22 Dic

Dessert di Natale: le proposte degli chef: Anna Moroni

Scritto da  |

Terzo e ultimo appuntamento con le ricette dei Dessert di Natale consigliate dagli Chef più amati in tv.

Anna Moroni, su Rai 1, ne La prova del cuoco ci illustra degi sfiziosi muffins di Natale, dal sapore bavarese:

INGREDIENTI (15-16 muffin):

- 205 gr di farina ’00′

- 200 gr di miele mille fiori fuso

- 150 gr di mandorle con la pelle

- 50 gr di pinoli

- 100 gr di marsala secco ristretto

- 100 gr di marmellata di prugne

- 40 gr di cioccolato fondente tritato

- 50 gr di uva sultanina ammollata

- 50 gr di cedro candito tritato

- 1 cucchiaio di cacao amaro

- 2 cucchiaini di cannella

- 200 gr di mela tritata

- 1 scorsa grattugiata di limone

- 1 scorsa grattugiata di arancia

- 1 bustina di lievito per dolci

- 60gr di olio di mais

- sale

- mandorle senza pelle

- ciliegine rosse per guarnire

Muffin Natalizi ricetta

COME SI PREPARA:

In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti solidi: farina, cacao, cannella, lievito, sale. A parte frullate nel mixer le mele con: il miele, l’olio di mais, la marmellata, scorsa di limone e di arancia, il marsale e il cioccolato. Mettete il composto appena frullato nella ciotola con gli ingredienti solidi; unite le mandorle, i pinoli, l’uvetta ( precedentemente messa a bagno nell’acqua o nel rum), il cedro e mescolate. Mettete il composto nei pirottini (formine) e riempiteli per 3/4; guarniteli con ciliegine e mandorle e metteteli a cuocere in forno a 180° per 20 minuti.

Ora sta solo a voi la scelta del dessert per terminare il vostro cenone o pranzo natalizio: e per scoprire altre ricette, non basta che accendere la TV.

Letto 2467 volte Ultima modifica il Sabato, 05 Gennaio 2013 13:00
Vota questo articolo
(5 Voti)
Michela Cartot

Chiunque sia in grado di mantenere la capacità di vedere la bellezza non diventerà mai vecchio” diceva Kafka.  

Mi chiamo Michela Cartot, cognome che tutti sbagliano nei modi più inconsueti: colpa di una qualche origine francese, che contribuisce a farmi sentire una commistione di inquiete personalità, che trovano sfogo in parole su fogli, lettere su carta. Amo tutto ciò che riguarda la scrittura. Scrivo da parecchi anni racconti e saggi e negli ultimi tempi sto lavorando ad un breve romanzo.

Mi ritengo una persona attiva, creativa, curiosa e capace di organizzare il proprio lavoro in modo puntuale ed autonomo. Inoltre il mio amore incommensurabile per la letteratura e l'arte, da Petrarca a Italo Calvino, da Caravaggio a E.L. Kirchner, mi porta a ricercare sempre nuovi orizzonti e ad offrire diversi tagli al mio scrivere, al mio essere.

Nel tempo libero suono la chitarra, disegno, parlo a me stessa in lingua straniera; per il resto sogno una vita appagante, dei viaggi, qualche ritorno.  

Per riprendere Kafka, spero di non invecchiare mai in quel senso. Per quanto riguarda la vecchiaia naturale, beh, quella ben venga.