27 Set

Idratare e nutrire la pelle. Step per le super pigre

Scritto da  |

E’ un gran piacere mantenere la pelle del corpo liscia e tonica. Ma diciamolo: massaggiare la crema tutte le mattine e tutte le sere è anche una bella noia.
Ecco un programma per le pigre, con una premessa: scrub, una volta alla settimana, per eliminare le impurità, rivitalizzare le cellule e ritrovare l’èclat.


Non l’avremmo mai detto, solo 4 donne su 10 idratano il corpo ogni giorno.
Questione di tempo o di buona volontà?
Resta il fatto che nutrire la pelle serve a mantenerla compatta.


Ecco 3 strategie che, con un piccolo sforzo, daranno la massima resa. Meglio cominciare ad investire.

LEVIGARE
È un dato di fatto: a 30 anni il metabolismo cellulare inizia a rallentare, collagene ed elastina diminuiscono e la pelle perde il suo sostegno fisiologico. Serve un rinforzo.
Sotto la doccia tiepida massaggia la pelle con un guanto in cotone morbido: stimola la microcircolazione e potenzia il rinnovamento cellulare. La pelle è subito più tonica.
Trasforma il bagno o la doccia in talassoterapia con detergenti a base di alghe o sale marino, ricchi di oligoelementi tonificanti.

 

consigli-per-idratare-la-pelle

 

STIMOLARE

Che vuol dire, prima di tutto, tenere sotto controllo anche in autunno gli inestetismi come la cellulite.
E poi, drenare e tonificare scegliendo lozioni a base di caffeina e oli essenziali, efficaci e a rapido assorbimento.

NUTRIRE ED IDRATARE
Sei troppo pigra per farlo tutte le sere? Applica la crema un giorno si e un giorno no.
Massaggiare la crema 3 volte a settimana è sufficiente, ma deve essere ricca, contenere vitamine e antiossidanti ad azione rinforzante, come la Caresse di Exatoi, supernutriente, protettiva e delicata, restituisce compattezza ed elasticità.
E si vedranno i risultati.

 

Ti interesserà pure: 7 consigli per una pelle splendida

 

Letto 2734 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Ottobre 2013 16:15
Vota questo articolo
(10 Voti)
Valentina Giustozzi

Camaleontica, vulcanica, timida e creativa, sono cresciuta tra dolci 
colline e paesini medievali, ed è in questa semplicità che sta la mia 
ricchezza. Ho trasformato passioni e interessi, passando dal lavoro in 
agenzia di moda al negozio di abbigliamento, dalla commerciale di 
calzature alla radio, fino a quello di blogger e copy writer attuale. 
Amo la condivisione, online e offline, mettermi in relazione con gli 
altri per crescere e far crescere, confrontarsi e ritrovare un 
pezzettino di sè nel mondo là fuori.

Sito web: labellezzachevorrei.blogspot.it/