27 Giu

Vacanze... in città

Pubblicato in Bambino

Non sempre è possibile fare le vacanze e portare i nostri bimbi al mare o in montagna, chi per motivi economici o chi per impegni lavorativi spesso ci deve rinunciare; ma anche passare le vacanze in città non è poi così brutto, ci sono mille cose che si possono fare per divertirsi magari scoprendo dei lati del posto dove viviamo che prima non sapevamo esistessero.

Ecco quindi cinque idee che, con l’ausilio d’internet, potrete sviluppare e fare durante questa, spero bella, estate 2013.

 

 1 - In quasi tutte le città troviamo bellissimi parchi, dove con la mamma e con il papà il bimbo può stare in contatto con la natura, scoprire fiorellini, alberi e nuovi animali da osservare ma… da non toccare. Si possono organizzare quindi lunghe giornate all’insegna di verdi praticelli e magari fare un bel pic nic che i bambini tanto adorano mangiando panini e freschi gelati. Una palla e qualche gioco renderanno il tutto più divertente e se poi si ha una bella bici… il bimbo sarà ancora più contento di scorazzare libero.

 

2 - Un'altra idea per i giorni caldissimi è la piscina. Un modo per giocare nell’acqua anche se non si è al mare.

Ci sono piscine per tutti i gusti: adatte ai piccolini con piscinette che contengono pochissima acqua per farli divertire senza che si spaventino e per i più grandi con giochi e scivoli.

Insomma c’è per tutti il giusto posto per potersi divertire scatenandosi.

 

3 - I musei. Lo so, non a tutti piacciono, ma in realtà per i bimbi sono posti pieni di cose nuove da scoprire e quindi non correremo sicuramente il rischio di sentire frasi di bimbi annoiati o vedere sbadiglioni.

Ci sono musei bellissimi con quadri meravigliosi che fanno viaggiare la fantasia e, ricordiamoci inoltre, che oggi i musei si rivolgono sempre di più ai giovani e ai bambini proponendo bellissime mostre interattive e laboratori didattici e culturali sottoforma di gioco.

Questo per far avvicinare sempre di più i bimbi al mondo dell’arte e della cultura.

 

 

4 - Gita al castello. Una bella domenica al castello dove giocare a fare il cavaliere o il re della situazione camminando e osservando torri e fossati.

Spesso proprio in questi antichi castelli divenuti ovviamente dei musei, sono organizzate giornate dedicate proprio ai bambini per raccontare loro come se fosse una fiaba, la storia di chi viveva in quei posti.

 

5 - I gonfiabili. Spesso d’estate vengono, in quasi tutte le città, allestite delle aree verdi dove bambini, giovani, adulti e anziani possono trovare delle attività adatte alle loro esigenze.

In queste aree verdi per i bambini sono spesso allestiti i giochi gonfiabili che sono un vero e proprio paradiso del gioco per i più piccoli.

Possono giocare per ore arrampicandosi su enormi scivoli a forma di castello e possono poi lasciarsi scivolare in tutta tranquillità perché poi cadono sul morbido di grandissimi materassoni.

 

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e buone vacanze, ovunque siate o andiate.

 

Potrebbe interessarti anche: Sole si, ma con le dovute accortezze

 

Domenica scorsa ho portato il mio piccolino al mare… è stato bellissimo vederlo con il culetto nell’acqua, attorniato dai suoi mille giochini, intento a fare buchette nella sabbia bagnata.

Per far sì però che le giornate siano serene e prive di problemi, specie quando si hanno dei bambini piccoli, è necessario tenere presente alcune regole, altrimenti le giornate di vacanza possono trasformarsi in serate piene di lacrimoni.

Ecco quindi cinque semplici regole per goderci il mare e il sole insieme al nostro piccolino:

 

Per prima cosa è fondamentale non portare mai i bambini in spiaggia nelle ore centrali della giornata, quelle in cui fa più caldo tanto per capirci, questo per evitare problematiche come insolazioni o brutte scottature con tanto di eritemi e bolle.

Le ore più giuste per divertirci in spiaggia tutti insieme sono quelle del mattino, tra le 9 e le 11,30 e quelle del tardo pomeriggio che vanno tra le 17 e le 19.

Il sole fa bene, ricordiamoci che è una vera e propria “VITAMINA” che aiuta il calcio a fissarsi nelle ossa, ma… va preso nelle giuste misure.

Seconda regola da tenere sempre in testa è che non si va mai al mare senza aver messo ed essersi portati dietro un buon solare.

In commercio ce n’è sono davvero tantissime, alcune valide, altre no… la cosa migliore è chiedere sempre consiglio al farmacista o alla pediatra .

In generale dobbiamo scegliere una crema con filtro solare 40 o 50, a protezione totale.

 

regole-per-proteggere-bambino-sole

 

Prendiamo l’abitudine di mettere il solare al nostro bimbo prima di andare in spiaggia e poi applichiamoglielo più volte sul corpo e sul viso, cercando di far capire al nostro piccolino che mettere la crema è importante per non avere dopo la bua.

Altra cosa importante da fare è tenere, dentro la sacca dei giochi, un cappellino o una bandana: la testa dei bimbi è molto delicata e va protetta molto bene.

Bisogna sempre dare da bere molto al piccolino, preferendo acqua o succhi di frutta che lo aiutano nei momenti d’intenso calore.

E, per finire … la pappa … importante seguire i gusti del bambino, senza preoccuparci troppo se mangia di meno: d’estate l’appetito manca un po’ a tutti. Proponiamogli cibi che gradisce ed evitiamo alimenti troppo pesanti da digerire.

 

Ti interesserà pure: Vacanza Con i bambini? Cesenatico meta ideale.

 

L'estate è ormai alle porte, quindi care amiche è tempo di pensare a spuntini sani e deliziosi per la calda stagione. Quando si tratta di spuntini, tutti noi vogliamo qualcosa di leggero, fresco e gustoso in modo che non ci si debba preoccupare del nostro girovita. Dalla frutta fresca alla verdura passando per i ghiaccioli fatti in casa, ci sono molti deliziosi spuntini da provare in questa stagione. Frutta e verdura sono ricchi di nutrienti che aiutano a farci stare bene nelle giornate più calde.

Oltre a mettere in atto gli esercizi giusti per dimagrire, se state cercando di perdere qualche chilo in vista dell'estate, potreste nutrire il desiderio di conoscere alcuni speciali ingredienti dimagranti che potrete aggiungere alle vostre bevande estive. Sappiamo che la maggior parte delle bevande calde invernali sono ricche di calorie nutrienti, mentre le bevande fredde estive possono contenere però delle calorie inutili. Cocktail, frullati e succhi di frutta sono di solito confezionati con lo zucchero e possono contribuire quindi all'aumento di peso. Questa estate, sostituite tutti gli ingredienti zuccherini usando dei piccoli accorgimenti. Il vostro giro-vita vi

ringrazierà, amiche.

Care amiche, il caldo è ormai nei paraggi e la missione del periodo è quella combattere l'afa che ci attanaglia con dei rimedi che siano il più possibile efficaci contro quelle che sono tutte le sue conseguenze.  Scopriamoli insieme.