Mia nonna mi racconta spesso di quando era bambina e giocava con la sua bambola di pezza. Non aveva milioni di giocattoli, e neanche una di quelle bambole di plastica, con i capelli cotonati e le scarpe col tacco. Lei giocava con la bambola di pezza che le aveva cucito la sua mamma, era una bambola speciale, fatta di amore e di cose semplici.

Il giorno di Natale si avvicina: lo spirito natalizio invade le nostre case e accende la gioia nei cuori, soprattutto in quelli dei bambini.

Oggi vi mostro due prodotti dedicati ai più piccoli: parlo del Sapone Detergente Delicato con estratti di Erica e Primula e delle Salviettine Detergenti con estratti di Biancospino e Genzianella di Trudi.

Dichiarazioni che fanno gridare allo shock quelle di Boris Johnson, sindaco di Londra, il quale al Daily Telegraph, in quella che è la rubrica settimanale nella quale scrive, ha dichiarato:

 
"I bambini che crescono in famiglie islamiche integraliste dovrebbe essere affidati ai servizi sociali. Si stima che ci possano essere centinaia di bambini, in particolare quelli che ruotano attorno al gruppo bandito Al-Muhajiroun, ai quali vengono insegnate cose folli: lo stesso tipo di desiderio per l’assassinio e la morte che abbiamo sentito daikiller del soldato LeeRigby".
 
Affermazioni destinate sicuramente a far discutere. E voi cosa ne pensate amiche?
 


Se un controllo o delle analisi da effettuare in ospedale spesso possono rivelarsi traumatizzanti e paurose per le persone adulte, immaginate quanta paura possano provare i bambini, i pazienti più piccoli. Questa è la ragione che ha spinto un ospedale di New York a cercare di trasformare le paure dei bambini in ospedale in vere e proprie avventure.

 
Il Presbyterian Morgan Stanley aveva necessità di acquistare un nuovo macchinario per la tac. Così l'occasione è stata colta anche per dare un nuovo look alla stanza, trasformandola in una specie di nave dei pirati. Sulle pareti e sui macchinari sono apparsi i personaggi di una storia avventurosa.
 
 
Non più pirati cattivi però. Questi si sono trasformati in animali molto dolci con capelli e orecchini in stile pirata. La macchina per fare la tac si è trasformata in una nave e l'oblò in cui deve entrare il corpo del piccolo paziente è diventato un timone in legno. C'è da dire che l'idea ha reso felici non poco i bambini e loro famiglie che ora possono portare in ospedale i piccoli senza paura di lacrime e capricci.  
 
Diamo insieme un'occhiata da vicino alla "nave dei pirati" nelle immagini che seguono.