01 Ott

8 cose da non comprare quando si diventa genitori

Scritto da  |
Il momento in cui a casa arriva un bambino, frutto dell'amore di un uomo e di una donna che hanno deciso di metter su famiglia, è davvero speciale. Tuttavia, spesso, l'ansia di dovergli dare il meglio possibile induce i neo mamma e papà a cadere vittime dei tranelli del marketing e della pubblicità e inducendoli dunque ad acquistare spesso delle cose inutili, delle quali realmente non si ha bisogno e che vanno ad incidere, dunque, non solo sul bilancio familiare, ma anche sull'ambiente.
 
Scopriamo dunque insieme alcune cose che non è necessario acquistare quando un bambino viene alla luce.
 
La cesta di vimini
 
cesto-vimini
Dite no alla cesta di vimini! I neonati crescono in fretta e nel giro di poche settimane, il pargoletto non entrerà più in quella cesta costata davvero un occhio della testa. Diciamo sì, invece, al riciclo di cullette vintage o anche di porte-enfant presi in prestito.
 
Il riduttore per il lettino
 
riduttore-lettino
 
Se per il vostro bambino avete invece scelto il classico lettino con le sbarre che però sembra troppo grande per farci dormire dentro il piccolo appena nato, evitate di comprare un apposito riduttore per il lettino ma usate un cuscino da gravidanza ed allattamento sistemato ad U sul materasso. 
 
Giocattoli
 
giocattoli-stanzetta
 
Non riempite la sua cameretta di giocattoli. Il piccolino non sa cosa farsene di sonagli, pupazzetti e gingilli colorati. Aspettate qualche mese, anche perché con i regali che arriveranno da parte di amici e pareti potreste anche avere molti giocattoli doppioni. 
 
Lo sterilizzatore
 
sterlizzatore
 
Questo dovete comprarlo solo se, categoricamente, avete deciso di non allattare al seno il vostro bambino. Qualora invece decidiate di allattarlo esclusivamente al seno, il biberon non vi servirà e qualora doveste comunque disinfettare il ciuccio basteranno 5 minuti di acqua bollente.
 
La bilancia per neonati
 
bilancia-pesa-neonato
 
Non è necessario pesare ogni giorno il neonato, anche se viene allattato esclusivamente al seno. Per essere certi che il bambino stia mangiando a sufficienza, bastano i normali controlli dal pediatra e controllare che il pargolo bagni o sporchi almeno 6 pannolini nel corso di un giorno. Se proprio la bilancia dovesse servire, si può sempre scegliere di noleggiarla in molte farmacie e sanitarie.
 
Il marsupio classico
marsupio
Non scegliete fasce portabebè o marsupi ergonomici che rispettino la fisiologia del bambino, evitando di acquistare i supporti classici come i marsupi che permettono anche la posizione “fronte strada” e che spesso sono inadeguati sia per il piccolo che per la postura del genitore
 
Scarpine
 
Scarpetta-da-ginnastica-per-neonati
 
Gran parte dei pediatri suggerisce di tenere scalzi i bambini il più possibile ed anche più grandicelli, alle prese con i primi passi. Quindi non acquistate scarpine micro che nel giro di pochissime settimane dovrete comunque riporre via.
 
Disinfettanti per biancheria e superfici varie
 
come-disinfettare-il-bucato b8383b865c8391edd42d5c48d2f77178
 
Se è vero che l'igiene è fondamentale, soprattutto per un bambino appena nato le cui difese immunitarie sono ancora non ben sviluppate, l’ossessione per la pulizia può paradossalmente fare danni, in quanto inibisce il corretto sviluppo del sistema immunitario perché spesso detergenti aggressivi e additivi contengono sostanze nocive ed inquinanti. 
 
 
 

Letto 1419 volte Ultima modifica il Mercoledì, 01 Ottobre 2014 13:53
Vota questo articolo
(3 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale