Stéphanie di Monaco, definita da giovane “una ribelle”, oggi è una bellissima donna e una bravissima madre di tre figli. Io la ricordo in gioventù, quando, anticonformista più che mai, per essere una principessa, cantava “Ouragan”, un 45 giri sulla scia dei meravigliosi anni 80. Un disco che catturò radio e giornali e per dieci settimane fu in vetta alle classifiche, posizionandosi al primo posto. Particolare successo ebbe il video clip della canzone, girato sull'isola di Mauritius dove tra l'altro per degli istanti Stéphanie è a bordo di una Rolls Royce presa dalla collezione privata delle auto d'epoca di suo padre Ranieri III di Monaco. Ma Stephanie, seguì anche un corso di stilista d'abbigliamento, dando vita una propria linea di costumi da bagno “Pool Position”, dove lei stessa presentò i modelli sfilando. Oltre ai costumi, creò un anche un profumo.

Oggi si occupa personalmente del suo cafè bar e di un negozio di abbigliamento specializzato in jeans, nel Principato di Monaco. Ha sposato il nel 1995 Daniel Ducruet dal quale ha divorziato nel 1996 e insieme ebbero due figli, Louis e Pauline. Stephanie, in seguito, avrà un’altra bambina, Camille, dalla sua guardia del corpo Jean Raymond Gottlieb. Amante del circo, nel 2003 ha sposato Adans Lopez Peres, un artista di circo portoghese ma il matrimonio durerà poco. Come presidentessa del circo Internazionale di Monte Carlo, ha sviluppato una specie di “Tour” di spettacoli per la Francia creando molteplici scuole di circo destinate ai bambini futuri talenti. Lei stessa per questa iniziativa fu denominata “la Principessa in roulotte” , seguendo il tour degli spettacoli con il suo proprio maxi “mobil home” viaggiante. Inoltre, è molto impegnata ne sociale, ed è presidentessa del Centro della Gioventù Monegasca e del Centro d'Attività Principessa Stefania, quest'ultimo centro si occupa di assistenza a persone disabili, specie bambini.

 

vita-Stephanie-di-Monaco

 

E’ la presidentessa dell'associazione “Fight Aids Monaco” per informare, prevenire e sostenere la lotta contro l'Aids Dopo la morte di suo padre nel 2005, diviene la presidentessa del Festival internazionale del Circo di Monte Carlo, creato da suo padre. Suo fratello, il Principe Alberto II di Monaco) l'ha decorata nel 2005 Comandante dell'Ordine di San Carlo (Ordre de Saint-Carles), la più alta onorificenza monegasca, per il suo impegno vicino i malati di AIDS. Nell'ottobre 2006 è stata nominata rappresentante speciale dell'ONUSIDA (UNAIDS) per un periodo di due anni, criticando la posizione della Chiesa cattolica al riguardo della lotta contro l'AIDS che predica la castità, vietando l'uso dei preservativi.

 

Ti interesserà pure: Il dramma che ha cambiato la vita di Charlize Theron