30 Ago

Mantenere l'Abbronzatura dopo le vacanze? Si può!

Scritto da  |

Siamo tornate dalle vacanze e andiamo fierissime del nostro colorito luminoso e dorato. Anche le più reticenti, quelle che in primavera abbiamo sentito giurare che a loro non importa niente, tornando a casa dopo le ferie, si girano e rigirano davanti allo specchio pensando fiere a quanto si siano abbronzate. Ci sentiamo meglio, i benefici psico-fisici sono evidenti, la pelle è più levigata e senza difetti e i vestiti si “intonano” di più che al pallore invernale.

Ma come tutte le cose belle è destinata a durare un batter di ciglia. Come è possibile far durare la nostra abbronzatura anche una volta rientrate in città? Vediamo insieme i semplici, ma efficaci, passi da seguire per trarre il massimo dalla nostra tintarella.

Il primo consiglio, lo sapete già, è l'idratazione. Non sono necessarie costosissime lozioni doposole. Basta una buona crema per il corpo, all'aloe vera o al burro di karitè, da stendere ogni giorno dopo la doccia (qui trovi i consigli per idratare tutti i tipi di pelle).

Preferite poi la doccia al bagno, tiepida o fresca. La doccia è più veloce e l'acqua scivola dolcemente sulla pelle. Un piccolo trucco: cospargetevi di olio idratante prima di entrare sotto la doccia, costituirà una barriera protettiva contro l'azione scolorante e troppo aggressiva del sapone. Ripetete poi il passaggio dell'olio una volta finita la doccia, quando siete ancora bagnate. Stendetelo sulla pelle e poi asciugatevi delicatamente, senza sfregare troppo.

Possiamo anche ricorrere all'aiutino che la cosmesi ci offre, ricorrendo ad una piccola dose di autoabbronzante. A differenza dei prodotti reperibili sul mercato alcuni anni fa, che ci coloravano “a pelle di leopardo” (gialle e a chiazze), adesso si trovano prodotti più delicati e dai risultati naturali e duraturi.

Lavoriamo anche a tavola, prediligendo una dieta ricca di ricca di vitamine (in particolare A, C ed E), grassi omega 3 e betacarotene. Quindi via libera a pesce azzurro, salmone, frutta e verdura di colore arancione, come carote, pesche, melone ed albicocche.

 

come-mantenere-abbronzatura

 

L'abbronzatura è una forma di autodifesa della pelle dai raggi UVB. Quindi se non sollecitiamo la melanina, nel giro di 3 settimane circa saremo comunque destinate a ritornare al nostro colorito naturale. Sfruttiamo quindi ogni momento buono per godere del sole che la stagione ancora ci regala. Bastano 20 minuti al giorno per stimolarla a sufficienza e non c'è bisogno di andare al mare: un giro con le amiche, un drink al bar, la pausa pranzo, il jogging mattutino. Le nostre attività svolgiamole al sole e la nostra abbronzatura ci accompagnerà fino all'inverno.

 

Ti interesserà pure: 10 metodi infallibili per abbronzarsi senza alcun rischio


Letto 3122 volte
Vota questo articolo
(5 Voti)
Stefania Pianigiani

Nata a Siena, ho studiato e vissuto a Roma dove mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere. Dopo varie esperienze di studio e lavoro in diverse parti del mondo, all'età di 26 anni sono tornata a Siena, dove ho incontrato l'Associazione nazionale Città del Vino, dove da allora lavoro, collaboro attivamente anche con la rivista Terre del Vino. Appassionata di fotografia, turismo, equitazione, amo il mare, la moda, il buon vino e la buona tavola.