Ormai si è detto di tutto sulla cellulite e sulle tecniche per combatterla: bere liquidi (che poi non è un consiglio universalmente valido perché se tendete a trattenere liquidi bere troppa acqua sarà addirittura controproducente), evitare cibi grassi e troppo salati, fare attenzione a stress e fumo, la vita sedentaria da bandire e via libera all’esercizio fisico, agli esercizi mirati, ai cibi anticellulite, etc etc. 

 

Ma in realtà esiste un trattamento specifico professionale e qualitativamente efficace che vi permetterà di liberarvi di questo fastidioso inestetismo con un ciclo di 6 sedute: sto parlando dell’EDP o elettrodermoporazione transdermica della Exa. Un metodo assolutamente non invasivo, in cui le molecole penetrano negli strati intercellulari profondi della pelle dilatando gli spazi e creando dei veri e propri canali idrofili tra le cellule e la conseguente penetrazione delle sostanze specifiche.

 

Eseguita con speciali guanti conduttivi che permettono di usare le mani per inviare gli impulsi transepidermici, l’EDP è una sorta di mesoterapia senza aghi e che vi eviterà quindi la comparsa di edema o ematomi. La cute rimane intatta, la pelle perfetta, morbida e tonica. La sua efficacia è garantita da anni di esperienza e da testimonianze di donne che hanno provato questo trattamento innovativo.

 

Questo speciale trattamento all’avanguardia assoluta nel mondo della lotta alla cellulite è disponibile presso i Centri o gli Istituti Exa, per sapere quali sono inviate una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 

 

Care amiche, è risaputo che la frutta faccia bene. Quindi è il caso di cercare di trarne il maggior giovamento possibile per il nostro corpo. Ananas e cocco, ad esempio, sono ottimi alleati contro la cellulite. Grazie infatti ai principi attivi di questi due frutti tropicali, nonché le loro proprietà naturali, essi reidratano i tessuti dall'interno, mentre, applicati sulla pelle, sono veri e propri trattamenti di bellezza capaci di far apparire il nostro corpo sodo e leggero.

 
L'ananas sembra essere particolarmente in grado di combattere la cellulite di recente formazione, rafforzando i capillari e ristabilendo l'equilibrio tra i sali minerali ed eliminando i liquidi in eccesso che causano ritenzione idrica e cellulite. Svolge anche un'azione drenante che sgonfia e disinfiamma i tessuti. La polpa dell'ananas, grazie alle sue proprietà esfolianti, può anche essere utilizzata per preparare delle maschere leviganti.
 
Il cocco invece sembra idoneo più a curare la cellulite vecchia e le adiposità profonde. In particolare, l'ipocalorica acqua di cocco è bevanda che serve a ristabilire l’equilibrio idrico dell’organismo, favorendo l'espulsione delle tossine e il combattimento della cellulite. Accelera, inoltre, la rigenerazione e l'idratazione dei tessuti. Tale acqua, trasformata in cubetti di ghiaccio, passata con movimenti circolatori sulle zone da trattare come cosce, gambe e glutei, sciacquando dopo con acqua calda, si rivela un efficace trattamento. L'olio di cocco, invece, applicato direttamente sulla pelle, la nutre in profondità conferendole morbidezza. Ovviamente è da aggiungere che però per combattere e prevenire la cellulite occorre anche seguire una dieta corretta e praticare un po' di attività fisica.
 

Chi di noi non si è mai lamentata per la cellulite alzi la mano. Immaginiamo proprio nessuna. Questo antipatico inestetismo della pelle, che regala veri e propri buchetti soprattutto nella zona cosce e glutei, non ha però nulla a che vedere con il fatto di essere in sovrappeso. La cellulite infatti è un problema che può affliggere anche quelle che sono le donne più magre. Essa dipende principalmente dalla circolazione sanguigna e problemi inerenti ad essa. Vediamo dunque quali sono i fattori che possono contribuire alla formazione della cellulite e che sarebbe dunque meglio evitare.
 

Anche se siamo immersi dal freddo pungente dei mesi invernali, non dimentichiamo mai che la cellulite, nemica numero uno della maggiorparte delle donne, è li sotto che cova e ci aspetta al varco dei primi raggi caldi.

Si avvicina l’estate e la preoccupazione per la cellulite si fa gradualmente più vivace, si scoprono le gambe, c’è la prova bikini e l’ansia da prestazione turba le più sensibili alla forma fisica.