05 Giu

Infinity Breil. Molto più di un Orologio

Scritto da  |

Chi non ha mai ceduto al fascino dei gioielli Breil, cangianti e originali, moderni e di tendenza?


La sorpresa dell’estate in casa Breil è INFINITY: il primo orologio-gioiello dalle molteplici occasioni d’uso, scintillante e straordinariamente femminile, ma con carattere.
Si tratta di un orologio infilato su una catena in acciaio a maglia mesh, morbida e sinuosa come un tessuto, che può essere sfilata e utilizzata come bracciale a due o tre giri, o ancora come girocollo.
Il quadrante è impreziosito da cristalli Swarovski che punteggiano gli indici, su una cassa in acciaio lucido di 31 mm, impermeabile fino a 5 bar.
L’acciaio dunque, sicuramente il materiale prediletto dal brand milanese, conquista delicatezza e vestibilità grazie alla ricercata lavorazione della maglia.
Una serie di anelli finali e la chiusura a moschettone garantiscono a tutte le donne la possibilità di indossarlo, indipendentemente dalla dimensione del polso. E questo fa sì che il gioiello rappresenti una succulenta idea regalo, per la donna che cerca il dettaglio che si fa notare, senza mai rinunciare all’eleganza e alla femminilità.
Cambiare la destinazione d’uso è semplicissimo: basta infatti sfilare il quadrante dalla maglia e il gioco è fatto.

 

istruzioni-breil-infinity


INFINITY ha la catena disponibile in due misure: 57 e 40 cm, per soddisfare le diverse esigenze. La prima, infatti, consente di fare tre giri attorno al polso, la seconda due.
Il quadrante è proposto nel colore nero deciso, nel più classico silver o nella femminile nuance madreperla rosa.
Perfetto in ogni occasione, il prezzo consigliato per INFINITY è € 178 per il modello da 40 cm e € 188 per il modello da 57 cm. La fascia di prezzo è quella solita del marchio Breil, ma stavolta si tratta di tre accessori al prezzo di uno.
E, si sa, noi donne a queste offerte non sappiamo proprio rinunciare!

 

Ti interesserà anche: Il Centimetro. I Braccialetti Must Have del 2013


Letto 3168 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Giugno 2013 11:20
Vota questo articolo
(21 Voti)
Federica Marletti

Confusa dalla nascita perché il mio nome doveva essere Ilaria, e all’ultimo momento decisero per Federica, ho la testa piena di cose.

Per esempio mi piace: viaggiare, perché non c’è niente di meglio che camminare tra facce nuove, culture diverse; mi piace il cinema e leggere, ma a causa del tempo a disposizione vedo troppi pochi film per i miei gusti e leggo ancora meno; sono letteralmente in fissa con le serie tv americane; adoro andare ai concerti, la carica che ti danno è inspiegabile; di quando in quando mi diletto a realizzare oggetti handmade in fimo, perline, legno ecc. (La Bottega del Fimo).

Per il resto uso il cinismo per divertirmi, trovo sia una forma molto allegra e dissacrante di affrontare le cose che mi succedono e che vedo intorno a me. Ovviamente con non pochi problemi, dato che la cosa non è sempre apprezzata. Ma tant’è. 

In un’altra vita abitavo a Londra, negli anni 80, a bere birra al Marquee con Joe Strummer.