05 Feb

Dieta per la pelle

Pubblicato in Salute

Dieta a fior di pelle. 

“La salute vien mangiando” è proprio il caso di dire. Sì, perché anche per mantenere la nostra pelle in un corretto stato di salute dobbiamo partire da una sana ed equilibrata dieta. Per evitare la disidratazione della pelle, o la pelle secca, è importante idratare il nostro organismo assumendo costantemente cibi ricchi d'acqua. Questi, come buona abitudine vuole, devono essere accompagnati da circa otto bicchieri d'acqua al giorno.
Una pelle morbida è garantita da una dieta ricca di vitamine e minerali, fornite da un corretto equilibrio tra proteine, carboidrati e grassi. Cosa inserire nella dieta per la pelle? Possiamo utilizzare piselli e fagioli, ricchi di vitamina B, cereali, soia. Meglio i prodotti integrali a quelli raffinati. I fermenti lattici vivi sono ottimi per donare alla pelle un aspetto sano, quindi sì allo yogurt.
Evitate lo zucchero bianco raffinato, causa di acne e cattiva circolazione. Meglio quello di canna o il miele.

 

Dieta-per-la-pelle

 

Pelle e dieta. 

 Una corretta dieta per la pelle non condanna del tutto i grassi. Anzi. Una modesta quantità di grasso è indispensabile per la morbidezza e la sofficità della nostra pelle. È ovviamente bene non esagerare con il grasso. Tutti sappiamo a quali inestetismi cutanei ognuno di noi può andare incontro mangiando molti insaccati, ad esempio. Largo alle vitamine invece. Tutti i frutti e le verdure sono ben accette per contrastare l'invecchiamento della nostra pelle, donando invece brillantezza ed elasticità dei tessuti. E non dimentichiamo le fibre, presenti nella buccia di frutta e verdura, nonché nei cereali. Le fibre sono in grado di donare alla pelle una forma radiosa, liberandola da quella pellicola grassa e opaca. Le fibre agiscono nel meccanismo di purificazione e regolarizzazione del tratto intestinale, aiutando il nostro corpo a rimanere in perfetta forma. Pelle compresa, ovviamente. Allora se non state più nella pelle, buon appetito!


C'è un gran numero di cibi deliziosi e sani che potete mangiare ogni giorno per rimanere idratati in questa calda stagione estiva. Frutta fresca e verdura sono tra i cibi più freschi dato che naturalmente contengono elevate quantità di acqua. La grande notizia è che questi alimenti estivi sono disponibili in tutte le stagioni e quindi non c'è bisogno di spendere un sacco di soldi per comprarli. Cerchiamo dunque di rimanere idratati con questi cibi che vi consigliamo: sani, freschi e a dir poco deliziosi.

In estate la pelle è più esposta e stressata, dai raggi solari, dai bagni al mare, dal cloro delle piscine. E per evitare di disidratarla e mantenerla sempre morbida e giovane ci sono alcune cose che puoi fare.

Sempre più persone scelgono di fare la tintura per capelli a casa perché economica, veloce e spesso anche più sicura, proprio per questo motivo in questo campo le varie case cercano sempre novità per rendere la colorazione confortevole e sicura. Ultima arrivata dalla casa cosmetica Garnier è Olia la cui formula ha ottenuto ben 21 brevetti e ha conquistato un'ampia fetta di pubblico anche se lanciata in Italia da poco tempo.

 

Vediamone le caratteristiche.


Garnier nel creare questa formula innovativa ha cercato di eliminare tutte le cause che portano le donne a preferire il colore presso professionisti ovvero la paura di rovinare i capelli, l'odore sgradevole, il timore di sbagliare colore e avere quindi un risultato poco gradevole. 
La differenza rispetto alle altre tinte è data dal fatto che si tratta di una colorazione permanente ma senza ammoniaca e quindi con un profumo gradevole e soprattutto non aggressiva per i capelli, può essere utilizzata anche in gravidanza ma senza lo svantaggio, comune alle altre colorazioni senza ammoniaca, ovvero il colore che va via già al primo lavaggio e copertura dei capelli bianchi che lascia a desiderare.

Il suo segreto è rappresentato dalla formulazione con il 60% di oli estratti dai fiori che nutrono il capelli, li rendono lucidi e vibranti di colore. Gli oli oltre a nutrire spingono il colore verso l'interno del capello e quindi lo colorano. Quattro gli oli fondamentali: olio di girasole, passiflora, camelia e limnanthes.

 

I test di laboratorio confermano che i capelli colorati con olia garnier sono fino al 35% più morbidi e fino al 17% più lucidi.


Andando al lato pratico, Olia Garnier ha il vantaggio di essere una colorazione facile da usare anche per le meno esperte, la confezione contiene tutto l'occorrente per fare una tinta dai risultati professionali, ovvero il tubetto di crema colorante, tubetto di rivelatore del colore, guanti neri, un'ampolla per l'applicazione e il balsamo. L'ampolla ha una forma innovativa, sembra una goccia con impugnatura ergonomica per un'applicazione facilitata. Il balsamo da applicare dopo il colore ha il vantaggio di essere in quantità bastevole per più lavaggi e quindi la morbidezza e protezione del colore dureranno più a lungo.

 

 

Una volta applicata, la colorazione deve essere tenuta in posa per mezz'ora e quindi risciacquata, essendo priva di ammoniaca durante la posa non vi sono pizzicori anche se bisogna sottolineare che vi è comunque acqua ossigenata. La texture è di facile applicazione e soprattutto facile da distribuire su tutti i capelli e non cola.
Difficile non trovare il colore adatto a voi, infatti, sono ben diciotto per ora le nuances disponibili che vanno dal biondo chiarissimo fino ai neri più intensi passando per le varie tonalità del rosso e del castano fino al violino profondo per chi ama osare. Olia Garnier riesce a schiarire fino a tre toni e i risultati sono molto naturali ma soprattutto non si discostano da quelli previsti. 


Anche Olia Garnier ha però i suoi limiti, infatti se non si insiste sui capelli bianchi vi è il rischio che qualcuno possa restare scoperto, i maggiori benefici si notano con il tempo, infatti facendo più volte la tinta il colore diventa molto coprente e i bianchi saranno un ricordo.
Il costo consigliato è di 9,90 euro, conveniente rispetto al costo da affrontare in un salone ma al di sopra della media delle colorazioni per capelli, ma la grande distribuzione offre spesso sconti che permettono un buon risparmio.

 

 Potrebbe interessarti anche: Tutto quello che devi sapere sullo shatush

 

Dopo avervi parlato dei 7 consigli per avere una pelle splendida, ci dedichiamo ai 6 trucchi per una pulizia del viso perfetta:

 

1. Di notte la pelle va lasciata respirare, libera da residui chimici, poiché nelle ore di riposo si rigenera a velocità doppia rispetto al giorno. Inoltre la notte è il periodo di maggior afflusso sanguigno della cute, che riceve più ossigeno e riversa in circolo tossine con più facilità. Gli scarti e le cellule morte vanno rimosse al risveglio assieme al sebo e al sudore.

 

2. Tiriamo all’indietro i capelli con una fascia o un cerchietto: è proprio nelle zone alla periferia del viso che il rischio di imperfezioni è più alto, soprattutto se restano sulla pelle residui di cipria o fondotinta.

 

3. Eseguiamo movimenti dall’alto verso il basso sulle palpebre superiori, e dall’interno verso l’esterno sulle palpebre inferiori. Utilizziamo un dischetto di cotone diverso per ogni occhio, per evitare contaminazioni. Se abbiamo applicato un rossetto oleoso, tamponiamo le labbra con un dischetto di cotone, prima della detersione. Sul viso, detergiamo dall’interno verso la periferia, scendendo verso il collo.

 

consigli-per-la-pulizia-del-viso

 

4. Non esageriamo con i lavaggi: rischiamo di disidratare la pelle e, nel caso di pelle oleosa e impura, stimoliamo ulteriormente l’attività delle ghiandole sebacee. Un eccesso di detersione, inoltre, può irritare: dobbiamo riuscire a rimuovere il trucco senza sfregare troppo.

 

5. Massaggiamo il viso con gesti delicati e circolari: un buon massaggio tonifica la pelle e migliora il microcircolo, favorendo un buon apporto di sangue al derma e stimolando l’attività delle cellule che producono collagene ed elastina. Non solo: un buon massaggio attenua gonfiori ed edemi alle palpebre, frequenti soprattutto di sera, quando siamo stanche e affaticate.

 

6. Sciacquiamo il viso e tamponiamo bene senza strofinare. L’acqua dev’essere tiepida perché non irriti, ma rilassi e apra i pori. Lasciamo poi riposare la pelle per qualche minuto, prima di stendere la crema. Che sia di giorno o di notte, il prodotto idratante è fondamentale, poiché restituisce alla pelle i grassi sottratti con la pulizia, e ricostituisce il mantello protettivo.

 

Ti interesserà pure: Rimedi efficaci per cancellare le macchie del viso