31 Ago

Sindrome da rientro? Come affrontare il post-ferie

Scritto da  |

La fine delle ferie, le prime piogge, il maglioncino la sera, i giorni di fine estate che trascinano con sé un senso di malinconia. Riprendere i ritmi sembra più difficile del solito, siamo ancora con la testa sognante, ripensando all’ultima festa in spiaggia, alla chiacchierata con l’amica sorseggiando un mojito mentre ti racconta delle sue avventure amorose estive, il ricordo della piacevole sensazione di immergersi nel mare tiepido che ci culla e rilassa, il sapore del sale sulla pelle, il colore dorato che ci sta divinamente, le passeggiate al chiaro di luna.

Ah che bella l’estate. Rientrare dalle vacanze non vuol dire che sia tutto finito, tutto morto, tutto brutto. Il segreto per affrontare la sindrome post rientro è uno solo: fare finta che non sia finito. È il nostro atteggiamento nell’affrontare le cose che fa la differenza. Davvero.

Si lo so che è difficile ritrovare gli stimoli dopo la stagione più bella e calda dell’anno. Ma non impossibile. Ci serve un piano d’azione, un piccolo programma per contenere la sindrome da rientro, e io sono qui per questo!

Uno. Basta lamentarti che le ferie sono finite, che sono durate poco, che volano via in un lampo. Ritrova la grinta giusta e illudi il tuo cervello di essere ancora in mid holiday organizzando qualcosa di speciale per il week end: un ultima capatina in spiaggia, una visita in qualche città o borgo più o meno vicino, una festicciola tra amici. Tu ti godrai ancora di qualche giorno di relax e il rientro sarà più morbido.

 

Due. Rimanda la dieta a Ottobre. Non è proprio il momento di iniziare con i sacrifici e le restrizioni proprio ora, in questa fase delicata di riambientamento. Riprendi i ritmi con calma, magari evita di strafogarti di patatine e gelato, e quando ti sentirai serena e decisa, allora affronta la questione. Hai preso qualche chilo durante le vacanze? Non farti prendere dal panico, innanzitutto pensa che è del tutto normale. Succede a tutte. Quasi. La solidarietà femminile fa miracoli a volte. Già ti senti meglio, vero? Poi pensa a un buon piano d’azione che sia efficace e soprattutto alla tua portata. Inutile seguire drastiche diete. Ci vuole buon senso: questa è la parolina magica che ti aiuta sempre. Tu lo sai già cosa fa bene al tuo corpo. Cibo sano, di stagione, tante verdure crude, cereali con moderazione e integrali, evita il più possibile zuccheri raffinati, cibi grassi e riduci il sale.

Tre. Attività fisica. Credevi di scamparla, vero? Alla base di una vita sana c’è sempre il movimento. Fa bene al corpo, all’umore, alla mente, allo spirito, a te, a tutti. Scegli qualcosa che ti piaccia e soprattutto scegli qualcosa di divertente! Dai un’occhiata in giro ai nuovi corsi, le palestre in questo momento offrono di tutto di più. E se non ti va di andare in palestra organizzati da sola o con le amiche per andare a camminare, regolarmente, o in bici, o a correre. Non c’è niente di meglio di fare attività all’aria aperta, è liberatorio e terapeutico, mette addosso quel senso di benessere dopo una piacevole stanchezza. Una bella doccia e ti sentirai come rinata, rinvigorita, rigenerata.

Quattro. Fai nuovi progetti. Settembre è il nuovo Gennaio. Si fanno nuovi propositi, idee e programmi. Pensa a qualcosa che ti piaccia veramente. Pensa ai tuoi sogni, a qualche progetto a cui pensi da un po’. Raccogli le idee. La fine dell’estate è un momento davvero stimolante, fatto di nuovi inizi. Trasmette grinta ed energia, voglia di fare. Questo è il momento giusto. Non lasciarti ingabbiare nella noia della routine quotidiana, ammeno che tu non sia un reporter di viaggio, spesso ci si lascia andare e si resta un po’ passivi di fronte alla vita di tutti i giorni, si spengono gli stimoli e i sogni. Ritrova l’energia giusta dentro di te e fai qualcosa di bello per te. Che sia un cambio drastico di vita, un trasferimento a Bali, una start up cl tuo migliore amico o semplicemente riarredare una stanza della casa. Ogni nuovo progetto riempie di stimoli e gratifica. ti dà quel senso di soddisfazione mista a un frizzante sensazione di successo. Puoi farcela.

Cinque. Regalati una coccola. Un rossetto, un paio di scarpe, un bagno caldo, un trattamento ossigenante per il viso, un linfodrenaggio per drenare i gonfiori. Se vuoi coccolarti, nelle mani delle più esperte estetiste Exa ti sentirai una regina, dalla testa ai piedi, letteralmente. Potrai scegliere di farti bendare come una mummia con gli Exa Rolling, o provare i manipoli infernali con le testine girevoli, se propendi verso manie sadomaso, sarà come avere milioni di spilli conficcati. Potrai provare i trattamenti coi guanti conduttivi e l’EDP, le nostre famose trasmissioni elettriche intracellulari che formano ponti ionici e ti trasportano in dimensioni parallele, dove tutto è più bello e tu sei una strafiga. Oppure potrai ossigenare tutto il viso, ritrovare la luminosità di una pelle supermorbida. Avrai un aspetto più giovane e fresco e le tue amiche moriranno d’invidia!

 

LEGGI ANCHE: ESTATE AL TOP SOTTO L'OMBRELLONE

 

Letto 2039 volte Ultima modifica il Lunedì, 31 Agosto 2015 13:04
Vota questo articolo
(1 Vota)
Valentina Giustozzi

Camaleontica, vulcanica, timida e creativa, sono cresciuta tra dolci 
colline e paesini medievali, ed è in questa semplicità che sta la mia 
ricchezza. Ho trasformato passioni e interessi, passando dal lavoro in 
agenzia di moda al negozio di abbigliamento, dalla commerciale di 
calzature alla radio, fino a quello di blogger e copy writer attuale. 
Amo la condivisione, online e offline, mettermi in relazione con gli 
altri per crescere e far crescere, confrontarsi e ritrovare un 
pezzettino di sè nel mondo là fuori.

Sito web: labellezzachevorrei.blogspot.it/