Fare sesso fa bene: perché si avevano dubbi in materia? Sono numerosi i vantaggi apportati al nostro organismo, non soltanto sulla sfera psicologica.

 

Diminuisce lo stress e migliora la pressione sanguigna

 

Da uno studio scozzese condotto su un campione di 24 donne e 22 uomini è emerso che, se messi in condizione di stress – come ad esempio parlare in pubblico o svolgere un esercizio di matematica ad alta voce – le persone che avevano fatto del sesso precedentemente reagivano meglio alle sollecitazioni, rispetto a quelli che si erano astenuti.
Non solo, si è dimostrato anche come il sesso e il vivere insieme a qualcuno favorisca la diminuzione della pressione arteriosa diastolica (minima).

 

Aumenta le difese immunitarie


Il fare sesso una o due volte a settimana contribuisce alla produzione di Immunoglobina A (IgA), un anticorpo che sfavorisce il contagio con raffreddori e altri tipi di infezioni del sistema immunitario.
Il tutto è stato dimostrato da uno studio della Wilkes University, che ha analizzato un campione di 112 studenti, di cui è stata registrata la costanza nel fare sesso ed è stato prelevato un campione di saliva. Dall’incrocio dei dati e delle analisi si è riscontrato come chi aveva avuto rapporti sessuali una o più volte alla settimana registrasse livelli più alti di IgA, rispetto agli altri.

 

Fa bruciare calorie


Non si ha la voglia e la costanza di andare in palestra per smaltire le calorie in eccesso? Nessun problema, il sesso può essere considerato un valido sostituto: praticarlo per mezz’ora favorisce il consumo di 85 calorie circa.
“Il sesso è il modo migliore per fare attività fisica” afferma la sessuologa Dott.ssa Patti Britton, il tutto accompagnato, per riuscire nel suo intento, da un altrettanto coinvolgimento psicologico, senza il quale non si otterrebbero gli stessi risultati.

 

 

Contribuisce a mantenere un cuore sano


Uno studio britannico ha dimostrato come un uomo che ha avuto rapporti sessuali una o più volte a settimana nell’arco della sua vita sia meno soggetto a infarto, rispetto a chi ha fatto sesso meno di una volta al mese.

 

Migliora il livello di autostima


I ricercatori dell’Unversity of Texas hanno associato l’accrescimento dell’autostima come una delle 237 ragioni per cui un individuo pratica del sesso.
La terapista Gina Ogden afferma: “Una delle ragioni per cui le persone dicono di fare sesso è quello di sentirsi bene con se stessi. Il “grande” sesso si ha quando c’è un grande autostima. Se il sesso è amorevole, connesso e come lo si desidera, l’autostima sale inevitabilmente.”

 

Consolida i rapporti di coppia


Uno studio su 59 donne ha dimostrato come, dopo un abbraccio con il loro partner, i livelli di ossitocina , il cosiddetto ormone dell’amore, nel sangue fossero a livelli più alti.
Questa sostanza infatti aiuta le persone a legarsi l’una all’altra, a fidarsi di chi si ha davanti: più è presente nel nostro organismo, più si è generosi.

 

Innalza la soglia del dolore


L’ossitocina svolge anche altre funzioni, come quella di antidolorifico, favorendo lo sviluppo di endorfine. Il dolore infatti può diminuire della metà.
Eiaculazioni frequenti possono prevenire il cancro alla prostata
Uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association ha dimostrato come gli uomini che avevano più di 21 eiaculazioni al mese avevano meno probabilità di ammalarsi di cancro alla prostata rispetto a colore che ne avevano una media di 4-7 al mese.

 

Si rafforzano i muscoli pelvici

 

Se si svolgono costantemente gli esercizi di Kegel (movimenti volti a rafforzare i muscoli pelvici), il piacere femminile risulterà più intenso, con un ulteriore vantaggio: meno probabilità di essere vittime dell’incontinenza in età avanzata.

 

Aiuta a dormire meglio


L’ossitocina, rilasciata durante l’orgasmo, favorisce anche il sonno, combattendo l’insonnia.
Dormire a sufficienza, a sua volta, si ricollega ai fattori benefici, precedentemente elencati, come una migliore pressione sanguigna.
Che tutto ciò possa essere un incentivo per chi trascura un po’ l’attività sotto le lenzuola? Ai partner l’ardua sentenza.

Noi glielo auguriamo.

 

Articoli correlati

 

Ritmi stressanti e una vita frenetica possono portare a disturbi del sonno che a lungo andare creano non pochi problemi. Se poi pensiamo che per le donne mature arrivano anche i disturbi della menopausa, è chiaro che bisogna trovare, fin da subito, dei rimedi che possano dare dei benefici immediati.

 

 

A quanto pare, la soluzione migliore sarebbe quella di fare dello Yoga. Secondo la dottoressa Katherine Newton, del Group Health Research Institute, per ridurre gli effetti della menopausa e tutti di disturbi dell’insonnia, l'esercizio fisico e lo yoga danno dei risultati soddisfacenti e anche dei miglioramenti dell'umore. 

 

 

Secondo questa ricerca, risultati di un certo rilievo, però, non sono immediati; bisogna attendere almeno tre mesi per vedere qualche miglioria. 

 

L’insonnia è il comunissimo disturbo del riposo notturno, che non ci permette di recuperare energie col sonno. Tale disturbo è causato spesso dall'influenza di alcuni avvenimenti accaduti durante il corso della giornata che non riusciamo ad accettare e sui quali rimurginiamo su per diverso tempo, dal troppo lavoro o da un malessere costante. Attenzione, però: non si tratta di certo di una malattia: pertanto, possiamo sopperire alla mancanza di sonno e ripristinare una situazione di equilibrio con rimedi naturali, senza necessariamente ricorrere a medicinali. 

 

Iniziamo, quindi, mettendo in pratica alcuni consigli:

 

  • Evitiamo la caffeina, anche perché diverse persone faticano a metabolizzarla e così i suoi effetti durano per varie ore
  • Non assumere l’alcool: anche se pare che le bevande alcoliche favoriscano il sonno, dovete sapere, invece, che l’alcool impedisce all’organismo di raggiungere gli stadi più profondi del sonno
  • Non mangiare cibi ai quali si è ipersensibili, in particolare cereali, zucchero e prodotti caseari pastorizzati.

Ecco cosa possiamo fare per evitare l’insonnia:

 

  • Assumere valeriana, un rimedio molto noto e altrettanto efficace. Si utilizza la radice, normalmente ricca di oli essenziali e di acido valerianico conferisce subito un effetto di relax immediato
  • Perdere peso in eccesso: può indurre fenomeni di apnea durante il sonno, che ci impediscono di avere un riposo sereno.
  • Fare un regolare esercizio quotidiano, almeno 30 minuti al giorno: l’esercizio fisico migliore è quello effettuato nelle primissime ore dopo il risveglio.
  • Fare regolarmente sesso può aiutare a scacciare via lo stress 
  • Diffondiamo negli ambienti dell’olio essenziale di benzoino oppure qualche goccia nella vasca prima di fare il bagno, per farsi avvolgere da una sensazione di benessere e relax
  • Aggiungiamo 7 gocce di Black-Eyed Susan (reperibile in erboristeria) a circa 30 millilitri di acqua minerale naturale. Completiamo il tutto con 2 cucchiaini di Brandy e assumiamo questo preparato ogni mattina e ogni sera, 7 gocce alla volta, per almeno 2-3 settimane.