Proprio vero che ogni giorno se ne scoprono sempre di nuove!

Prima di cena quando ormai sia io che il mio piccolino stanchi dalla giornata fatta di corse, rincorse e qualche urletto, ci mettiamo seduti sul lettone ad aspettare l’arrivo del papà, passiamo qualche minuto a cazzeggiare sui vari siti internet sfogliandoli un po’ come le pagine del giornale, io alla ricerca di novità e Mattia attirato dai suoi mille colori.
Capita spesso d’imbattermi in articoli che parlano di oggetti interessanti, ma solitamente amo parlare solo di cose provate effettivamente da me, nella mia quotidianità… se devo parlare, vorrei esser sicura di non parlare bene di un qualcosa che poi si dimostra la cavolata del secolo.
Questa volta però l’articolo in questione mi ha letteralmente rapito, complice il mio estremo amore per la musica: parla di una sorta di cintura che messa sul pancione della mamma, attraverso quattro altoparlanti calibrati a un volume particolare e un comune mp3 trasmetterebbe la musica che ascolta la mamma al bimbetto.
Trovo questa idea straordinaria… e se avessi saputo della sua esistenza, l’avrei sicuramente usata durante la gravidanza del mio piccolo ometto… da amante della musica non avrei resistito.
La fascia musicale… che in realtà si chiama Ritmo Advanced Pregnancy Sound System, sarebbe regolabile per seguire la crescita del pancione e del bimbetto che vive dentro, ed è lavabile proprio come un qualsiasi capo di abbigliamento.
E, se è vero, il prezzo che hanno indicato, neanche troppo costosa visto che gira intorno ai cento euro: potrebbe essere il primo regalone per il bimbo che deve arrivare.

 


La musica è un dono meraviglioso che l’universo ci ha regalato, fa bene a ogni età, ancor di più a un neonato ed è ormai riconosciuto che sia importantissima nel periodo della gravidanza sia per la mamma sia per il bebè che ospita nel suo pancione.
Qualcuno di voi la conosce? Oppure, qualcuno l’ha usata?
Sarebbe molto interessante che qualcuno mi raccontasse, nel caso in cui l’abbia usata, la sua esperienza, per capire per esempio se realmente ha tratto dei benefici, del tipo che magari una volta indossata e accesa il bimbetto ha iniziato a ballare a suon di rap. Scherzo ovviamente.
Ricordo però per esempio che al mio piccolino piaceva molto la musica classica e la notte dove io volevo dormire e lui invece sembrava veramente ballare all’interno del mio pancione, accendevo il lettore cd e ascoltavo IL MATTINO di Grieg a palla e lui si tranquillizzava… ancora oggi lo ascoltiamo spesso come ninna nanna.

 

Potrebbe interessarti anche: Lo yoga in gravidanza