Visualizza articoli per tag: Shopping

La tendenza dell’ultima ora, dell’ultimo minuto o degli ultimi anni sono sicuramente i Mercatini Vintage e dell’usato. Mercatini allestiti nei contesti più disparati, dalle piazze, ai centri commerciali, ad ex magazzini o addirittura ex lanifici.

 

È proprio questo il caso dell’ultimo mercatino Vintage/dell’usato a cui sono stata. Un mercatino davvero particolare a Roma in Via Pietralata 159a http://www.lanificio159.com/, realizzato in un palazzo di tre piani che originariamente un Lanificio.

L’atmosfera che si respira è retrò e l’ambiente è veramente curato. Diversi angoli bar e persino musica mixata dal vivo che fa da colonna sonora al vostro giro per il mercatino.

 

 

Si possono trovare cose davvero interessanti: borse vintage a prezzi stracciati, capi di abbigliamento nuovi, accessori handmade realizzati con materiali da riciclo, saponi artigianali.

Inutile dire che ieri in questo fantastico mercatino si respirava una deliziosa aria natalizia, tra dolci fatti in casa e addobbi natalizi confezionati a mano...

Insomma se passate da quelle parti vale davvero la pena farci un giro. Il costo d’ingresso è di appena 1 euro, e ne vale davvero la pena.

 

P.S. : Credo proprio che esporrò anche io le mie creazioni in questo meraviglioso posto per l’Epifania...

 

Fa freddo. Fa decisamente freddo. L’inverno è arrivato, è alle porte. Se udite ben bene sta praticamente bussando! E noi donne, incentivate dalla curiosità e la coinvolgente mania dello shopping, non ci priviamo dello struscio al centro commerciale anche solo per un’occhiata ai negozi. 

Combattiamo il gelo mettendo su il corredo guanti-cappellino-sciarpa-stivaloni e via alla volta del centro commerciale! Nonostante l’uniforme da shopaholic, il freddo, ma specialmente la pioggia, può veramente rintanarci dentro casa. La pioggia farebbe inzuppare gli UGG rendendoli dei savoiardi pronti per il tiramisù; l’ombrello tanto carino comprato a metà luglio (solo per il gusto di comprarlo come souvenir dalle vacanze) farebbe la fine del gioco Shangai per via del vento; i capelli del parrucchiere si trasformerebbero in paglia di spaventapasseri…

Lasciamo perdere! Una tazza di cioccolata o the caldi, vestite con la tenuta da casa (calzettoni-tuta alias capi antiseduzione), buon film e coperta a mo’ di manto dei pellerossa inclusa, ci conquistano rimandando lo shopping a un altro giorno. Quando magari non c’è bisogno di arrivare nei negozi con la barca!

Se tenete così tanto alla vostra amata dose di shopping, ma la voglia di uscire ve la ritrovate sotto le pantofole o il maltempo vi inchioda a casa, potete dedicarvi a spulciare siti per gli acquisti online

 

 

Le opinioni al riguardo sono spesso discordanti, qui di seguito vi presento una lista di pro e contro:

 

PRO

 

Tranquillità : non ci sarà nessuna commessa ad incalzare la vostra scelta perché non dovrà chiudere il negozio; non vi punterà come un segugio e non vi starà nessuno fra i piedi. 

Prezzi convenienti : alcuni siti presentano una sezione di articoli a prezzi super scontati. Collezioni non più in negozio. Un continuo outlet di proposte interessanti.

Scelta completa : Non sempre i negozi che frequentiamo presentano la completa collezione. Magari un capo lo troviamo in uno store e un altro in uno dall’altra parte della città.     Risparmiamo tempo!

Reso al fornitore : E’ arrivato il capo ma non vi sta come desideravate? Rispedirlo è una soluzione. Potreste cambiare taglia o magari allo stesso prezzo comprare qualcos’altro!

Comodità : Come detto nell’introduzione, potete acquistare comodamente da casa vostra in pantofole e pigiama!  Non vi resterà nient’altro da fare che aprire al corriere!

Directly from … : Si possono comprare capi d’abbigliamento dai siti stranieri e vi assicuro che la scelta è ancora più vasta se non migliore. Si trovano articoli che nei negozi nostrani non potremmo mai trovare. Gli stili differenti colpiscono le vere fashion victimes. Proprio per essere al passo con le tendenze.

•… Cheap places : A tal proposito, sui siti stranieri, specialmente americani, i prezzi sono veramente considerevoli. 

Tempi di spedizione : dipende da dove arriva il vostro ordine, ma spesso non impiegano mai più di una settimana ad arrivare. I pacchi oltreoceano impiegano anche due settimane, in alcuni casi anche di più. Ma l’attesa vale la pena. Potete dire che il maglioncino che tutti vi invidiano viene dall’altra parte del mondo! ;)

 

CONTRO

 

Vestibilità : E’ pur vero che gli abiti vanno indossati prima di essere comprati. Nessun indumento è tanto azzeccato quanto un indumento provato! 

Al tatto : Purtroppo non c’è la possibilità di tastare e testare il capo che stiamo acquistando, perciò quello che sul sito ci sembrava un valido cappotto anti-gelo, non è nient’altro che un sintetico pezzo di nylon!

Tempi di spedizione : Dipende, come nella lista dei pro, da dove arrivano i vostri acquisti. Mettete in conto che se pensate di fare un ordine il 20 dicembre per un regalo di Natale, non vi conviene! Il corriere non è sempre preciso. Un giorno in più può rovinarvi una sorpresa!

Sfortuna : capita a volte, ahimè, che il vostro pacco arrivi privo di qualche articolo o che sia danneggiato.

Il PACCO: Nel vero senso della parola. Di questi tempi vi possono capitare le cosiddette bufale. Su un sito carino avete comprato la sciarpa che cercavate da tempo… E vi arriva il set di tazzine !!!

“Cara” spedizione, quanto mi costi… : Talvolta le spese di spedizione, nel caso abbiate preso un articolo da poco prezzo, potrebbero venirvi a costare anche più dell’articolo stesso. 

Pagamenti : Nonostante i metodi sicuri di pagamento, alcuni siti potrebbero essere ugualmente poco raccomandabili. 

Pigrizia : non è da sottovalutare. Comprare da casa potrebbe farvi perdere il gusto che c’è nell’acquistare in un negozio vero e proprio. Se siete maniache dello shopping vi ritroverete chiuse a casa davanti al pc anche quando il tempo fuori è ottimo per andare in giro in centro! 

Anche se molti di noi preferiscono ancora il contatto diretto con il venditore, gli acquisti online ci proiettano in una vera e propria avanguardia. Non c’è dubbio su come entrare nel negozio e passeggiare con le buste in mano dia un senso di soddisfazione differente, ma è pur sempre shopping. A noi donne soddisfa ugualmente, no?!

  

Vai alla seconda parte di "Shopping in pigiama e pantofole" 

 

 

Consigli utili.

Vi ho parlato, qualche giorno fa di come analizzare un probabile acquisto su internet. Quantificate i pro e i contro. Se i pro sono più numerosi dei contro non vi resta che procedere. Se i contro vi lasciano dubbiose avete due scelte: armarvi di coraggio per quella sciarpa introvabile o declinare tutto perché il rivenditore è sconosciuto e la sciarpa viene da un asiatico paesino sperduto!

Questi che posso fornirvi sono consigli, da una ragazza che ormai con gli acquisti su internet ci ha preso la mano. Almeno uno al mese; provenienti da diverse parti del mondo.

Perciò andiamo a vedere cosa sapere, cosa evitare e dove cercare:

Conoscere bene il vostro corpo : è importante sapere bene le vostre misure. Si sa che non tutte le marche hanno una uguale vestibilità. E’ proprio per questo che i siti mettono a disposizione delle “guide-taglia” a cui è consigliabile attenersi. Tenete sempre conto che le immagini dei capi in vendita sono fotografate su manichini. Per chi ha abbastanza “occhio” non c’è troppa difficoltà nel giudicarvi addosso un indumento. Ma se credete di non esserne sicure, è sconsigliato l’acquisto azzardato. Rischiereste di far diventare la “carinissima camicetta che SEMBRAVA perfetta” un cattura polvere nel cantuccio abbandonato dell’armadio! O in ogni caso, è sempre possibile un reso al fornitore!

Conoscere cosa si sta comprando : Se il vostro inglese è un po’ scarso, sarebbe da evitare un sito straniero, ma è innegabile quanto la loro merce sia più particolare. La foto dell’articolo è soltanto una foto, leggete bene la sua descrizione. Se presenti, leggete le recensioni. Diversi punti di vista potrebbero esservi utili. Se per esempio qualcuno commenta dicendo che il pantalone calza molto aderente, prendete una taglia in più!

Leggere i dettagli : Ogni qualvolta che comprate qualcosa da un sito è di fondamentale importanza leggere i termini e le condizioni della spedizione. Se non siete sicuri di una taglia e non c’è la disponibilità di cambiarlo facendolo tornare indietro al fornitore, ahimè, lasciate stare le scarpe che vi hanno conquistato alla prima occhiata! Oltre ad avere un paio di scarpe nuove e immacolate, avete soprattutto un paio di scarpe che non potete indossare!

Siti stranieri : Fidatevi sulla parola. I siti stranieri sono molto più aggiornati, vendono articoli più in voga. Stili particolari, British, punk, vintage, li trovate più spesso su siti di altre nazioni. 

Valutare l’affidabilità : Un sito, è molto più affidabile se già conosciuto da alcuni utenti ed è presentato al pubblico in maniera attenta ai particolari. Per le pagine, per esempio, di ebay date più affidamento a chi possiede un elevato numero di feedback (positivi ovviamente).

Prezzi : Spesso e volentieri per alcuni siti stranieri c’è da tener conto del cambio valuta. Prima di procedere al pagamento, convertite il prezzo finale (il più delle volte £ o $) in €. Tenete da conto il fatto che un prezzo alto in sterline è maggiorato in euro; un prezzo elevato in dollari è più basso in euro. 

Il buon mercato: State per esempio cercando di fare per regalo la mustache mug? La tazza con i baffi che adesso va tanto di moda?! Ormai, dato che è diventato un must, cercatela in più siti. Valutate su quale comprarla. Il prezzo varia spesso e volentieri da sito a sito!

Spedizione : Per quanto riguarda la spedizione, come ho detto nella lista dei pro e dei contro, è possibile che costi più dell’articolo stesso. Se possibile, condividete la spesa. Passate il sito ad una vostra amica, che potrebbe trovare qualcosa d’interessante. L’ordine sarà più alto e la spesa di spedizione converrà sia a voi che al vostro compagno di acquisti: la pagherete a metà! 

Pagamento : Questo è il passaggio che può destare più preoccupazione. Quando arriva il momento di saldare controllate che l’url (la barra dell’indirizzo web) cominci con https, così saprete che la finestra di navigazione sui cui state immettendo i dati della vostra carta è protetta e non può essere “spiata”. Per fare gli acquisti è consigliabile munirsi di una carta prepagata (tipo postepay) che ricaricate ogni tanto. Così, se siete sfortunati e fate un acquisto azzardato il cui rivenditore inaffidabile vi prosciuga 100€ , non avrete perso tutto il gruzzoletto dei 4 stipendi messo da parte con tanta parsimonia. Personalmente uso il metodo paypal. (è un sito che agisce come un vero e proprio conto corrente on-line) Tutto ciò che serve al momento del pagamento è mettere l’email e la password senza scrivere dati della carta. Quelli serve immetterli solo nel momento in cui vi registrate al sito (protetto) di paypal. 

Non prendete il vizio : Andare per negozi ci trasporta ancora quell’aria di shopping a cui siamo tanto legate e così deve rimanere. L’entrare nel negozio e interagire con l’ambiente in cui stiamo comprando è importante per noi donne. L’impatto che ha il luogo in cui facciamo acquisti è proprio uno degli aspetti che ci concede di far strisciare la carta e sfornare lo scontrino. La relazione con le vetrine dei negozi dovrebbe continuare ad assomigliare molto allo stile Hepburn in Colazione da Tiffany, perciò concedetevi gli acquisti online un po’ alla volta!

 

 

In conclusione la cosa più importante è non agire d’impulso. Bisogna leggere attentamente, analizzare il sito, il rivenditore, i feedback, la sicurezza nel pagamento, perché i dettagli sono fondamentali. Non vi resta, a questo punto, che impugnare la tazza del the e provare! Navigate sui siti e puntate ai regali di natale più ricercati. Tutto questo comodamente seduti a casa vostra… Per l’appunto in pigiama e pantofole! 

 

Potrebbe interessarti: I migliori siti per lo shopping online

 

Girare per negozi è sempre un po' stressante, il centro commerciale lo si evita come la peste e stiamo chiuse al lavoro 8 ore al giorno. La primavera però è alle porte e il bisogno di shopping lo si sente eccome: voilà i migliori siti di shopping online, veloci e sicuri, ma soprattutto con una vetrina online fantastica. Per fare shopping e anticipare i trend con la comodità del divano e della connessione internet…

 

Asos: la redazione seleziona settimanalmente i migliori capi della settimana e gli affari più vantaggiosi. Trovate sempre sconti e ribassi, e nei periodi dei saldi tutto è fuori al 70% in meno. Su Asos la spedizione è gratuita, e troverete dai designer emergenti a quelli più affermati, dai marchi più costosi a quelli meno costosi (date un occhio a quelli firmati Asos perché sono bellissimi e molto cheap). Nella sezione Marketplace è possibile comprare e vendere ciò che non usate più, mentre in quella Outfit e Look potrete creare i vostri outfit e condividerli con la comunità di Asos. Un sito davvero interattivo che vi permette di fare affari supervantaggiosi su scarpe, pull, jeans e vestiti.

 

Mytheresa: il sito dello shopping online per eccellenza. Mytheresa tiene pochi marchi, ma che portano i nomi di Balenciaga, Valentino, Miu Miu, Jimmy Choo, Saint Laurent e altri colleghi dell’haute couture. Nella sezione nuovi arrivi vi segnalano giornalmente i nuovi capi arrivati per tenervi sempre aggiornati. I saldi purtroppo non durano tutto l’anno, ma arrivano comunque fino al 60% quando ci sono. Oltre a borse, abiti, scarpe e accessori qui troverete anche la gioielleria dei grandi designer: luxury shopping a 360°.

 

 

Yoox: su Yoox non c’è solo moda. Arte e design sono finalmente disponibili online e si possono acquistare pezzi di artisti emergenti direttamente da casa. Per quanto riguarda l’abbigliamento troverete i grandi stilisti, da Cavalli a Viktor & Rolf. Anche qui i saldi arrivano fino al 60% su tutti gli articoli compresi i gioielli. Per quanto riguarda il Design vi consiglio i giovani emergenti (costano meno) e tenete d’occhio i saldi di Kartell. Inoltre il sito collabora spesso con gli artisti per creare collaborazioni esclusive. Lo stesso per quanto riguarda l’arte: dalle fotografie ai quadri e stampe, potrete acquistare a prezzi davvero bassi.

 

Zara: sgomitare dentro a Zara è un classico ma per fortuna adesso c’è lo shop online. Nella sezione People potrete postare i vostri outfits firmati Zara, con il lookbook potrete vedere il catalogo completo e vi consiglia gli abbinamenti migliori. Credo che quello ci Zara sia il sito più ben fatto tra tutti i marchi low cost, e si può acquistare anche tramite app per iOS e Android.

 

Unique-way: tutti i marchi dell’alta moda, ma proprio tutti, dall’A alla Z. Qui potete trovare il meglio dei vostri stilisti preferiti: collezioni, gioielli, collezione casa, beauty. Il sito vi segnala i must have della stagione e trovate sempre saldi e sconti su determinati articoli. Il magazine online è molto interessante ed è disponibile in tedesco ma anche in inglese. Altra cosa interessante: il sito cerca spesso collaboratori per la comunicazione, la grafica e il cool hunting nella sezione “career”. Tenete d’occhio i giveaway: spesso ci sono concorsi a premi per i followers.

 

Amazon: tutto per tutti. Amazon è un enorme centro commerciale virtuale dove trovate proprio tutto. Si può vendere, comprare e adesso anche regalare creando speciali lift card da spendere sul sito. Consiglio più che altro gli articoli di elettronica perché spesso hanno un prezzo inferiore a quelli acquistati in negozio, e occhio ai prodotti creati apposta per il sito perché spesso sono pezzi unici davvero introvabili. Un acquisto si tutti: il Kindle. Adesso è fuori a 79 euro!

 

Igourmet: il cibo dal mondo, in un sito. Qui potrete acquistare tutte le specialità da gran parte dei Paesi del mondo. Una grandissima realtà (azienda presente sia in Europa che negli USA) dove acquistare i cibi più particolari e interessanti. La selezione è lunghissima: dai formaggi alla carne, i vini, i dolci, le bibite, le verdure: vi arrivano con una guida che vi consiglia come preparare ogni alimento, e con cosa servirlo al meglio. Potrete trovare anche prodotti di alta cucina, come il cioccolato Godiva e acquistare gift card.

Fantastico per gli amanti della cucina. Provatelo.

 

Potrebbe interessarti anche: Shopping in pigiama e pantofole

 

Lo shopping non è un hobby…è un'arte! E come in tutte le arti, ci sono delle regole da seguire. Scherzi a parte, andare in giro per negozi piace, sia alle donne che agli uomini, diventati anche loro più modaioli. Ma è bene tenere a mente alcuni buoni consigli, per non ritrovarci con i pezzi sbagliati in armadio, col rischio di lasciarli lì a fare le ragnatele. O magari prendersi qualche fregatura. O ancor peggio, andare in giro con un capo che mortifica la nostra figura e non rendercene conto, prese dall’orgoglio del nuovo acquisto!

 

Come districarci in questa selva selvaggia nel modo giusto? Vediamo pochi semplici (ma efficacissimi) consigli della nostra intervistata speciale, Giovanna Di Bacco, PR per lavoro, personal shopper per passione (e vocazione). Dal suo estro creativo è nato il blog The Glamour Geek Girl in cui racconta di fashion, style e tecnologia.

 

E: Giovanna vediamo subito i 2 errori da evitare assolutamente nello shopping

G: Il primo errore da evitare è quello di dimenticare gli abbinamenti. Non appena adocchiamo un paio di scarpe, una borsa o una bella t-shirt, dobbiamo pensare subito ai capi del nostro guardaroba con cui sarebbe perfetto fare un abbinamento. Così non rischiamo di abbandonare il nostro ultimo acquisto in fondo all’armadio e dimenticarlo dopo pochi giorni. Il secondo errore è essere frettolose. Non si può fare shopping se siamo di fretta o se subito dopo abbiamo un appuntamento importante. Meglio evitare gli acquisti anche quando abbiamo la testa affollata di altri pensieri, perché il rischio di comprare qualcosa e pentircene la sera stessa è altissimo! Quindi ricordiamo: ritagliamoci un’oretta per noi e solo per noi, mente libera e dritte verso il nostro obiettivo!

 

E: Le prime 2 cose da fare quando si entra in un negozio?

 

G: Ci sono due strade che possiamo intraprendere non appena entriamo in un negozio: o andare dritte verso il nostro obiettivo (probabilmente perché abbiamo ben in mente quello che vogliamo) o fare un giro di ricognizione per farci un’idea dei capi più cool e, magari, delle offerte che non possiamo farci sfuggire. Sicuramente, quello che dobbiamo assolutamente fare è recuperare 4-5 capi, possibilmente avendo già in mente degli abbinamenti, e provare gli outfit nel camerino. Se si è da sole, possiamo anche farci qualche scatto e inviarlo alla nostra best friend… sicuramente lei potrà consigliarci se stiamo facendo una scelta giusta o no!

 

E: Un consiglio per fare un buon shopping a budget ridotto.

 

G: Oggi, ragazze, è possibile rifarsi il guardaroba a prezzi davvero accessibili. Non fosse altro che per le catene low cost del cosiddetto fast fashion che permettono di avere capi belli, di tendenza e a prezzi

piuttosto bassi. Capostipite di questo filone è sicuramente lo svedese H&M, a cui poi sono seguiti i vari Zara, Mango, Stradivarius, ect. E non dimentichiamo che online si possono fare degli affaroni!!

Le grandi catene seguono i trend del momento, quindi vanno benissimo per l’acquisto dei capi perfetti per la stagione (ad esempio, quest’autunno vanno forte i fiori e il tartan), ma che poi non siamo sicuri potremmo riutilizzare l’anno prossimo. Quindi, alla domanda “Low cost sì o low cost no”, io rispondo assolutamente sì, seppur con le giuste precauzioni. L’optimum sarebbe poter mixare capi a basso costo con un accessorio di marca… il bilancio è in questo modo perfetto!

 

E: E il fidanzato: meglio accompagnarlo nei suoi acquisti o lasciamo fare da solo?

 

G: Questa è davvero una domanda impegnativa, che merita una riflessione molto approfondita. E a cui non possiamo dare una risposta univoca. Infatti, esiste fidanzato e fidanzato. Esiste il fidanzato che mette la prima cosa che capita, presa dall’armadio solitamente al buio, e il fidanzato che invece è un precisino (a volte più di noi) e non abbina mai il calzino blu con la scarpa nera. Quindi, la decisione se accompagnarlo o meno nello shopping dipende da che tipo di uomo abbiamo a fianco. Due consigli che possono però valere per tutte/ tutti. Se lo accompagnamo, non chiudiamolo in camerino proponendogli solo ed esclusivamente quello che piace a noi, obbligandolo a provare e comprare tutto. Ognuno ha il proprio stile, che va capito e, semmai, modificato con i giusti accorgimenti. Il nostro fidanzato non indosserà mai degli skinny con il risvolto alla caviglia, se nel suo armadio ci sono solo cargo multi tasche e t-shirt taglia XL. Secondo: lasciamolo andare da solo a comprare le scarpette da calcio o la canotta per il basket. Ci sono negozi, come quelli sportivi appunto, in cui gli uomini si sentono a casa, dove potrebbero rimanere chiusi per ore. Ecco, in questi casi, diamogli fiducia e incoraggiamolo a prendere queste ardue decisioni da solo. E se dovesse sbagliare… beh alla fine nel campo di calcetto sono tutti uomini 

 

E: Giò, qualche consigli di stile per: ragazza alte con poco seno, ragazze media altezza con curve generose e ragazze piccole ma proporzionate.

 

G: Alta con poco seno : per le ragazze alte e magre, dove Madre Natura è stata generosa nell’altezza, ma non nelle curve, consiglio di valorizzare la silhouette, magari con un tubino stretto che, pur stringendo nel punto vita, segue le linee naturali del corpo. Sì anche a pantaloni a vita alta in stile 70’s, abbinati a una camicia, portata rigorosamente dentro i pantaloni.

Media altezza e curve generose: valorizziamo quello che abbiamo ragazze! Abbiamo tanto seno? Sì allora a maglie con lo scollo a barca che focalizzano l’attenzione su questo nostro punto forte, senza però cadere nel volgare. Sì anche ad abitini stile impero, con taglio sotto il seno e lunghezza massima al ginocchio.

Piccola e proporzionata: qui ragazze ci sono d’aiuto i tacchi. Lo stiletto, tacco 10, sotto la longuette al ginocchio o la francesina sotto il jeans qui la fanno da padroni. Unica nota: scegliere sempre delle scarpe con una linea morbida e non troppo massiccia, evitiamo quindi le zeppe troppo grosse. Quelle le lasciamo volentieri a Lady Gaga!

 

Sei anche tu sempre di corsa? Se vuoi ritagliarti ogni giorno il tempo che desideri per occuparti della tua bellezza e del tuo benessere, clicca qui