04 Mar

Ora della pappa. Consigli per l'alimentazione del bambino

Scritto da  |

Qualche consiglio da mamma per una buona alimentazione


L’alimentazione dei bambini deve essere molto curata, calcolata e basata anche sul gusto personale, questo sia quando s’inizia lo svezzamento che poi per tutto il resto della vita: bambino, ragazzo, adulto.
Io per esempio ho scelto di non usare prodotti e preparati già pronti, che potessero essere semplici omogeneizzati o liofilizzati.
Tutto quello che Mattia ha iniziato a mangiare era, ed è tutt' ora, cucinato da me, ammetto però anche che questo l’ho potuto fare solo perché sto con il mio angioletto tutto il giorno e ho il tempo di poter cucinare e seguire i vari metodi di cottura giusti per lui.
L’ho avvicinato a ogni tipo di alimento, conosce ormai tutte le verdure che mangia con piacere, specialmente le zucchine che… per esempio io non amo per nulla.
Consuma frutta, latte, yogurt, pane, pasta, insomma mangia di tutto e con gusto.
Non so se tutto questo sia merito della mia scelta, oppure solo merito del mio bimbo che è un buongustaio, ad ogni modo meglio così.
Quello che non do al mio bimbetto sono i dolci confezionati e i classici cibi spazzatura, che poi per me sono i principali prodotti che causano problematiche di salute nei bambini. E anche negli adulti.
Ovvio che al gusto sono buone, ma non fanno bene.
Se si calcola poi la percentuale di zuccheri e grassi che contengono, ci si rende conto che di nutriente non ha proprio nulla, anzi, sarebbe giusto dire che sono un inganno per il nostro palato e soprattutto per il nostro cervello, perché l’alimentazione parte prima proprio da lui.
Secondo uno studio condotto dalla dottoressa Sophie Von Strumm, ricercatrice presso il Dipartimento di Psicologia della Goldsmiths, dell’Università di Londra, parrebbe che il classico cibo spazzatura addirittura abbassi il quoziente intellettivo.
Ora magari questo è esagerato, ma se si pensa a come ci si dopo una grande abbuffata...

 


Ad ogni modo ogni buon genitore domanda al proprio pediatra come dovrebbe essere una buona alimentazione per il proprio bimbo e le risposte che si ottengono sono comunemente le stesse, indicate fondamentalmente in sei punti:


1) Il bambino deve seguire un’alimentazione equilibrata e nutriente, ma non troppo ricca di calorie e grassi.

2) La preparazione dei cibi deve essere fatta con cura e amore, i piatti pronti non sono indicati perché poveri di sostanze nutrienti.

3) Bisogna sempre calcolare che la metà delle calorie giornaliere dove essere fornita dai carboidrati.

4) Come condimento è importante prediligere l’olio extravergine di oliva crudo. Limitare le fritture e non riutilizzare mai l’olio con cui si è fritto in precedenza.

5) Per insaporire i cibi non abusare mai del sale.

6) Inserire nell’alimentazione dei propri bambini alimenti ricchi di fibre e pesce.


Una cosa divertente è coinvolgere i bambini nella preparazione dei cibi, tipo nel fare le torte o frittate di verdura. La cucina dopo sarà un vero e proprio casino totale, ma il divertimento è assicurato per bimbi e anche per noi mamme.

 

Potrebbe interessarti anche: Il biscottino

 

Letto 3586 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Marzo 2013 10:59
Vota questo articolo
(6 Voti)
Suyien Assandri

Palare di se stessi non è facile, a chi lo chiede solitamente rispondo "Sono semplicemente io" ma questa formula magica ovviamente ad un estraneo non dice proprio nulla quindi direi che:

  • ho 36 anni, chiacchierona, sensibile, testarda, estremamente sincera...
  • sono mamma  del mio bellissimo Mattia nato nel 2010 che adoro, non so se sono una buona mamma io però lo spero e faccio di tutto per crescere il mio bimbo circondato di amore e armonia.
  • felicissima compagna del mio amore da 8 anni.
  • animalista stra-convinta...

Amo scrivere, un paio di anni fa sono riuscita a realizzare il mio sogno di vedere pubblicati due miei racconti brevi.

Concluderei dicendo che sono sempre pronta a nuove sfide per scoprire nuovi mondi e far crescere la mia persona sempre di più.