Come avrete sicuramente intuito dal titolo, quest'estate andrà di moda la stampa camouflage.

Un tempo ero davvero scettica in merito all'utilizzo della fantasia mimetica; Pensare alle divise dei militari con tanto di pantaloni dotati di tasconi, mi portava inevitabilmente a privare la donna della sua femminilità.
Per fortuna i sopracitati pantaloni, considerati trendy molti anni fa, sono inevitabilmente diventati fuori moda, lasciando spazio ad un adattamento del camouflage pensato proprio per noi donne.
Via libera a pochette, mini-dress, pantaloni aderentissimi, maxi-gonne e camicie dall'adorabile stampa mimetica!
A mio parere, per noi donne sempre di corsa, l'ideale sarebbe procurarci un pantalone skinny a stampa camouflage.
Per un evento serale, consiglio di abbinarlo a maglie sul bianco o nero (anche il bordeaux non mi dispiace affatto) e di indossare tacchi altissimi per un risultato femminile senza cadere nell'esagerazione.
Di giorno, invece, per le ragazze che come me preferiscono la scarpa bassa, consiglio di abbinarlo ad una sneakers (scopri qui le sneakers piu cool) ed una maglia spiritosa, magari con scritte colorate. Ricordate che per questa stagione sarà ammesso qualsiasi slogan possibile sulle vostre coloratissime tee.

 

maglie-militari-camouflage


Che dire delle maxi-gonne in stampa mimetica? Originalissime e super glam. Mi raccomando a non esagerare con gli accessori, in questo caso finirebbero per appesantire il look.
Se sceglierete di orientare il camouflage a camicie e giacche, il mio consiglio è di portarle assolutamente aperte, magari su maxi-dress tinta unita.
Tutte ad acquistare il vostro capo a stampa mimetica allora, ma ricordate di non dar fondo al vostro portafoglio, anche acquistando low cost si può ottenere un ottimo risultato!
Concludendo, vorrei ricordarvi di fare attenzione a mixare altre stampe con il camouflage, sarebbe facile cadere in errore.
Tuttavia, vi consiglio di provare un mix con quella leopardata per un effetto inaspettatamente...curioso!
Al prossimo articolo.

 

Ti interesserà pure: Pvc Mania: Borse, Scarpe e non solo 

 

Ben trovate con un nuovo capitolo della rubrica “vestiti in base al tuo corpo”!
Capire come siamo fatte, saper valorizzare le linee della propria silhouette è fondamentale per ogni donna. Dopo i consigli utili per i corpi a Triangolo Dritto e a Triangolo Rovesciato, parliamo della silhouette a Clessidra. Assai ricercata negli anni '50, il vitino di vespa con forme superiori e inferiori burrose è stato un must per le nostre nonne e madri e sta lentamente ritornando di “moda” anche ai giorni nostri. Personalmente lo adoro! Una donna senza curve, è come un cielo senza stelle: può essere bello, ma paragonarlo col fascino di un tappeto blu scuro tappezzato di luci bianche è impossibile.
La donna a clessidra è dunque una donna tutta curve ma con la vita sottile. Tende ad accumulare peso uniformemente, anche su braccia e seno, ma mantiene comunque il punto vita molto segnato.
Ecco i capi giusti per poter valorizzare questa Silhouette!

 

Capi spalla: preferite cappotti e trench avvitati e con cintura, evitando però spalline imbottite ed eccessive decorazioni sul dorso. Da scartare anche il doppio petto, perfetti i colori scuri e le fantasie e cuciture verticali. Per giacche e giubbotti preferite modelli non troppo corti, meglio se arrivano almeno alle anche e stretti in vita.

 

Vestiti: tutti gli abiti avvitati sono perfetti, meglio ancora i wrap dress. Se i fianchi sono particolarmente robusti, meglio preferire modelli svasati che ricadono morbidi sui fianchi, ma se volete osare e andare fiere del vostro lato b, anche il modello a tubino va benissimo!

 

Gonne: potete osare con gonne a matita che enfatizzano le vostre curve. La lunghezza ottimale è al ginocchio.

 

Pantaloni: prediligete pantaloni che modellino i fianchi. Non sono da scartare i modelli aderenti, dritti o attillati dal ginocchio in già, ma che non fascino troppo polpaccio e caviglia. Preferiteli però in tessuto resistente che modelli la figura e aiutatevi con colori scuri! Evitate pantaloni capri a meno che non siate molto alte e con caviglie relativamente sottili!

 

Maglie e maglioni: da evitare tutti i modelli larghi, sì e ancora sì agli avvitati! Perfetti gli scolli a V, i colori scuri e i modelli semplici. No alle maglie lunghe a vestitino, a meno che siano tagliate a impero e molto svasate sul fondo. Vanno bene tutti i maglioni avvitati, i cache coeur, i cardigan abbottonati in vita e corti. Perfetti, oltre agli scolli a V, quelli ad anello o a madonna, da evitare quello a barchetta che allarga ulteriormente le spalle. Evitate tutti i maglioni che nascondono il punto vita, soprattutto quelli lunghi oltre i fianchi! Avete una bella vita: valorizzatela!

Consigli-silhouette-clessidra

 

Scarpe: con gambe particolarmente robuste, ripiegate su un tacco a cono o ancora più spesso, per evitare di creare troppo stacco con la figura. Perfette le recenti rivisitazioni vintage delle scarpine anni '50 e '60! Il vostro fisico diventerà più slanciato e sinuoso anche con poco tacco, ma evitate i cinturini alla caviglia.

 

Penultimo appuntamento per la rubrica “Vestiti in base al tuo Corpo” (qui trovi i consigli per donne con il fisico a triangolo e a triangolo rovesciato)!

Questa volta parleremo della silhouette a Mela.
La donna a mela tende ad accumulare peso nella zona della vita, viene perciò definita donna a cerchio. E' caratterizzata da spalle e sedere della stessa larghezza, seno e fianchi spesso poco prosperosi e punto vita poco accennato. Le gambe possono essere slanciate e magre e in questo caso vanno valorizzate a dovere.

Capi spalla: cappotti corti che non superino i fianchi, dritti o scampanati. Evitate cappotti che scendano oltre metà coscia o vi nasconderanno le gambe. Evitate cinture in vita che infagotterebbero la figura. Mantelle sì, ma solo se lunghe fino ai fianchi e non troppo svasate.
Vestiti: bene i vestiti corti, la lunghezza ideale è a metà coscia. Se il seno è prosperoso sono consigliati gli abiti a impero, un po' svasati, o avvitati, ma con un punto vita alto. Se si ha poco seno, vanno bene anche gli abiti a tunica o a trapezio. Entrambe le categorie devono evitare fantasie importanti, righe orizzontali o applicazioni voluminose. Evitate i vestiti troppo stretti in vita e quelli con gonna molto ampia a ruota.
Gonne: ottimo alleato per la donna a mela, permettono di mostrare le gambe concentrandovi l'attenzione! A metà coscia, al ginocchio, sono le lunghezze ideali: più lunghe potrebbero appesantire la figura facendola sembrare un monolite. I modelli migliori sono quelli dritti o leggermente svasati, scartate balze e tutto ciò che fa volume a livello bacino e se avete le gambe magre una gonna a palloncino non molto ampia vi donerà così come gli shorts.
Pantaloni: è consigliabile scegliere pantaloni e jeans a sigaretta o a zampa! Da scartare pantaloni da cavallerizza o quelli a taglio maschile con pinces in vita e più stretti in fondo, allargherebbero il bacino.

 

Silhouette-mela-fisico-a-cerchio


Maglie e maglioni: per chi ha tanto seno è meglio preferire modelli a impero o che accompagnino il seno e poi cadano leggermente svasati. Mentre chi ha poco seno ha una scelta più ampia, ma eviti in ogni caso i modelli con elastico in fondo, grosse applicazioni o fantasie orizzontali. In entrambi i casi lo scollo a V assottiglia la figura, da evitare che sia troppo profondo per non ampliare le spalle. Se amate i maglioni che arrivano ai fianchi, prediligete modelli che siano svasati e non infagottino. Da scartare maglioni con punto grosso e applicazioni! I maglioni larghi e dritti vanno bene solo se accompagnano il fisico e non sono quindi stretti in fondo, meglio se aperti e legati sotto il seno con una cintura o un bottone. Scatenate la fantasia!
Scarpe: se le vostre gambe sono lunghe e snelle evitate le scarpe con tacco molto alto e sottile, per non esasperare l'effetto. Se le gambe sono più cicciottelle, evitate cinturini alla caviglia che fanno effetto “mortadella insaccata”: si a decolleté con tacco alto che slanciano! Sandali okey purché i listini non stringano il piede, se non siete molto alte evitate sempre tronchetti taglio caviglia: segano malamente la figura accorciandola.

 

Hai il corpo a Clessidra? qui i consigli per valorizzare le tue forme 

 

Pronte per con un nuovo capitolo della mini rubrica: “vestiti in base al tuo corpo” ?
L'ultima volta abbiamo imparato i punti di forza e i piccoli svantaggi che comporta avere un corpo dalla silhouette a triangolo; oggi affrontiamo la silhouette a triangolo invertito.
La donna a triangolo invertito ha generalmente spalle ampie, seno prosperoso, bacino piccolo e gambe sottili; essenziale è quindi evitare di infagottarsi nascondendo il decolté, poiché la figura risulterebbe essere più voluminosa di quella reale.
Ecco quindi i miei consigli:

Capi spalla: prediligere cappotti, trench o piumini stretti in vita e di un tessuto morbido.
Le giacche corte sono d'obbligo per mettere in mostra le belle gambe sottili e i modelli dritti o quelli con gli elastici in vita sono preferibili; indicate sono anche le mantelle, se non superano il punto vita.

Vestiti: perfetti con il punto vita alto quasi sotto il seno, ma con la parte superiore non eccessivamente fasciante: lasciate intravedere il vostro decolté senza però enfatizzarlo troppo ed assicuratevi che il tessuto del vostro abito sia del peso giusto per cadere dritto e morbido. Assolutamente sconsigliati i vestiti a tunichetta per evitare l’effetto “barilotto”.

Gonne: le longuette sono da evitare se siete bassine ed è meglio non esagerare col nero, a meno che non abbia strass che lo arrischiscano o illuminino. Lasciate perdere anche le gonne a ruota a vita alta che rischiano di accorciare troppo il busto, ma via libera se le scegliete corte sopra il ginocchio, appoggiate al vostro punto vita.

Pantaloni: vi potete concedere praticamente tutti i modelli, soprattutto se sono dritti e dal taglio maschile. Indicati i colori chiari o sgargianti, evitate solo gli stretch neri che farebbero risultare le vostre gambe ancora più sottili.

 

consigli-moda-donna-fisico-triangolo

 

Magliette e maglioni: perfetti gli scolli a V, a barchetta, a madonna, ad anello o a kimono, di tessuto elastico, leggermente aderenti sotto il seno. No, no e ancora no alle magliette oversize, senza forma e a quelle che terminano con un elastico. No alle righe orizzontali e a fiocchi o fronzoli sopra il seno.
Evitate i maglioni XL e le trame a punti grossi preferendo la maglia rasata e sottile; sconsigliabili quelli a collo alto che farebbero sembrare il vostro seno ancora più prosperoso.

Scarpe: le gambe magre e slanciate vi concedono un'ampia scelta! Persino angle boots e i cuissardes sono raccomandabili per la vostra figura, sbizzarritevi!

La prossima volta darò dei consigli per le silhouette a mela!
Stay tuned!

 

Ti interesserà pure: Capelli. Il taglio giusto in base alla forma del viso  

 

Per l'ultimo appuntamento con la rubrica “ Vestiti in base al tuo corpo”, mi occuperò delle donne a Rettangolo, dette anche “Donna a grissino”. Si tratta di una silhouette che conosciamo tutti benissimo dato che gli stilisti ne sono da anni ossessionati. Ma c'è chi è dotata di un bel fisico slanciato, un buon metabolismo brucia calorie e gambe chilometriche solo grazie a madre natura e queste signorine e signore non vanno dimenticate!
Le caratteristiche base della donna a rettangolo sono i fianchi della stessa larghezza delle spalle, e forme scarse che cercherò di insegnarvi a valorizzare al meglio.

 

Consigli-abbigliamento-donna-rettangolo-magra

 

Soprabiti: tutti i soprabiti troppo larghi e lunghi rischiano di appesantire la figura! No all'effetto tenda o lampione, sì ai giubbotti corti o ai cappotti a tre quarti che movimentano la figura e non la spezzano.

Vestiti: sì a tutti gli abiti che non evidenziano particolarmente il punto vita: tuniche, vestiti di lana, con scollo all'americana … non c'è proprio rischio che cadano male! Da evitare i modelli con gonna a ruota molto aperta e da valutare quelli senza spalline, soprattutto se le spalle sono particolarmente pronunciate e magre. Anche i tagli a impero sono da scartare perché il seno piccolo verrebbe ulteriormente sminuito e non gli renderebbero giustizia.

Pantaloni: le uniche limitazioni da imporre sono per i pantaloni a vita molto alta che, slanciando molto la gamba, non donano alle più alte. Per il resto tutto è concesso: pantaloni a palazzo, a vita bassa, a sigaretta, capri ( perfetti per le più alte! ), pantaloni da cavallerizza e bene anche ai leggings ( da NON indossare con maglie e maglioni corti ). Evitate i pantaloni aderenti neri stretti sulla caviglia se avete gambe particolarmente slanciate e magre perché creano un brutto effetto “insetto – stecco”!

 

Consigli-abbigliamento-donna-grissino

 

Gonne: la donna a rettangolo può permettersi ogni tipo di gonna, deve solo stare attenta a quelle oltre la caviglia perché, se molto alta, potrebbe essere scambiata per una tenda indiana. Le minigonne vanno benissimo, osate, osate!

Maglie e maglioni: sì a magliette lunghe che superano i fianchi ( indicate coi leggings ), maglie dritte che si arricciano in vita e tagli a pipistrello. Un buon alleato è il gilét, morbido, anche di paillettes per brillare come una stella! Via libera a maglioni lunghi, larghi, a trecce, a maglia grossa, con maxi bottoni e tasche che non rischieranno di infagottare la figura e daranno forma al corpo. Perfetti i colori accesi e chiari e tutti i tipi di scollo eccetto quello a “V” che fa sembrare le spalle più larghe e il seno ancora più piccolo, ma per ovviare questo brutto effetto potete esibirlo con una canottiera sotto.

Scarpe: libertà di scelta per quanto riguarda le scarpe, ma con qualche limitazione sul tacco. Se siete molto minute evitate il tacco altissimo o sembrerete sui trampoli. Per il resto sono concessi cinturini alla caviglia, tronchetti, stivali a metà polpaccio e addirittura i cuissardes.

 

Ecco tutti gli altri consigli: 

Consigli per la Donna con fisico a triangolo 

Consigli per la Donna con fisico a triangolo rovesciato

Consigli per la Donna con corpo a clessidra

Consigli per la Donna con fisico a mela o cerchio