Se abbiamo intenzione di schiarire i capelli e vogliamo ottenere un effetto più naturale possibile, senza ricorrere ai prodotti in commercio, possiamo provare i vari metodi naturali, sicuramente non otterremmo subito l’effetto desiderato, ma con la costanza potremo vederne il cambiamento.
Cosa importante da ricordare è che i metodi naturali, quelli della nonna per intenderci, non rovinano i capelli, tutte quante sappiamo invece quanto siano aggressive le decolorazioni e spesso i nostri capelli ci mostrano con chiarezza le loro sofferenze apparendoci sfibrati, secchi o giù di tono.

 

 Impacchi di camomilla

 La camomilla per schiarire i capelli è sicuramente il metodo più conosciuto…  la cosa importante però da ricordare sempre è che per fare in modo che l’impacco faccia effetto bisogna farlo prima di lavare i capelli, quando sono ancora asciutti, lasciandolo poi agire per circa venti di minuti.

Per un buon impacco dobbiamo usare una bustina per mezzo litro di acqua.

Quando la camomilla è pronta, lasciamola raffreddare completamente e poi versiamola sui capelli, se li abbiamo, particolarmente lunghi prepariamone di più usando un litro di acqua e due bustine di camomilla.

 

Impacco con il limone

Anche il limone ha un leggero effetto schiarente, inoltre li irrobustisce e gli dona lucentezza: si può usare una volta la settimana dopo il lavaggio.

Per un impacco e sufficiente il succo di un limone mescolato con un litro d’acqua, prima poi di passare al pettine e all’asciugatura lasciamo agire il succo di limone sui capelli per circa dieci minuti coprendo la testa con un asciugamano morbido.

 

 

Impacco con la birra

Quest'ultima oltre ad essere una bevanda gustosa e rinfrescante, è anche un ottimo “schiarente” naturale per i capelli. La birra schiarisce i capelli in modo evidente; infatti i risultati sono garantiti sin dalla prima o dalla seconda applicazione.

Basta seguire alcuni semplici passi per far sì che la birra faccia effetto:

1 immergere i capelli per 3-5 minuti in una bacinella con la birra

2 tamponarli delicatamente ed avvolgerli in un asciugamano
3 Tenete l’asciugamano in testa per un’oretta oppure asciugarli direttamente al sole per avere un effetto immediato schiarendo naturalmente alcune ciocche di capelli.

 

Impacco di karité

Qualche settimana fa avevo già parlato dell’importanza di questo prezioso speciale burro che la natura ci regala: sulla pelle è fantastico, ma anche sui capelli ha un effetto veramente strepitoso, non solo nutre, idrata i capelli e aiuta a districare i nodi ma ha anche un leggero effetto schiarente.

Si applica il burro sul capello asciutto e si lascia agire per una mezz'ora.

Dopo il lavaggio avremo dei capelli meravigliosi e con il tempo li vedremo schiarirsi.

 

Potrebbe interessarti anche: Capelli spenti, secchi, privi di tono

 

Qualche giorno fa, guardandomi allo specchio, ho notato il pessimo stato dei miei capelli; Erano secchissimi e privi di lucentezza, perciò mi sono convinta di dover fare assolutamente qualcosa per rimediare al disastro!

Purtroppo lo stress e gli agenti atmosferici hanno un effetto deteriorante sulle nostre povere chiome e anche se voi, come me, dedicate molto tempo alla cura del capello, a volte un piccolo aiutino diventa indispensabile.
Così ho deciso di rivolgermi al mio parrucchiere di fiducia ed effettuare una ricostruzione.
Mi raccomando, l'unico trattamento con brevetto depositato è la ricostruzione joico e consiste in quattro passaggi con una tempistica ben precisa. Il costo dovrebbe orientarsi su 20/25 euro perciò non fatevi prendere in giro da parrucchieri furbetti!
Inizialmente vi applicheranno uno shampoo alla cheratina che resterà in posa per 3 minuti.
Successivamente stenderanno sui vostri capelli un prodotto per la ricostruzione del PH in modo da riequilibrarlo. In posa per 15 minuti.
A questo punto si potrà procedere alla ricostruzione vera e propria con un impacco alla cheratina in posa 15 minuti e accompagnato da un leggero calore.
L'operazione sarà completata con l'applicazione di una maschera fissante del trattamento.
I vostri capelli faranno invidia al mondo in quanto a brillantezza e l'effetto a specchio sarà assicurato!
Un mio consiglio è di ripetere la ricostruzione una volta al mese, vedrete, uscite dal parrucchiere vi sentirete come Sarah Jessica Parker in Sex and the City: Favolose.
In conclusione, vorrei comunque ricordarvi che la ricostruzione alla cheratina è da effettuarsi in casi in cui il capello è davvero seriamente sfibrato e compromesso.


Per evitare un deterioramento della struttura dei vostri capelli o prolungare l'effetto della ricostruzione appena effettuata, infatti, basterà adottare alcuni piccoli accorgimenti:

 

1) lavarli due volte a settimana e non più frequentemente come noi donne siamo abituate a fare soprattutto d'estate;

2) evitare di spazzolarli con violenza, siate delicate e cercate di avere un po' di pazienza con i nodi;

3) diluite lo shampoo con l'acqua perché puro risulterebbe troppo aggressivo sulla cute;

4) evitate di portare la vostra chioma sempre costretta in code di cavallo e trecce tiratissime, magari preferite un morbido chignon.


Spero di esservi stata utile con i miei consigli.
Al prossimo articolo.

 

Potrebbe interessarti anche: Piccoli consigli per sconfiggere la caduta dei capelli

 

Il problema è che spesso proprio nel ricercare la perfezione della nostra chioma finiamo per utilizzare prodotti magari suggeriti dall’amica incontrata al supermercato ottenendo l’effetto opposto.
Il primo segreto per avere dei bei capelli è sicuramente affidarsi a uno che di capelli ne ha fatto il proprio mestiere, scegliendolo con molta cura… perchè i ciarlatani li possiamo trovare nascosti ovunque.
Se abbiamo i capelli spenti e secchi molto spesso il problema e del cuoio capelluto, le ghiandole sebacee non producono abbastanza sebo e di conseguenza il capello tende a seccarsi e perde la lucentezza, appare disidratato, con quell‘effetto paglia che tanto odiamo.
Cause esterne come il sole, l’utilizzo eccessivo di phon e piastre, lo smog possono aumentare il problema, ma ci sono anche cause legate all’organismo come un’alimentazione sbagliata.


Ecco quindi alcuni semplici consigli e rimedi casalinghi che possiamo seguire se abbiamo i capelli non proprio in perfetta forma.


D’estate, meglio usare sempre un cappello o una bandana per evitare che il sole peggiori la situazione dei nostri capelli e del nostro cuoio capelluto.
Importantissimo imparare ad usare almeno una volta la settimana una maschera nutriente per i capelli, se vogliamo possiamo anche farla da noi come per esempio questa che io uso frequentemente da quando l'ho scoperta, fatta con la polpa dell’avocado: prima di tutto bisogna acquistare un avocado maturo e schiacciarne la polpa con una forchetta, aggiungere poi un cucchiaio di olio e il succo di mezzo limone, aggiungere per ultimo uno cucchiaio o due d’acqua per rendere la maschera morbida e facile da stendere. 


Quando avete lavato i capelli, applicate il composto e coprite con una pellicola lasciando che i principi nutritivi degli elementi usati possano agire sui capelli.
Dopo circa un quarto d’ora togliete la pellicola e lavate con cura massaggiando delicatamente il cuoio capelluto.


Ricordiamoci anche di tenere sempre a portata di mano una confezione di olio d’oliva con cui fare impacchi serali almeno una volta al mese, mentre l’uso di limone e l’aceto aiutano a riequilibrare e donano lucentezza ai capelli.


Per idratare i capelli possiamo usare gli oli, usati in piccole quantità durante tutto il giorno aiutano il capello a ritrovare il suo equilibrio e esteticamente donano lucentezza.
Ottimo quello di argan, olio di hanoi, e quello di jojoba, da quest’ultimo si può ottenere un impacco nutriente favoloso se lo si mescola con olio essenziale di rosmarino, se si hanno i capelli scuri, o con olio essenziale di camomilla se si hanno i capelli chiari.

Ed infine, correggiamo la nostra alimentazione, beviamo molta acqua, specie la mattina a digiuno, mangiamo in maniera regolare e soprattutto cibi sani.
Evitiamo assolutamente i cibi spazzatura, e in caso volessimo, possiamo intervenire assumendo anche integratori a base per esempio di lievito di birra, in commercio ce ne sono molti anche mirati per i problemi legati ai capelli.

 

Potrebbe interessarti anche: Capelli spenti, secchi, privi di tono

 

L’olio extravergine di oliva è un prodotto dalle mille proprietà salutari sia come alimento sia sotto forma di cosmetico.

Le sue peculiarità come trattamento di bellezza erano conosciute in tutti i Paesi del Mediterraneo e Arabi fin dai tempi più antichi.

I fenici lo chiamavano “oro liquido” per la sua importanza, gli egizi lo adoperavano come emolliente per la pelle e per lucidare i loro capelli mentre in Grecia gli atleti lo adoperavano per benefici massaggi e frizioni muscolari.

Nella cosmesi moderna è finalmente riscoperto per la cura esterna della pelle, essendo così ricco di sostanze nutritive e principi attivi.
 Studi dimostrano che il tipo di grassi contenuti nell’olio di oliva è molto simile al sebo della pelle umana, e che tra gli oli vegetali è quello con la maggiore affinità allo strato lipidico della nostra pelle.


Dobbiamo ricordare inoltre che l’olio di oliva è ricco di:
 

vitamina E che contrasta i radicali liberi
vitamina A che impedisce la secchezza delle mucose;
lo squalene che è  in grado di penetrare negli strati più profondi della pelle;
acidi grassi insaturi come il linoleico;
il beta-carotene;
acidi e alcoli che sono cicatrizzanti.

 

L’olio di oliva è utilizzato spesso come ingrediente principale di molti ottimi prodotti per la cura e il benessere di corpo e capelli come saponi, detergenti o shampoo.

 I prodotti detergenti a base di olio d’oliva hanno un’azione molto idratante, proprietà emollienti e anti - infiammatoria, quindi se si hanno pelle secca e sensibile, dermatiti irritative e allergiche da contatto ne è spesso consigliato l’uso.
Per il corpo si possono trovare creme, impacchi ed emulsioni dopo bagno, mente per il viso ci sono creme e maschere molto efficaci contro le rughe.

 Inoltre nutre e rinforza la cheratina delle unghie ed è eccezionale per la bellezza dei capelli che nutre e ammorbidisce rigenerando la fibra capillare, crea una protezione profonda da smog e agenti atmosferici e cosa importantissima per chi li ha, se messo sui nodi dei capelli ricci aiuta a districarli.

 

 

Se poi vogliamo, possiamo proprio creare noi in casa dei semplici prodotti direi di alta cosmesi a base di olio di oliva; ecco qualche ricetta:

 

Peeling:

 

Mescolare bicarbonato di sodio e olio fino a ottenere una consistenza cremosa, va strofinato leggermente sul viso, poi ci si lava con sapone delicato.

 La pelle sarà perfettamente liscia e si potrà anche fare a meno di usare la crema, si può fare una volta la settimana.

 

Scrub:

 

Mischiare olio d’oliva a una manciata di sale fino, strofinare sulla pelle del corpo e risciacquare.

 

Maschere per viso per pelli secche:

 

Mescolare una parte di olio, una parte di miele e una di argilla in polvere per una maschera purificante e distensiva;

 Invece per una maschera nutriente mettere in un contenitore una parte di olio, una di miele e una di yogurt.

 

Maschera purificante per pelle mista, impura e grassa:

 

Mettere in un contenitore un cucchiaino scarso d’olio, un cucchiaino di miele e due cucchiaini di argilla bianca, mescoliamo tutto e per rendere il tutto omogeneo aggiungiamo un cucchiaino di acqua e due di succo di limone fresco.
Si applica sul viso e si lascia in posa per quindici minti.

 

Impacchi per capelli secchi:

 

Mescolare due tuorli d’uovo, due cucchiaini di miele, due cucchiai di olio di oliva; distribuire su tutta la lunghezza del capello massaggiando delicatamente la cute, avvolgere la testa con un asciugamano e lasciare agire per almeno trenta minuti. Risciacquare abbondantemente, lavare con uno shampoo adatto.

Una soluzione più veloce è invece mischiare al balsamo che si utilizza di solito un bicchiere di miele e tre cucchiai di olio extra vergine di oliva, applicare e lasciare in posa per quindici minuti. Risciacquare bene.

 

Per rendere lucidi i capelli:

 

Scaldare l'olio d’oliva a bagnomaria e con un batuffolo d'ovatta, distribuirlo uniformemente sui capelli, lasciare in posa almeno per mezz’ora; risciacquare.

 

Unghie fragili:

 

Preparare una miscela composta da due cucchiai di olio d'oliva e un cucchiaio di succo di limone, poi emulsionare bene il tutto. Massaggiare ogni sera le unghie con il composto ottenuto.

 

Ottimo alleato anche per massaggi distensivi, meglio se associato alle giuste essenze profumate come per esempio la lavanda.

Provare per credere.

 

Potrebbe interessarti anche: Coccole di bellezza per i nostri capelli