02 Set

Detergenti, cosa devono e non devono contenere? Impariamo a leggere l’etichetta!

Scritto da  |

Quando utilizziamo un detergente, così come qualsiasi altro prodotto a contatto col nostro corpo (bagnoschiuma, shampoo, anche il dentifricio) dobbiamo fare attenzione agli elementi che compongono il prodotto: alcuni sono dannosi per la salute della nostra pelle. 

Nell’Inci (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) gli ingredienti del prodotto sono scritti in ordine decrescente di concentrazione. Al primo posto viene indicato il componente contenuto in percentuale più alta.

 

Vediamo insieme come leggere l'etichetta sulla confezione del detergente:

Ottimi componenti sono i polideceni, i derivati dagli zuccheri, i tensioattivi vegetali. 

Non devono esserci SLES o SLS (sodio laureti ere solfato o sodio lauril solfato), componenti altamente schiumogeni che delipidizzano lo strato superficiale della pelle (strato corneo), compromettono la funzionalità di alcuni enzimi altrimenti importanti per l’equilibrio idrolipidico. 

Non devono esserci derivati del petrolio, che hanno a lungo andar un’azione macerante e occlusiva della pelle (non devono perciò comparire: petrolatum, paraffinum liquidum, carbomer, akrilates copolimer). 

Non deve comparire la scritta EDTA (stabilizzante chimico usato nei cosmetici, altamente inquinante). 

Non devono comparire triclosan (antibatterico potente, irritante ed allergizzante).

Tra i conservanti non devono essere presenti: himidazolidynurea, phenoxyethanol, katon, BHA e BHT (si sono dimostrati disturbatori endocrini).

Non devono essere presenti etossilati altamente allergizzanti: due molecole di ossido di etilene formano diossina.

 

cosa-non-devono-contenere-cosmetici

 

Spesso tendiamo ad acquistare prodotti economici per rinunciare a prodotti specifici farmaceutici a causa degli alti costi, ma è sufficiente prestare una maggiore attenzione ai detergenti esposti nei normali supermercati o nei negozi dedicati alla cura della persona, per reperire prodotti validi a prezzi più contenuti. Cerchiamo sempre di scegliere la tutela della nostra salute!

 

Per saperne di più: Come evitare i prodotti di bellezza con derivati chimici

 

Letto 5735 volte Ultima modifica il Lunedì, 02 Settembre 2013 17:47
Vota questo articolo
(5 Voti)
Martina Vecchi

È difficilissimo definirmi, ho un carattere confuso e contraddittorio, faticoso da gestire perché spesso impenetrabile. Forse perché sono dei gemelli? Una spada di Damocle che mi accompagna da sempre!

Quel che so è che amo scrivere, tantissimo, e leggere, e camminare e camminare per ore e chilometri. Amo tutta l’arte, sono una persona molto (troppo!) mentale e riflessiva, mi piace la comunicazione, e, ahimè… Lo shopping! Dovrei aprire una succursale perché il mio armadio comincia a scricchiolare…

Non sono una nottambula, amo le serate casalinghe in compagnia di un buon libro o di un film, e del mio orsacchiotto preferito. Sono una coccolona e mi lego profondamente a tutto e tutti, cose, persone, situazioni, profumi. Amo perdermi nella quotidianità delle piccole cose rassicuranti, e questa è la mia vera ambizione, trovare la serenità qui e ora.