26 Giu

Gambe: è il momento di drenare

Scritto da  |

In estate si sa, la ritenzione idrica aumenta, il caldo peggiora la vasodilatazione e di conseguenza si ha un cattivo ritorno venoso che ci regala quell’effetto di gonfiore diffuso, specialmente alle gambe.

La circolazione linfatica è un sistema di rete venosa che viaggia parallelamente al sistema circolatorio venoso. Il compito principale è quello di raccogliere attraverso la linfa le tossine “dimenticate” dal percorso circolatorio venoso. La linfa è un liquido che si inspessisce tanto quanto è maggiore la raccolta degli scarti. La soluzione per sentirsi più leggere è quella di riattivare il microcircolo.

In che modo? - Alimentazione: ridurre il consumo del sale in ogni sua forma. Un alleato sarà invece il mirtillo, ottimo poiché stimola la circolazione cosi come l’ananas che ha effetto diuretico. Si a frutta e verdura . No a cibi grassi e zuccheri.

- Movimento: ottimi gli sport da praticare in acqua grazie al massaggio tonificante e drenante che esercitano.

- Doccia fredda: alternando il getto di acqua fredda a quella calda si stimola la riattivazione della circolazione.

- Linfodrenaggio: il trattamento che facilita l’espulsione delle tossine, migliora la funzionalità linfatica, stimola l’eliminazione dei liquidi in eccesso e contrasta la ritenzione idrica. Sgonfia immediatamente e rende le gambe più leggere.

Approfondimenti Mai sentito parlare di conflitto del profugo?

In base a questa teoria del Dt.Hamer, la ritenzione idrica altro non è che una difesa biologica del nostro corpo che reagisce a una situazione che avverte come “pericolosa” quando perdiamo ogni punto di riferimento, quando ci sentiamo “pesci fuor d’acqua” e quando siamo catapultati in una situazione diversa che non sentiamo più nostra.

Letto 341 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Valentina Giustozzi

Ho sempre amato scrivere, fin da bambina riempivo diari segreti di pensieri ed emozioni. Sono curiosa, creativa, timida e disordinata.
Nella vita ho fatto un pò di cose: dal lavoro in agenzia di moda al negozio di abbigliamento, dalla commerciale di calzature all'intervistatrice, fino a quello di blogger e copy writer attuale.

Mi piace fare il pane e i cupcake, organizzare piccoli eventi e seguire progetti alternativi di sostenibilità e decrescita. Ho un compagno, un figlio e un pesce immortale. Ho la passione per le cose belle, che mi stupiscono, mi fanno emozionare e mi illuminano gli occhi. Amo la condivisione, online e offline, mettermi in relazione con gli altri per crescere e far crescere, confrontarsi e ritrovare un pezzettino di sè nel mondo là fuori."

Sito web: labellezzachevorrei.blogspot.it/