18 Nov

Come dimagrire in compagnia, divertendosi: novità e tradizioni della palestra

Scritto da  |

Spesso si immagina la palestra come un luogo in cui la fatica, le azioni meccaniche e ripetitive dominano sovrane. Certo, in sala attrezzi, soprattutto per le donne, può diventare ripetitivo e monotono allenarsi, a meno che non si abbia il consulto di un buon personal trainer o di una buona amica con cui allenarsi quotidianamente. Tuttavia, la palestra non è confinata solo in sala attrezzi. Le palestre ci offrono una vasta gamma di corsi: proprio questi analizzeremo oggi per capire quali sono più adatti a noi.

 

AEROBICA

Essa si è diffusa agli albori degli anni '70, come semplificazione della ginnastica ritmica. Inizialmente costituiva una disciplina di appannaggio femminile: ora è praticata da entrambi i sessi, anche se quello femminile prevale. 

 

BENEFICI:

  • -migliora il sistema cardiocircolatorio
  • -favorisce il sistema respiratorio
  • -aiuta a velocizzare il sistema metabolico
  • -combatte la monotonia
  • -migliora la coordinazione dei movimenti e l'equilibrio
  • - si spendono dalle 400/600 calorie 

STEP-COREOGRAFICO O STEP-TON

Lo step, ideato da Gen Miller nel 1989, è un tipo di esercizio che si serve di una specifica piattaforma specifica, lo ''step'', appunto. Molti passi sono ripresi dall'aerobica. 

 

BENEFICI:

  • -aiuta il sistema cardiovascolare
  • -migliora la deambulazione, l'equilibrio e l'armonia dei movimenti
  • -aiuta a ridurre lo stress
  • - tonifica gambe e glutei
  • - fino a 800 calorie bruciate in un'ora
  • - la quantità di calorie bruciate dipende dalla velocità dei movimenti, dall'altezza dell'attrezzo e del tempo che si dedica .

Bisogna però fare attenzione a non cadere dallo step! Gli istruttori dicono che per evitare cadute è necessario poggiare l'intera pianta del piede sullo step.

 

ZUMBA FITNESS

Negli ultimi anni questa disciplina, creata negli anni '90 dal colombiano Alberto Beto Perez, sta spopolando. L' istruttore Beto decise di combinare passi dell'aerobica con la musica, senza però spiegare la coreografia,come avviene solitamente nelle lezioni di aerobica. Si tratta di un modo divertente e coinvolgente per tenersi in forma. Ritmi di tutti i tipi vengono mescolati: i passi non sono semplicemente quelli dell'aerobica , ma anche di un gran numero di altre tecniche.

 

A seconda dei ritmi che si scelgono gli istruttori potranno fare uso di passi tradizionali di salsa, merengue, bachata, reggaeton, danza del ventre, e perchè no anche  alcuni passi del sirtaki greco, o addirittura della danza della pioggia!Lo Zumba fitness serve soprattutto a dimagrire, e meno a tonificare, ma gli effetti sono assicurati. Elenchiamoli brevemente:

 

  • - riattivare il metabolismo
  • - tonificare i muscoli
  • - migliorare la forma fisica 
  • - dimagrire diffuso
  • - ridurre dello stress
  • - dispendio calorico dalle 500 alle 1000 calorie

BOKWA FITNESS

Un nuovo tipo di allenamento, che pure si sta diffondendo su larga scala, è  lo Bokwa fitness, disciplina nata a Los Angeles  nel 2000 da un’idea di Paul Mavi, famoso e importante personal trainer negli USA.

Questo tipo di allenamento consta di passi base semplici (circa una trentina) che l'istrutture illustrerà durante la lezione. Bisogna semplicemente disegnare alcune lettere o figure geometriche con i piedi. Ogni passo ha un proprio livello di difficoltà. Si va dal passo base, molto semplice, a quello potenziato, più faticoso.

 

BENEFICI:

  • - tonificare: braccia, fianchi, pancia e gambe
  • - tenere in allenamento il sietema cardiovascolare
  • - ridurre la tensione e il malumore
  • - eliminare le tossine
  • - fino a 1000 calorie spese

 

FIT-BOXE

La fit-boxe è una variante musicata della boxe o kickboxing. Viene utilizzato un comune sacco da pugilato a cui vengono inflitti calci (frontale, laterale,etc..) e pugni (gancio destro,montanti etc...) formando una sequenza a fantasia dell'istruttore. 

 

BENEFICI:

  • - previene le malattie cardiovascolari
  • - scarica la tensione
  • - pone le basi per la difesa personale
  • - si bruciano 600 cal/ora circa.

 

È sconsigliata però a chi ha avuto seri problemi alle ginocchia, poiché alcuni movimenti rotatori e il ritmo intenso di questa attività, potrebbero imporre uno sforzo eccessivo a legamenti operati e/o danneggiati.

 

STONE-FIT

Messo a punto da Dorman Racines, personal trainer, lo stone-fit è una ginnastica che mira alla tonificazione globale dei muscoli del corpo con coreografie originali e dinamiche: "È un'attività che aggiunge all'allenamento funzionale e di kickboxing il peso dei sassi che può essere di 300, 500 o 800 grammi", dice Dorman Racines. I "sassi" sono delle sferette ovoidali di peso variabile. La disciplina Stone Fit unisce il lavoro di tonificazione al kickboxing, combinando le tecniche base delle arti marziali con i movimenti tipici dell'aerobica. Una disciplina intensa la cui lezione dura circa un’ora. L'allenamento, comunque, come suggerisce la personal trainer, «non è particolarmente impegnativo ma garantisce un incremento graduale di intensità e carichi, che aiuta a modellare il corpo con armonia". 

 

L’allenamento è diviso in tre fasi fondamentali:  

 

1) Riscaldamento, consta di movimenti lenti e controllati di kickboxing, eseguiti con gli Stone-fit. 

2) Esercizi aerobici, sempre ripetuti con l’ausilio dei sassi, che cominciano a far sentire il loro carico.

3) tonificazione di un gruppo muscolare, che può essere petto-schiena, gambe-glutei, bicipi-tricipiti. E ogni ciclo viene ripetuto tre volte prima della fase finale di defaticamento.

 

BENEFICI:

 

  • - potenziamento di muscoli e braccia
  • - aumento e rassodamento della massa muscolare
  • - miglioramento dell’apparato cardiovascolare 
  • - maggiore flessibilità.
  • - fino a 800 calorie spese.

 

LIFE PUMP

Il Life Pump è una tecnica di fitness ideata in America nel '98. Rispetto alle attività aerobiche indicate fin ora il life pump ha come obbiettivo fondamentale quello di tonificare zone specifiche del corpo e pertanto si articola in 8 tipologie di esercizi diversi: pettorali, dorsali, spalle ,addominali, tricipiti, bicipiti, gambe e arti inferiori.

Si fa utilizzo di un bilanciere e dei dischi più o meno pesanti il cui peso aumenta nel progredire delle lezioni.

L'obiettivo è quello non di aumentare la massa muscolare, ma ad equilibrare il rapporto tra le masse magre con quelle grasse nel nostro corpo. Quest'attività non è consigliata ai principianti, ma è più indicata per chi ha una buona tonicità muscolare di base.

Questa è solo una sintesi tra i più noti corsi offerti a noi dalle palestre. I benefici sono molteplici, sia a livello fisico che psicologico. Quindi bisogna darsi una mossa e tenersi in forma! Non per l'attesa di una nuova prova costume, ma soprattutto per stare in armonia con sè stessi e con gli altri.

 

 

Letto 2959 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Novembre 2013 11:32
Vota questo articolo
(4 Voti)