Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 84
22 Mar

Cosmoprof di Bologna

Pubblicato in Make Up

Carissime ragazze, con questo post mi piacerebbe raccontarvi della mia giornata al Cosmoprof di Bologna. Inizierò subito, parlandovi della ” Fiera” cosmetica più rinomata a livello internazionale. E’ un evento particolare e (a mio avviso) interessante anche per coloro che non sono fans sfegatate del make up. L’evento dura 4 giorni, il costo del biglietto si differenzia a seconda che lo acquistiate su internet (23 euro) oppure direttamente in fiera (notevolmente più caro, 46 euro all’incirca).

 

La fiera è costituita da diversi padiglioni numerati, i quali si diversificano in relazione al settore preso in considerazione: spa, prodotti di bellezza e cosmesi, prodotti naturali, unghie, capelli e packaging. All’ingresso vi verrà consegnata una mappa (utilissima, perché ci si può  perdere), una guida da consultare per vedere dove si trovano i vostri stands preferiti (i quali sono collocati nei diversi padiglioni) e infine proverete la gioia di sentirvi delle vere vip, appendendovi al collo il pass per entrare.
Ci vuole molto tempo per girare bene tutti gli espositori (sicuramente una giornata non basta), in più troverete moltissima confusione, il che è anche bello perché potreste confrontarvi con persone di nazionalità differente. I padiglioni più gettonati sono quelli che riguardano la cosmesi.

 


Potrete trovare brands di ogni genere e aprire i vostri orizzonti in fatto di make up. Io sono rimasta piacevolmente meravigliata di fronte a tutte le nuove case cosmetiche di cui non ero a conoscenza. Per quanto riguarda la vendita ai privati alcune case vendono, altre purtroppo no. In questo caso ci si deve accontentare dei campioncini. Per quanto riguarda il vestiario vi conviene indossare scarpe comode, perché in fiera si cammina parecchio e si perde il senso del tempo. Traendo le conclusioni, mi sono divertita molto e darei un 8 alla giornata, non posso dare il massimo solo perché il tempo non è stato dalla nostra parte ed è piovuto. Sicuramente consiglio di provare un’esperienza del genere a tutte coloro che hanno una passione per il make up e la cosmesi. Infine Bologna è un centro storico di grande rilievo storico e culturale, il Cosmoprof può essere anche una bella scusa per visitare questa splendida città.

 

Potrebbe interessarti anche: I colori di tendenza della prossima primavera-estate

 

Uno dei prodotti che non deve assolutamente mancare nell’armadietto del bagno per la cura e l’igiene del nostro bimbo è sicuramente l’amido di riso.

E’ un prodotto veramente utile per i bambini ma non solo, nel tempo ho scoperto che l’amido di riso è un ottimo prodotto anche per noi mamme specialmente per chi come me ha la pelle molto sensibile.

Si può acquistare facilmente sia in erboristeria sia in farmacia nelle due versioni: in polvere o in cannoli che poi non sono altro che grosse scaglie.

E’ molto importane ricordare sempre di acquistare anche in questo caso un prodotto valido possibilmente biologico, in modo da essere sicuri che ciò che stiamo comprando sia amido di riso purissimo e che quindi non contenga altre sostanze o che non derivi da coltivazioni che utilizzano omg e pesticidi.

L’amido di riso è un potente anti-infiammatorio, utilissimo a dare sollievo in caso di arrossamenti o dermatiti da pannolino, già dopo il primo uso, il nostro bimbo troverà giovamento e la pelle del suo sederino apparirà meno arrossata, ma possiamo anche utilizzarlo ogni giorno nel momento importantissimo del bagnetto mettendone un cucchiaio nell’acqua tiepida della sua vaschetta, lascerà la sua pelle morbida e vellutata.

Dopo il bagnetto si può anche utilizzare l’amido di riso in polvere al posto del normale talco, aiuta a tenere asciutta la pelle, rinfresca e, non ostruisce i pori.

 

amido-di-riso-per-bagno

 

 

 Importante inoltre dire che anche noi mamme possiamo trarre beneficio dalle proprietà dell’amido di riso, oltre a usarlo anche noi per farci dei lunghi bagni rilassanti, con l’amido di riso si posso fare delle maschere per pulire la pelle del nostro viso in modo molto profondo semplicemente mescolando della polvere di amido di riso con dell’acqua di rose.

 Lo possiamo inoltre usare come shampoo secco quando per un motivo o un altro non riusciamo a lavarci i capelli e abbiamo la necessità di dargli una ritoccata velocemente.

Basta, infatti, usarne una piccolissima quantità da mettere sui capelli usando le mani e dopo spazzolarli bene per togliere la polvere, l’amido di riso assorbirà il sebo in eccesso e li farà apparire subito come se li avessimo lavati.

Questo è un trucco utile per evitare di lavarci i capelli troppo spesso rischiando così di danneggiare il capello e il cuoio capelluto.

 

ti interesserà pure: Olio per la culla della pelle del bambino

 

Fialette, pillole e cremine che promettono di far ricrescere i capelli miracolosamente nei soggetti affetti da alopecia non sempre regalano i risultati sperati! Ma forse dopo anni di ricerca siamo vicini alla soluzione del problema.

The Body Shop, in vista della prossima primavera/estate 2014, ci presenta la nuova collezione di cosmetici Make Up Spring Trend 2014, il cui prodotto di punta sembrano essere i gessetti per i capelli. Sono disponibili in due tonalità fashion: Rosa Tickle Me Pink, perfetto per le ragazze bionde, e Falling For Blue, perfetto per le ragazze more e quelle castane. Il tutto per farci tuffare in un mare autentico di divertimento e allegria tipicamente primaverile.

 

 

In un attimo poi possono essere rimossi con un semplice shampoo qualora non ci vadano più a genio. La collezione viene completata da splendidi cubi scintillanti, disponibili alla modica cifra di 18 euro, e dai bellissimi gloss, disponibili nei vari colori moda a soli 12 euro. Gli innovativi gessetti per capelli sono invece reperibili al prezzo di 10 euro.
 
Ricordiamo, inoltre, che i gessetti per capelli contengono olio di Marula, proveniente dalla Namibia. Le donne locali lo utilizzano per idratare la loro pelle e grazie alla cooperativa "Eudafano Women's", che distribuisce quest'olio in Italia, ben 1750 sono le donne che hanno trovato lavoro guadagnano con un lavoro onesto e correttamente retribuito. I gessetti sono in edizione limitata e al momento sono reperibili sullo store on line di The Body Shop.
 
Affrettatevi care amiche.
 

Ebbene si sono tornate di moda le fasce per capelli, le usavano le Massaie, le usavano le Pin Up negli anni '50, le usano le Pin Up di oggi con una dose massiccia di tatuaggi annessa.

Le massaie la usavano per cucinare e fare le faccende senza avere i capelli sul viso. La loro era una fascia per capelli più ampia di come la immaginiamo noi ora, quasi una bandana annodata dietro la nuca che lasciava cadere qualche ciuffo ad incorniciare il viso. Era in tessuti semplici come il cotone ed in colori assolutamente neutri. 

Le pin up degli anni '50 le usavano a fantasia cachemire, le classiche bandane in cotone, quasi sempre rosse, con
disegni cachemire in nero o bianco. La fascia andava annodata in cima alla testa. Il ciuffo davanti sempre e rigorosamente cotonato, ed anche parecchio. Un filo di eyeliner nero e rossetto rosso sulle labbra.

Le pin up degli anni oggi rivisitano questo look rendendolo più attuale con tanti tatuaggi e piercing, ed a volte anche colori di capelli sgargianti e un po' pazzi.

Fasce-per-capelli

 

Il modo di portare oggi la fascia per capelli è completamente cambiato rispetto al passato. Quest'anno è impazzata la moda della fascia che si porta "annodata" su un lato della testa. Sono delle fasce in stoffa che hanno all'interno un'anima di fil di ferro modellabile, grazie al quale si può chiudere come meglio si vuole la fascia. Vanno rigirate su se stesse le estremità (non c'è bisogno di fare alcun nodo) in modo da formare una sorta di fiocco, o anche un fiore se ci piace di più. I colori, le fantasie e i tessuti sono i più svariati: dai tessuti strech in tinta unita, al cotone a fiori, a pois, a righe, ecc..

Anche io ho acquistato la mia fascia ieri sera ad un banchetto al Tevere Expo, è in cotone con una fantasia fiorata dai colori molto estivi.

Un consiglio? Se avete i capelli lisci come me cotonate un po' la parte davanti dei capelli.