Potrebbe interessarti pure: Borsa trasparente. Tutto a portata di mano

 

 

È appena cominciato il mese di giugno e l'estate sembra piuttosto lontana.

Cielo piombo e temperature al di sotto delle medie di stagioni ci fanno ancora indossare il giubbotto e sognare disperatamente l'arrivo della bella stagione. Ed è proprio quella voglia folle di estate che mi fa scrivere del "Cropped Top". Tante sono le celebrities e blogger che si sono già fatte fan di questa moda e percorrono le strade di mezzo mondo con l'ombelico in vista.

 

 

Fiori, righe, con le cerniere oppure coi fiocchi e chi più ne ha più ne metta. Sinceramente c'è soltanto l'imbarazzo della scelta anche nei prezzi. Ma ancora dimostra di essere un capo più che versatile: va bene per andare al mare, magari con degli shorts, ma addirittura andrebbe bene anche per partecipare ad un evento qualsiasi basta abbinarlo con i complementi giusti.

Altro vantaggio? Al contrario di quanto possa sembrare è una tendenza che si adatta ad ogni taglia e tipo di corpo. Cioè una moda a prova di curve!
Voi invece che ne pensate?

 

Potrebbe interessarti anche: Camouflage, replica di tendenza

 

Alessia Marcuzzi, conduttrice eclettica, mamma impegnata, ragazza della porta accanto: ha accompagnato negli anni la nostra estate con il Festival Bar e i nostri inverni con il Grande Fratello.

E ora? Eccola che ci sorprende di nuovo, ci cattura con una sua nuova versione, l’ennesima trasformazione, che però ci stupisce come ogni volta in positivo.

Fashion blogger, ecco di cosa si tratta e il tutto home made: cura lei gli articoli e foto, la cui location che fa da sfondo ai suoi outfit presumo sia il suo appartamento.

Sono schegge di vita che decide di condividere con noi su La Pinella in un percorso nuovo, fresco e accattivante nei meandri più innovativi e fashion del momento.

Condivide con chi la segue sogni di moda, acquisti e novità del settore, di cui lei fa parte, ma da cui si contraddistingue, sdoganandone l’austerità con la sua semplicità.

Caratteristica che risiede nel coordinare ed accostare capi di alto costo, con accessori e indumenti di brand low cost, molto seguiti in questo momento.

Alessia infatti ci dimostra che la moda non è legata solo all’alto costo di un pezzo, ma dipende dalla nostra personalità e dalla nostra intraprendenza: è come si indossa qualcosa che lo rende speciale, non la griffe.

La volontà di gestire questo blog, quindi, nasce dal voler condividere con gli altri quello che ama indossare, senza etichette da seguire o dettami a cui far riferimento: lapinella.com è l’espressione del suo essere, del suo amore per la moda, della sua stravaganza mai banale e scontata.

Sognare è bello, e se lo si può fare insieme a qualcuno che può insegnarci a raggiungere i nostri sogni in maniera più chic, diventa condivisione e magia.