25 Apr

Abiti da cerimonia Max Mara, la collezione primavera/estate 2014 (FOTO)

Scritto da  |
La stagione calda, in genere, si presenta fitta di occasioni speciali: feste all'aperto, matrimoni, comunioni, party in piscina. Questa è la ragione per cui Max Mara ci presenta la sua collezione di abiti da cerimonia in vista della prossima primavera/estate 2014. Il brand si ispira ad una donna decisamente moderna, realizzando dei dress in tessuti preziosi e che si arricchiscono di dettagli in pieno stile "red carpet".
 
Il catalogo, davvero molto ampio, si rivolge a quelle donne che ricercano uno stile sofisticato senza però mai essere troppo eccentriche o appariscenti, esclusivamente eleganti. Numerose sono le proposte bon ton che si caratterizzano per tagli lineari che scivolano morbidamente sulle curve femminili, conferendo un aspetto di eleganza e sobrietà. Viene reinterpretato il classico abito a tubino, proposto nella nuance più tradizionale, ovvero il nero, ma anche nella versione rosso fuoco, per mezzo di volants che arricchiscono i modelli senza spalline, creando giochi di trasparenze sullo scollo.
 
 
Non mancano anche delle raffinate jumpsuit eminidress bon tonche si caratterizzano per dettagli decisamente insoliti, tra cui spiccano grandi fiocchi che vanno ad arricchire le scollature b-side. Grande è il contrasto di colore negli outfit che alternano abiti corti da cerimonia a collant colorati. Le tonalità degli abiti Max Mara sono decisamente frizzanti e accese. Dominano i colori: arancio tangerine, verde smeraldo, radiant orchid, il viola scuro e il classico nero. A completare la collezione, come potete vedere dalle foto che seguono, ci sono delicate tonalità pastello, tanto di moda in questa, finalmente giunta, stagione calda.
 

Letto 2827 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Aprile 2014 14:05
Vota questo articolo
(1 Vota)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale