30 Nov

Ananas e cocco, alleati contro la cellulite

Scritto da  |

Care amiche, è risaputo che la frutta faccia bene. Quindi è il caso di cercare di trarne il maggior giovamento possibile per il nostro corpo. Ananas e cocco, ad esempio, sono ottimi alleati contro la cellulite. Grazie infatti ai principi attivi di questi due frutti tropicali, nonché le loro proprietà naturali, essi reidratano i tessuti dall'interno, mentre, applicati sulla pelle, sono veri e propri trattamenti di bellezza capaci di far apparire il nostro corpo sodo e leggero.

 
L'ananas sembra essere particolarmente in grado di combattere la cellulite di recente formazione, rafforzando i capillari e ristabilendo l'equilibrio tra i sali minerali ed eliminando i liquidi in eccesso che causano ritenzione idrica e cellulite. Svolge anche un'azione drenante che sgonfia e disinfiamma i tessuti. La polpa dell'ananas, grazie alle sue proprietà esfolianti, può anche essere utilizzata per preparare delle maschere leviganti.
 
Il cocco invece sembra idoneo più a curare la cellulite vecchia e le adiposità profonde. In particolare, l'ipocalorica acqua di cocco è bevanda che serve a ristabilire l’equilibrio idrico dell’organismo, favorendo l'espulsione delle tossine e il combattimento della cellulite. Accelera, inoltre, la rigenerazione e l'idratazione dei tessuti. Tale acqua, trasformata in cubetti di ghiaccio, passata con movimenti circolatori sulle zone da trattare come cosce, gambe e glutei, sciacquando dopo con acqua calda, si rivela un efficace trattamento. L'olio di cocco, invece, applicato direttamente sulla pelle, la nutre in profondità conferendole morbidezza. Ovviamente è da aggiungere che però per combattere e prevenire la cellulite occorre anche seguire una dieta corretta e praticare un po' di attività fisica.
 

Letto 1883 volte
Vota questo articolo
(2 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale