C'è da chiedersi perché la Regina si sia incaponita a perseguitare Biancaneve, oltretutto trasformandosi in un'orribile strega. In fatto di bellezza, la matrigna avrebbe facilmente fatto le scarpe a quella novellina della sua figliastra, incapace persino di mettersi il fondotinta. Le sarebbe bastato non farsi prendere dal panico, valorizzarsi un po' di più e farsi rassicurare da qualche trattamento ossigenante dall’effetto ringiovanimento. L’ossigenazione dei tessuti è infatti fondamentale per garantire tonicità, compattezza ed elasticità della pelle mantenendola giovane e fresca. La pelle è costantemente soggetta a stress ambientali e legata agli stili di vita, spesso frenetici, che la rendono secca, spenta e disidratata.

 

vita-trattamento

I trattamenti viso ossigenanti permettono alle cellule della pelle di svolgere al meglio le loro funzioni vitali. Sono particolarmente indicati su pelli asfittiche e ingrigite a causa di smog, fumo, stress. Per ogni età, si caratterizzano per l’immediato effetto luminosità della pelle. Il trattamento ossigenante incrementa l’ossigenazione cellulare rendendo la pelle sana e dall’aspetto visibilmente più luminoso; dona vitalità e benessere, facilita il ricambio cellulare e ha effetto lenitivo. Amati e pubblicizzati dalle star come Madonna, i trattamenti per ridare luce e tono al viso oggi sfruttano le proprietà dell'ossigeno che stimola il microcircolo locale, grazie all'ossigenazione del sangue, e rende la pelle più luminosa e chiara. Migliora l'incarnato ed ha un effetto antiage.

 

«Con l'invecchiamento c'è un rallentamento della circolazione», spiega Carla Scesa, docente di chimica dei prodotti cosmetici all'Università Cattolica di Roma e di cosmetologia all'Università di Siena. «Il risultato è che la pelle appare asfittica, sciupata: diminuiscono la presenza di ossigeno e gli scambi tra le cellule nella parte più profonda e sulla superficie dell'epidermide. La pratica conferma che l'ossigeno ha un effetto positivo sulla pelle». Il trattamento intensivo ossigenante VITA di Lexory è ideale per rivitalizzare anche le pelli più spente e stressate. La sua ricca composizione a base di preziosi oli e proteine, con Ratania e Cacao aiuta la pelle a ritrovare il suo naturale equilibrio ridonando colorito; l’Aloe ha un’azione rilassante, mentre il collagene ed il Burro di Cacao garantiscono un’elevata idratazione. Dopo l’applicazione di questa maschera, la pelle appare distesa, luminosa e vellutata.

 

Avere la pelle grassa è un problema che accomuna non solo circa l'85% degli adolescenti italiani, ma anche molti adulti che presentano pertanto una pelle del viso lucida, oleosa, con brufoli e punti neri a causa dell'otturazione dei pori. Occorre dunque, amiche, correre ai ripari.

 

In commercio vi sono diversi trattamenti che possono permetterci di contrastare gli effetti della pelle grassa. Garnier ci propone delle BB cream appositamente studiate per tali tipi di pelle che eliminano il sebo in eccesso, riducendo la lucidità dopo sole 4 settimane: 

 

Garnier BB cream pelli grasse

 

Nivea ci propone Nivea Crema Idratante Opacizzante con alga oceanica e Hydra IQ.

 

Nivea Crema Idratante Opacizzante

 

Anche con questa creama si riduce di molto l'effetto lucido, rinvigorendo l'epidermide e proteggendo anche dai raggi solari. 

 

Lancôme dice la sua con Pure Focus Gel Crème, che grazie al Dermo-Guide System, diffonde delle micro spugne che vanno a colpire i pori in profondità e agiscono sul sebo, assorbendolo, donando alla pelle elasticità e vigore.

 

Pure Focus Gel Crame di Lancome

 

Consigliato è anche Bionike Defence Pure, che rallenta la produzione del sebo assorbendo quello presente in eccesso:

 

Bionike Defence Pure


 

 

 

Hidro-Crema Gel di Collistar svolge sia un'azione idratante che riequilibrante del sebo della pelle garantendo morbidezza, ma rappresentando anche una valida base per il trucco:

 

Hidro-Crema Gel

 

Infine vi segnaliamo amiche anche Planter's aloe crema viso 24h opacizzante che, riequilibrando il sebo in eccesso, svolge un'azione efficace riducendo la lucidità della pelle del viso ma conferendo anche idratazione e freschezza. Un piccolo ulteriore consiglio per migliorare la qualità della vostra pelle è quello di lavare il viso con sapone neutro (o di Marsiglia) e di fare una maschera naturale all'argilla una volta a settimana.

 

Planters aloe crema

 

Movimento, alimentazione e cosmetici giusti ti danno una mano. Ma se non basta, ci sono trattamenti per farti riacquistare la tonicità perduta.

 

Interno coscia

 

È una delle prime zone a mostrare i cedimenti frutto dell’età e dello scarso movimento. Per contrastarli, tutti i giorni, al mattino, applica un siero o una crema rassodante a base di sostanze che ricompattano la pelle stimolando i fibroblasti, le cellule che danno sostegno ed elasticità.

 

La soluzione strong: nei Centri ed Istituti Exa il trattamento di Fotobiostimolazione induce la stimolazione dei fibroblasti favorendo la produzione di collagene, con una funzione di sostenimento ed impalcatura della pelle. Stimolando il processo rivitalizzante, c’è un aumento di tensione della cute, la pelle sarà più elastica e tonica.

 

Seno

 

Se il tuo seno è un po' rilassato, tutte le sere applica un siero a effetto rassodante e tensore. Al mattino, invece, stendi una crema o un gel con agenti rimpolpanti e con vitamine liposolubili La soluzione strong: Exa propone lo SPECIALE SENO TONO per migliorare l’elasticità, il rilassamento cutaneo con un protocollo estetico contenete formulazioni decongestionanti, idratanti ed inturgidenti. Grazie alla combinazione del Sistema Integrato questo trattamento specifico contrasta in modo straordinario la perdita di tono apportando elementi nutritivi necessari per ricostruire una struttura seno perfetta e dall’incredibile effetto push up.

 

Pancia

 

Per scolpire e rassodare la pancetta fai almeno mezz’ora al giorno di camminata a passo spedito, oppure bicicletta o nuoto, oltre a 2-3 sedute la settimana in palestra con esercizi mirati. Abbina l’applicazione, al mattino, di creme con attivi tonificanti ed elasticizzanti. La sera invece massaggia con lievi movimenti circolari una crema che stimoli i fibroblasti a produrre collagene ed elastina o con DMAE, sostanza di origine naturale che agisce contro la degenerazione del collagene e stabilizza la membrana cellulare, restituendo turgore alla pelle.

 

La soluzione strong: l’Elettroscultura agisce in modo localizzato contro la perdita di tono attraverso un programma di tonificazione e rassodamento mirato.

 

Un aiuto in più?

 

Per inibire l’enzima che degrada il collagene: pomodori e vegetali gialli, ricchi di betacarotene; vitamina C, rame che rende disponibile la vitamina C e aiuta a tenere unito il collagene all’elastina: lo trovi in carne, pesce, uova, molluschi, patate, mele, noci.

Per l’estradiolo e il progesterone, che mantengono la pelle tonica: legumi, finocchi, fiocchi d’avena, germe di grano, riso e pane integrale.

Per ringiovanire i fibroblasti: la carnosina, dipeptide antiossidante, la trovi soprattutto nelle proteine di origine animale.

 

Anche se siete alle prime armi con il trucco e volete però cimentarvi nel coprire piccoli brufoli e imperfezioni del viso, non disperate care amiche: oggi vi spieghiamo come fare. La tecnica è davvero semplice, ma immediata e di grande effetto e adatta, paradossalmente, anche alle più esperte. Tutto ciò di cui abbiamo semplicemente bisogno è un correttore color carne. Il consiglio è quello di utilizzare correttori compatti o cremosi visto che sono quelli più coprenti.

 
In alternativa si possono anche utilizzare quelli fluidi. Dopo avere ben deterso il viso con una buona crema idratante, applicate il fondotinta (fluido o cremoso). Preferiamo consigliarvi non quello in polvere giacché c'è il rischio di impastare insieme dei prodotti che rischiano di non amalgamarsi bene tra di loro. Dopo aver bene steso il fondotinta, ed eventualmente averlo fissato con della cipria, è il turno del correttore. Che sia con i polpastrelli della dita o con il pennellino, applicatelo sulla zona da coprire e su quella circostante pure, senza però esagerare.
 
Dopo aver lasciato il correttore in posa per qualche minuto (al fine di permettere ai pigmenti di fissarsi bene sulla pelle), sfumate il correttore stesso sui bordi e non sul centro dell'imperfezione che rimarrà dunque coperta dallo stesso. Il correttore dev'essere scelto dello stesso colore della vostra pelle, per evitare risultati disastrosi e contrasti eccessivi e coprire brufoletti e piccole imperfezioni in maniera naturale.
 

Siete in cerca di un rimedio valido per occhi gonfi e arrossati? Nessun problema. Il consiglio che vi diamo oggi è quello di ricorrere all'acqua di fiordaliso. Quante volte capitano quelle mattine decisamente no in cui ci svegliamo con gli occhi stanchi, gonfi e arrossati? Ebbene l'acqua di fiordaliso sembra essere una vera e propria rivelazione nel settore. Essa non è altro che un idrolato, in pratica lo scarto derivante dalla produzione degli oli essenziali. 

 
Quando infatti da una pianta si provvede ad estrarre l'olio, si ottengono sia l’olio essenziale puro che l’acqua. Queste due fasi sono tra loro separate di modo che nel contenitore finale viene conservato l'olio essenziale che rimane sopra, mentre l'acqua rimane sotto. Tale acqua però non è del tutto pura in quanto conserva una piccola parte dell'olio essenziale e come tale non va sprecata, essendo utilizzabile per diversi fini. I fiori di fiordaliso contengono molte sostanze benefiche come i flavonoidi, antociani e tannini, in grado di svolgere un'azione antinfiammatoria, decongestionante eantiossidante.
 
 
In realtà l'acqua di fiordaliso si rivela efficace non solo per gli occhi ma per tutto il viso. Occorre bagnare un dischetto di cotone con l'acqua di fiordaliso e tenerlo sull'occhio arrossato. Se la pelle particolarmente sensibile il consiglio è quello di utilizzare un acqua di fiordaliso che utilizzi fiori dell'agricoltura biologica.
 
Per quanto riguarda il viso, l'acqua di fiordaliso ha la funzione di tonico e può essere particolarmente adatta per coloro che soffrono di couperose o per le ragazze che comunque hanno la pelle delicata. Per chi la pelle secca, il consiglio è quello di non esagerare. L'acqua di fiordaliso contiene tannini, sostanze astringenti, per cui tale prodotto potrebbe seccare troppo la pelle. Perfetta, invece, per pelli grasse, miste o con pori dilatati.