Manca poco ormai. Tra 20 giorni arriva Babbo Natale ed i nostri bambini non sono più nella pelle di ricevere doni dal simpatico e paffuto omone vestito di rosso e dalla barba bianca.

Lane Rouch, une bellissima bambina di soli tre anni della Florida, è divenuta ormai la piccola mascotte "non ufficiale" del Disney World di Orlando, grazie ai costumi da lei indossati, identici a quelli dei personaggi Disney originali.

Il merito è della madre, Jennifer Rouch una grandissima fan del mondo Disney, la quale con materiali provenienti da mercatini e negozi dell'usato ha creato e cucito a immagine e somiglianza gli abitini per la sua piccola e bellissima principessa.

 

Qui di seguito la gallery con tutti piccoli capolavori:

 

 

LEGGI ANCHE >>> Natale 2014, Chicco presenta le sue novità giocattoli (FOTO)

 

Inesorabilmente Halloween 2014 si avvicina sempre più. La giornata, come tutti sanno, è quella del 31 ottobre e, sebbene la provenienza e l'origine di questa festività siano prettamente statunitensi, sono ormai diversi anni che la notte delle streghe viene celebrata in maniera sempre più sentita anche in Italia.

Il rapporto mamma-bambino è una delle cose più misteriose e complesse che esistano. Si costruisce di messaggi invisibili, di scambi chimici, di amore. È un legame assoluto, inscindibile e di straordinaria importanza. Che vede la mamma grembo accogliente di quello che poi sarà vita. Sarà neonato, bambino, uomo. E muoverà i suoi passi nel mondo, costruendo la sua storia.

Sono  molto divertenti e colorate le novità realizzate da Chicco in vista del prossimo Natale 2014 e che sicuramente allieteranno le vacanze dei più piccoli della famiglia. I prodotti Chicco sono stati e pensati e realizzati in modo da assecondare le esigenze dei bambini, per crescere  in maniera creativa, sicura ed attiva, seguendo al contempo quelli che sono i principali trend in fatto di giocattoli, da quelli più tradizionali a quelli più tecnologici e innovativi.
 

Sebbene l'autunno sia appena cominciato, nel giro di poche settimane saremo tutti già alle prese con i fatidici regali di Natale. I più difficili da accontentare sono soprattutto i bambini e così perché non cercare di premunirci già da ora per evitare le corse dell'ultimo minuto? Ebbene, diamo allora un'occhiata al catalogo giocattoli di Giochi Preziosi che ci aiuterà sicuramente a fare un regalo perfetto alle bambine per il prossimo Natale 2014. Punto forte della collezione è sicuramente Cicciobello. Novità di questa stagione è il Cicciobello Pappa e Mi Scappa. Parliamo di un bambolotto interattivo che mangia, parla ed ha una lucina che avvisa le bambine di quando è ora di cambiarlo.

L’amore di una mamma si esprime anche attraverso le sue scelte, e, per i propri figli, le mamme scelgono sempre prodotti di alta qualità che siano garanzia di sicurezza e protezione. Questo avviene in tutti gli ambiti: dalla pappa, al vestiario, ai prodotti per la cura del bambino.

In vista del prossimo Natale 2014, Trudi, che quest'anno compie 60 anni, ha deciso di creare una splendida collezione di peluche perfetti per essere regalati a tutte le persone care che amiamo profondamente.

 

Il momento in cui a casa arriva un bambino, frutto dell'amore di un uomo e di una donna che hanno deciso di metter su famiglia, è davvero speciale. Tuttavia, spesso, l'ansia di dovergli dare il meglio possibile induce i neo mamma e papà a cadere vittime dei tranelli del marketing e della pubblicità e inducendoli dunque ad acquistare spesso delle cose inutili, delle quali realmente non si ha bisogno e che vanno ad incidere, dunque, non solo sul bilancio familiare, ma anche sull'ambiente.
Se in Italia esistono dei bonus per le neomamme (che in molte poi non percepiscono o perché non ne fanno domanda o perché hanno superato il reddito massimo per poterlo percepire), in altri Paesi d'Europa, ci sono anche altre forme di solidarietà che intervengono in aiuto delle nuove mamme. In Finlandia, per esempio, dal 1930, lo Stato (il Kela, in realtà, che corrisponde alla nostra INPS) invia a tutte le neomamme, attraverso il servizio postale, una scatola di cartone abbastanza grande da farci dormire dentro il proprio bimbo appena nato. Ebbene, in questa scatola di cartone c'è tutto il necessario per prendersi cura del proprio neonato, oltre ad essere un lettino. Parliamo di un regalo che, all'inizio, era stato pensato solo per le famiglie più indigenti ma che poi, dal 1949, è stato esteso a tutti i bambini appena nati, senza distinzione di ceto sociale. 
Non sapete disegnare? Bhè, allora forse non siete poi così intelligenti. O non c'è correlazione. Non possiamo di certo dirlo noi, ma Il Centro di Psichiatria Genetica e dello Sviluppo del King's College di Londra che ha pubblicato sulla rivista Psychological Science i risultati di una ricerca che mette in mostra quella che sarebbe una corrispondenza genetica nei bambini tra la capacità di disegnare e l'intelligenza.
 

Scegliere il nome del proprio bambino, è una tappa importante per la coppia che si prepara a diventare genitori! Molto spesso questi esplodono in tutta la loro fantasia e creatività, affibiando ai propri figli nomi che potremmo definire alquanto eccentrici! Ma come si suol dire "de gustibus non disputandum est"! Scopriamo ora insieme i nomi più strani al mondo dati dai genitori ai propri figli.

Pagina 3 di 13